Cairo non ci sta: “Quest’anno abbiamo speso un sacco di soldi”

35
655

Sharing is caring!

Torino, Cairo non ci sta dopo la sconfitta con l’Inter e la contestazione dei tifosi: «Quest’anno abbiamo speso un sacco di soldi»

Cairo non ci sta. E interviene in maniera netta a margine della sconfitta contro l’Inter, partita durante la quale è nuovamente montata la contestazione dei tifosi del Toro. «Ognuno è libero di esprimersi come ritiene, ma forse i nostri sostenitori non considerano che abbiamo tenuto tutti e preso giocatori come Verdi e Laxalt: quest’anno abbiamo speso un sacco di soldi».

Quindi, sul 3-0 incassato dai nerazzurri. «Avete visto tutti cosa è successo: abbiamo fatto due errori difensivi che non puoi concedere a nessuno, ma all’Inter in particolare. Non puoi regalare i primi due gol in quel modo. La posizione di Mazzarri? Ma che meditarci su, basta con questa storia». (calcionews24.com)

35 Commenti

  1. 10 milioni x aina, prodotto chelsea (boutique carissima, il chelsea campa vendendo prodotti del proprio vivaio ai fessi) difensore scuola inglese, abituato a difese a 4. comprato per una difesa a 5. FOLLIA O INCOMPETENZA?

    25 milioni x verdi, venduto nel 2013 per 450mila, ricomprato oramai 29enne e a fine carriera l’ultimo giorno di mercato x 25 milioni una cifra folle x un giocatore che ha fallito a grandi livelli e che in 10 anni di professionismo vanta solo 1 grande stagione a bologna. FOLLIA O INCOMPETENZA?

    14 milioni x zaza juventino, falloso, legnoso, scarso. FOLLIA O INCOMPETENZA?

    16 milioni x 2 brocchi centrali brasilani, uno perennemente rotto, l’altro che non riesce a non fare segnare il marcatore. FOLLIA O INCOMPETENZA?

    cairo quando la finirai di gettare nel cesso i soldi del TORO.
    nel tuo lavoro sei libero di citare in giudizio chi ti affitta i locali per fatti di 5anni prima. Sei libero di farti rompere il culo da questi che oggi ti chiedono 600milioni di euro che non hai e che significherebbero la tua rovina economica,l ‘arresto, forse la fuga all’estero a dubai dove non c’è estradizione.
    Ma il TORO lascialo stare.
    Non è roba tua.
    Il TORO è nostro di noi tifosi e non di un milanista bastardo.

  2. … e ha il coraggio di parlare di un sacco di soldi spesi quando sono marchette ad altri presidenti … un uomo senza anima, senza vergogna, che usa la buon anima di sua mamma per granatizzarsi un poco … verme senza ritegno … il giorno che sparirai sarà sempre troppo tardi !!

  3. Partendo dal presupposto che tu, cairo, di calcio capisci un beneamato kazzo, e che invece, a quanto parrebbe, sei ritenuto un abile imprenditore, sperando che tu legga queste poche righe, ti consiglio vivamente di agire come di seguito indico, nell’interesse del TORO soprattutto, ma anche tuo, se ti interessa salvaguardare le tue finanze e il tuo investimento:
    Esonero immediato di Mazzarri (e’ totalmente in confusione, cambia sempre formazione, contro l’Inter lascia in panchina i due migliori contro il Brescia, ci fa giocare il calcio peggiore del campionato da due anni ve soprattutto nessuno dei giocatori lo segue più!!!!)
    Contro l’ Inter eri in tribuna, se non sbaglio…mi chiedo se gli occhiali che sfoggi con disinvoltura ti permettono di vedere lo spettacolo indegno che abbiamo visto noi tifosi, oppure potresti spiegare al popolo cosa kazzo hai visto oppure cosa kazzo hai pensato????
    Subito dopo l’esonero dello pseudo-tecnico, richiesto ormai anche dai muri del Filadelfia (che oggi il tuo scudiero ha tenuto volutamente chiuso, contrariamente a quanto promesso!!!), prendi atto di una cosa, cairo: e’ ampiamente arrivato il momento di METTERE IN VENDITA IL TORINO!
    Hai ottenuto tutto quello che volevi, visibilità massima, incremento finanziario ed economico tuo personale notevole, notorietà negli ambienti politici ed economici, bene, ora prenditi anche il bel gruzzolo di soldi che ti offriranno coloro che ti sostituiranno, spero molto presto, e levate dalle palle!

  4. -Fratelli Granata,
    a mio avviso c’è ben poco da aggiungere ai commenti di cui sopra,per altro totalmente condivisibili.
    Ma questo ben poco illustre personaggio, non ha proprio un minimo di dignità?Non si è ancora accorto che attorno a lui c’è solo più terra bruciata, dopo ben 14 anni pressochè inconcludenti?
    Doppiamo essere proprio noi affiggere il cartello “VENDESI” sotto la sede?
    FVCG (ora e per sempre).

  5. Speso un sacco di soldi? e in che modo? Comprando Verdi per 25 mln l’ultimo giorno di mercato quando eri pieno di esterni e ti mancava a centrocampo gente con le palle? E’ come se a casa mia compro n sacco di vestiti doppioni di quelli che ho e poi non mi resta poco o nulla per prendere le cose necessarie. Ma come c.. ragiona questo??

  6. Verdi e Zaza soprattutto sono acquisti incomprensibili.
    Ammesso che il primo sia stato fortemente voluto da WM (giusto che un presidente assecondi il proprio allenatore),era palese che il prezzo fosse esagerato come palese è il fatto che nessun altro club avrebbe concesso a Cairo una dilazione di pagamento in 4 anni…
    Ma ZAZA????
    Il peggio del peggio sotto qualunque aspetto.
    Sara mica una marchetta ovina????

  7. per la legge del contrappasso ti ritonera’ indietro tutto il male che hai fatto ai nostri amati colori e alla nostra Storia…..e’ solo questione di tempo ….. e brucerai all’inferno.

      • -Penso sia il sogno di quasi tutti noi,anche se la fine di Gardini mi sembra piuttosto eccessiva. Ritengo che sia sufficiente che se ne vada al più presto fuori dalle “pelotas”;ovviamente solo andata,senza ombra di ritorno.
        Sempre i più cordiali saluti granata.
        FVCG (ora e per sempre).

  8. The Clash canterebbero così:

    “Mr President, you got to let us know
    Please get out of here and start right now

    If you say “This club is mine”
    We will be sick ‘til the end of time

    So you got to let us know
    Get out of here and start right now

    It’s always tease, tease, tease…
    You’r happy when we are on our knees

    One day is fine but many more are black
    So now we want you of our back

    Well.. come on and let us know
    Get out of here and start right now

  9. Se vero contenuto articolo per cairo si mette maluccio: la banca starebbe trattando con blackstone x chiudere contenzioso in cambio di uscita cairo da rcs. Presumo che subentrerebbero gli americani.
    Da vedere se ci guadagnerebbe o sarebbe un prezzo molto al di sotto dei prezzi di mercato.
    Di sicuro uno smacco enorme per urbanetto.
    Per noi forse pure peggio, cairo senza lavoro, dedicherebbe tutto il suo tempo al Toro.
    Non oso immaginare i danni che arrecherebbe.

    • Senza soldi, la sua conclamata passione per il Toro e tanto tempo libero in compagnia del compagno di merende Cazzarri … mi viene la pelle d’oca 😂😂😂

  10. Egregio Presidente ,se lei,di tutti questi soldi, ne avesse speso qualcuno in meno e il resto lo avesse fatto spendere da una persona competente, ne sarebbero rimasti felici: lei con qualche soldo in più in tasca, noi con grande sollazzo e il nostro Toro con una persona competente a disposizione.

    • Dare dell incompetente a Mazzarri e solo ridicolo
      Capisco che tutti vogliono sparare sulll ambulanza
      Vi piace godere di guai o rogne altrui ma Mazzarri tutto è tranne che incomprtente
      Forse tra le poche cose buone fatte da Cairo una è stata rivolgersi a tecnico come Sinisa o come Walter
      Poi sull esigenza di cambiare allenatore posso essere d accordo ma non xche è un brocco incompetente
      Semplicemente ha perso il polso della situazione e dello spogliatoio
      Ecco xche il confronto di oggi con la squadra
      Serve chiarezza
      Genova ultima spiaggia ?
      Vedremo

  11. Era quello che dicevano pure l’anno scorso, con la differenza però che si era vinto o non perso con tutte le più forti, o quasi. Figurati adesso! In alternativa al Mazza l’unica speranza è ripetere un exploit tipo Camolese, che per un paio d’anni aveva sorpreso tutti, ed è quello che ci si augura invocando un Longo o un Nicola.
    Piuttosto ingenuamente, ma magari può pure funzionare.

  12. “-Ultima spiaggia”,ricorda, un poco, un noto film degli anni 50/60.
    I protagonisti erano i sopravvissuti di un disastro nucleare.
    La speranza è che non vi sia alcuna attinenza o riferimento (calcisticamente parlando) con un nostro eventuale disastro in quel di Genova…
    FVCG ( ora e per sempre ).

  13. DJ, se ti riferisci a me vi è da chiarire qualcosa. Io parlo si di incompetenza, ma non è riferita a Mazzarri, bensì a sua presidenza il quale ha speso una barca di soldi senza avvalersi di un esperto. Egli ha fatto tutto di testa sua e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Circa lo sparare sull’ambulanza ti rimando al mio commento scritto il giorno in cui si è annunciato l’ ingaggio di Mazzarri. Dissi allora lo ripeto oggi: ” Non è un allenatore da Toro. Lui gioca ” primo non prenderle .” Quindi è un difensivista che non saprà mai dare un gioco alla squadra.” Questo dissi e questo ribadisco.

  14. Questo un articolo molto interessante di Chiarizia pubblicato su FB.

    “Oggi ho ufficialmente lasciato ToroNews. Mi sarebbe piaciuto pubblicare questo articolo venerdì scorso, ma per varie ragioni indipendenti dalla mia volontà, che non starò qui ad approfondire, non è stato possibile. Buona lettura! #FVCG #SFT

    PRESIDENTE CAIRO, FACCIA QUALCOSA DI GRANATA: VENDA!

    Troppe volte sentiamo dire l’espressione “i nodi vengono al pettine” e questa volta credo che sia concretamente giunto il momento dei nodi del nostro presidente. Unendo i puntini tra le dichiarazioni pubbliche di esponenti autorevoli e gli articoli apparsi su altre testate assieme alle prime crepe nella tifoseria sempre più spazientita, si può notare come l’era Cairo alla guida del Toro sia nella sua parabola discendente.

    Tessendone le lodi, il direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri, rilasciando delle dichiarazioni ad Italia Oggi affermava: “L’ascesa di Urbano Cairo? Ammirevole, bravo. Come amministratore è fenomenale […] Il problema di Cairo è che per rilevare tutta la baracca di RCS si è dovuto fare sostenere da Banca Intesa, e quei soldi li dovrà restituire. Questa è l’unica complicazione, gli auguro di farcela in fretta.” https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/13528313/vittorio-feltri-carlo-de-benedetti-urbano-cairo-repubblica-.html
    La scalata di Urbano Cairo al gruppo RCS è avvenuta nell’estate del 2016. Segniamoci questa data.

    Nel frattempo in questi ultimi giorni il presidente Cairo si espone in difesa di Gaetano Micciché a capo dalla Lega Calcio di Serie A dimessosi in questi giorni. Ma perché Agnelli e Cairo sono stati tra i sostenitori maggiori della elezione di Micciché alla Lega e Cairo è stato per ora l’unico a difenderlo pubblicamente? Dal 2007 sappiamo che Micciché entra a far parte di Intesa Sanpaolo S.p.A., la banca citata da Vittorio Feltri, con la carica di Responsabile Divisione Corporate & Investment Banking fino ad aprile 2016, anno in cui Cairo ha ottenuto RCS. Dal 2010, il presidente di Lega dimissionario diviene Direttore generale di Intesa San Paolo e contemporaneamente continua ad operare come Responsabile della Divisione Corporate e Investment Banking. Inoltre dal 2013 per 3 anni è membro del Consiglio di Gestione. Tutto questo per dire che Micciché dentro Intesa San Paolo era uno che contava. Il 31 marzo del 2016, cioè ad inizio scalata di Urbano Cairo a RCS, Micciché lascia la direzione generale del gruppo Intesa San Paolo e assume la presidenza della Banca IMI, istituto bancario d’investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo. A luglio, come riportano i colleghi dell’Adnkronos, sarebbe stato proprio Gaetano Micciché a supportare la scalata di Urbano Cairo ad RCS. http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2016/07/16/rcs-regia-gaetano-micciche-dietro-offerta-cairo_fNFLZZwjUJy1Vg7b5rAnYI.html
    Nello stesso anno Micciché entra a far parte di RCS dove, viene proposto addirittura come Vice Presidente, come riportato dai colleghi di Prima Comunicazione https://www.primaonline.it/2016/09/01/243141/gaetano-micciche-verso-la-vice-presidenza-di-rcs-il-presidente-di-banca-imi-indicato-nella-lista-di-cairo-per-il-rinnovo-del-cda-del-gruppo-editoriale/, carica poi non assunta, ma resta un membro del consiglio. Cosa c’è di granata in tutto questo? Assolutamente nulla. Dunque cosa spinge il presidente Cairo a sostenere il dimissionario presidente di Lega della Serie A, la situazione delle sue attività imprenditoriali o il bene del Toro? Temo di sapere la risposta e ovviamente non mi piace.

    Il primo luglio 2019, su Il Sole 24 Ore, Gianni Dragoni parlava del bilancio del Toro e un passaggio in particolare fa sorgere qualche ulteriore interrogativo ai tifosi, cioè quando parla dei legami tra il club e le altre società presiedute da Urbano Cairo.
    https://www.ilsole24ore.com/art/il-torino-torna-europa-league-ma-bilancio-e-rosso-ACWX0pV
    Dragoni afferma che il Torino FC paga alla Cairo Communication 100.000 € l’anno per l’utilizzo di un software, 42.000 € alla UT Communications Spa, sempre di proprietà di Cairo, per l’affitto della sede in Via Arcivescovado. Sarà forse questa la ragione per cui il la società non ha ancora trasferito la sede al Filadelfia? Lo storico impianto del Grande Torino è ancora un’opera a metà. Mancano ancora la mensa, la foresteria e il Museo. Quale società non investirebbe per riuscire a creare una cellula pulsante in cui squadra e tifosi vivano in simbiosi? Cosa c’è di granata nel far sostenere delle spese al Torino FC inutili per dei beni di proprietà di altre società del presidente? E nel modo di operare sul Filadelfia? Assolutamente niente.

    Alberto Manassero, ha sottolineato recentemente le cose che secondo lui non vanno della gestione Cairo. La prima è la grottesca situazione del Robaldo. Il Torino FC è quella società che, nonostante abbia dei diritti, non fa carte false per farli valere. Ci sarebbero i permessi ma manca quello a costruire. Certamente il Comune ci sta mettendo del suo e ora è anche partito lo scaricabarile sulle responsabilità, ma una società che ha una progettualità e intende crescere, dovrebbe pretendere correttezza o quanto meno dovrebbe farsi sentire. Invece tutto tace. Dopo che all’altra squadra di Torino è stata infiocchettata l’area della Continassa per far crescere il loro impero a basso costo, il Torino mogio mogio non riesce a farsi dare il permesso per costruire? Cosa c’è di granata nella gestione del Robaldo? Assolutamente nulla. Dal lato societario si rasenta l’incompetenza, ma è molto più probabile che sia lo scarso interesse ad investire sul Toro e la poca volontà di costruire un progetto che sia vincente.

    A proposito di progetto vincente: questione stadio. Il Torino è tra le poche squadre a non avere nemmeno iniziato l’ideazione di un progetto. Il 15 luglio scorso, come fedelmente riportato da ToroNews, il presidente Urbano Cairo dichiarava: “Il Grande Torino è uno stadio che è nostro tutto l’anno. […] A Torino quanti stadi devono esserci? C’è lo Stadium, c’è il Grande Torino, c’è il Filadelfia? Facciamo un quarto stadio? Adesso c’è il Robaldo e l’importante è farlo bene.” In questa affermazione risuona a mio modo di vedere tutta l’assenza della volontà di avviare in concreto un progetto di crescita per il Toro.

    Tutto ciò è alla base della contestazione che è partita ormai nella città di Torino. Gli striscioni al Lingotto, le scritte apparse in Via Arcivescovado, allo Joma Store, e al Filadelfia, sono la dimostrazione che i tifosi sono al limite della sopportazione, per non parlare della contestazione avvenuta in occasione di Torino Inter.
    Infine trovo semplicemente folle vendere i biglietti della Curva Primavera agli ultras dell’Inter che, stando a quanto si evince dai video che circolano sul web, sarebbero entrati nell’impianto “ben equipaggiati” e avrebbero attaccato i tifosi del Toro.
    Per questo, caro presidente mi trovo ad insistere, faccia qualcosa di granata, venda! Magari utilizzando lo stesso metodo di Pallotta (mandato affidato alla Goldman Sachs) per mettere in vendita la Roma e vedrà che gli investitori arriveranno.”

  15. Scaricato dal Napoli che vuole migliorare, Cacciato dall’ Inter, cacciato dall’ Inghilterra e ora tutti quelli che hanno un minimo di neuroni sperano che sia cacciato dal Toro, anche quelli che lo definiscono ancora un grande allenatore ma non lo possono dire pubblicamente, be che dire grande carriera in crescendo….

  16. Dalla mutta, è assai probabile che Mazzarri abbia fatto il suo tempo al Toro, l’andamento di questo scorcio di stagione ne giustifica appieno l’esonero. Non so se queste parole le riesci ad immagazzinare o mi ricominci a parlare di Padelli e Rossettini.
    Resta il fatto che in materia di risultati in carriera è l’allenatore più illustre che abbiamo avuto da un buon ventennio. Sinisa, Ventura e tutti quelli venuti dopo Mondonico, (Ho detto DOPO, leggi bene) non possono vantare gli stessi numeri, anche nel Toro, persino nel Toro. Nonostante tutti i lamenti, anche giustificati sulla qualità e spettacolarità del gioco, i 63 punti in serie A dell’anno scorso non li aveva mai fatti nessuno. E non c’è bisogno che ti fai venire la schiuma alla bocca, sono FATTI.
    Poi naturalmente sono tali anche i pessimi risultati di questa nuova stagione, e l’esonero ci sta tutto.

  17. Riassumendo:
    . UC sposa Anna Cataldi, ex di Falck e di Caracciolo, fratello di Marella Agnelli, che da quest’ultimo ha avuto una figlia, Jacaranda, attuale compagna di Gaetano Micciché
    .quando UC viene defenestrato da Mondadori, la Rizