Cairo: “Superlega? Importante difendere la lega nazionale”

29
381

Sharing is caring!

Intervenuto nel corso di un forum organizzato a Marbella dal quotidiano spagnolo Marca, il presidente del Torino Urbano Cairo ha ribadito di essere contrario al progetto della Superlega: “È importante difendere la lega nazionale perché ciò che la gente vuole è passione, rivalità, derby, tradizione … La finale di Coppa Italia ha avuto lo stesso pubblico della finale di Champions League, con squadre molto meno importanti, quindi c’è interesse. Esiste e deve essere difeso. Sarebbe ingiusto e la gente non capirebbe una lega chiusa”, ha concluso. (tuttomercatoweb.com)

29 Commenti

  1. aam non dovevi fare il canale della lega come in spagna togliendo monopolio sky?
    Se fai canale lega che ti frega della superlega?
    Mantieni le promesse mister chiaccherone e mister tiporto in tribunale!
    Oppure
    #cairovattene

  2. “La gente vuole passione, rivalità, derby, tradizione…” Certo, come no, invece io, da quando purtroppo ci sei tu, preferirei mille volte abolirlo il derby! Chiediti come mai!
    Passione, tradizione, rivalità?? Con chi? Con Sassuolo e Parma per il decimo posto??? Prendi atto di quello che hanno saputo fare, con contributi e incassi inferiori ai tuoi, Atalanta e Cagliari! Solo e sempre parole a vanvera…..ma vedi di far quotare la società, mettila i vendita e sparisci! E portati il livornese, altro che rinnovo di contratto…..

  3. Caro Dario, purtroppo Marianovich ha ragione. L’unico modo di levarsi dalle palle l’eroe dei 2 caselli (Alessandria est e Alessandria ovest) è quello della nota vicenda.
    Diversamente questo resta qui e la cairese continuerà a collaborare con gli innominabili come fanno Sassuolo, Genoa tanto per citarne alcune.
    Non sai dove mettere Quaglia ? Mandalo qua. Ti avanza Rincon? Mandalo qua. Zaza vuole tornare in città? Lo prendiamo noi. Chi sarà il prossimo? Kean? Dammi il tempo di vendere il Gallo e ci pensiamo noi.
    Nel frattempo cerco di fottere 2 punti a Gonde, voi siete fortissimi ma non si sa mai,mandateci l”arbitro noi vedremo di mettercela tutta.
    Questo non venderà mai, diversamente dal 2009, se del caso i rigorini arriveranno ed il galleggiamento non sarà in discussione.

  4. Pietro,
    Speriamo tutti nella nota vicenda, allora.
    Anche se ho moltissimi dubbi, l’avido riuscirà tranquillamente a pararsi il grosso deretano che ha. I suoi affari li sa fare, e’ del Toro che non gliene mai fregato un tubazzo. E’ anche vero che, permettimelo, non esisterà più la grande e temuta tifoseria che un tempo si faceva rispettare e molto, ma, all’interno di una situazione ultrapiatta di classifica, ambizioni, grinta, gioco e altro, credo di poter almeno sperare che presto o tardi si levino dalle palle prima il livornese e poi l’alessandrino!

      • Questa tua è una risposta vergognosa: o non conosci la storia oppure,conoscendola la modifichi a tuo gusto,il che è peggio. A ridurli in poche migliaia sono stati i “democraticissimi” americani.

  5. A molti non è chiaro che questo non se ne va manco con un bombardamento stile premio nobel obama.
    L’unica possibilità è in mano ai tre giudici di milano a gennaio. Se fanno gol arriva un altro proprietario, si spera con minime capacità di fare crescere il club (non ci vuole molto ridotto com’è da 15anni). Se non fanno gol muore nel suo letto a 95 come il suo mentore maniaco e gli subentra il figlio. Manco fossimo un chievo qualsiasi.

    • Mi ricordo nel 2011 al tempo della red bull quando disse che sapeva solo che avevano una squadra in 4°divisione tedesca.
      Oggi quella squadretta è al 4°anno di Bundesliga, 2 qualificazioni in Champions 1 in Europa League.
      È un uomo senza vergogna, ma certi tifosi sono molto peggio di lui.

  6. Sto incapace.
    Ingiustamente mitizzato.
    Incapace di aumentare il fatturato delle sue aziende, sa solo campare di diritti tv nel calcio e di contratti pregressi nei suoi giornaletti sulla via del tramonto.
    Ma sta finendo la festa. E all’uscita c’è il conto da pagare, caro feonomeno.

  7. Excalibur42,
    Anche questa volta mi trovi d’accordo su ciò che hai scritto,fratello marjanovic.
    Il bel giorno che ci dovesse esserci la ben attesa uscita,sarò pronto a distendergli un bel tappeto rosso(meglio granata),con spinta ,o pedata ,con l’augurio di perenne sparizione dalle nostre scene calcistiche…
    FVCG (ora e per sempre)

  8. Hamlet, cosa mi dici del robaldo fermo anche x il 2020? Non trovi squallida e vergognosa la cosa? Uno zerbino due signorotti di Venaria, un puro vassallo doc. Sta facendo di tutto per alleggerirsi una posizione assai inquietante, o no?

  9. -Per non parlare poi della situazione,a dir poco vergognosa,in merito all’ultimazione dei due lotti di lavoro del nostro glorioso Filadelfia.
    Un presidente normale avrebbe fatto ultimare i lavori a tempo debito,senza portarsi dietro questa anomala quanto assurda situazione.Ma in che mani siamo?
    FVCG (ora e per sempre).

  10. @Topotoschi
    Trovo la storia del Robaldo e del Filadelfia indegna. Conoscendo Urbanetto stara´ sicuramente cercando fondi da citta´o regione per il Robaldo, per poi poter dire al peggio, che ha dovuto fare tutto da solo. Mentre per il Fila stara´cercando di umiliare quelli della fondazione facendo capire che senza di lui non sanno andare avanti. cosa peraltro purtroppo vera. Dico conoscendo Urbanetto. Sentendo Marjanovic sembra che Urbanetto sia senza fondi. Puo´darsi. Io penso che i poteri forti che hanno concesso a Urbanetto il Corriere e la7 non dimenticheranno il loro uomo. Questo conoscendo come vanno le cose nel nostro paese. Sempre FVCG.

  11. In merito al campo il TFC non versò mai un euro (pur avendo chiuso 5b ilanci consecutivi in forte utile), ci furono solo donazioni da parte della Fondazione Mamma c.
    Adesso c’è stata riforma terzo settore, è da capire se prima si potevano scalare dalle tasse certe cose e oggi non si può. Non lo so, lo chiedo a qualche commercialista.
    Su moncalieri no comment, anche se il comune ci mette del suo, 150 giorni per togliere la strada tra campo 4 e campo 5 (inutile già prima, oggi ancora di più).
    Sui poteri forti hanno deciso d abbandonare l’italia, chiuderanno tutti gli stabilimenti ancora aperti, mi pare sia chiaro. Chi invece lo appoggiò, l’ex banca cittadina emigrata a milano, credo che dopo la genialata della richiesta sconto-canone, con annesso sputtanamento x ex management della stessa, troveranno il modo di defenestrarlo anche se a gennaio i togati gli daranno ragione. Le banche hanno mille modi per fartela pagare e nel 2019 il grande manager ha perso il tocco magico. Aggiugiamoci che nel 2020 e 2021 il Paese sarà in forte recessione, voglio vedere chi comprerà + i giornaletti e come sosterrà un business messo in crisi dai nuovi media.

    • Nulla di cui stupirsi. Fa una causa contro BX sostenendo che o han pagato poco l’immobile oppure sta pagando troppo di affitto. Forse ha pure delle ragioni, o una parte di ragione visto che la verità non sta mai solo da una parte, peccato che se BX ha pagato poco ci sono delle responsabilità da parte di chi ha venduto. Cioè la banca che lo ha finanziato.
      Ci mancherebbe che non fossero irritati.
      Piuttosto c’è da stupirsi che non abbia valutato la cosa. Per un imprenditore della sua stazza è davvero incredibile. A meno che invece non abbia calcolato tutto, e con la recessione alle porte abbia deciso di liquidare la sua quota in rcs facendo un asta tra tedeschi,americani e gruppo italiano da lui battuto nel 2016. Questa potrebbe essere una chiave di lettura, ma in ogni caso sta giocando con fuoco…

      • se ha deciso di liquidare la posizione intuendo per tempo che coi giornaletti è finita la festa, gli rimarrebbe la sua CC svuotata del portafoglio rcs. Quindi una scatola praticamente vuota visto che già oggi in borsa il 2/3 del valore della communichescion son dati dal valore dei giornaletti.
        E il TORO.
        In questo caso, col cacchio che venderebbe il club, visto che a parte 2018, chiudeva in utile e avrebbe pochi soldini dalla CC..
        Noi dobbiam invece sperare che non abbia calcolato bene l’impatto della causa e che quindi sia poi costretto a vendere tutto. Che poi a noi interessa venda una sola cosa, il resto chissene.

  12. oggi rumours su dimissioni micciché da presidenza lega.
    il 25 novembre in programma assemblea lega che era incentrata su nuovo canale lega.
    è da capire se è mossa anticairo di miccichè che non vuole sto canale lega che cairo invece vuole (ma che non fa pur avendone i mezzi, le frequenze la7 le ha).
    miccichè oltretutto è ex dirigente banchetta all’epoca dei fatti.
    Signori. In questi tre mesi si decide destino del TORO. Che nessuno scriva minchiate del tipo che dobbiamo stare dalla parte del presidente , perchè il presiniente in 14 anni non ha fatto un beneamato cazzo per i nostri colori. Ha solo pensato ai cazzi suoi e al portafoglio suo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui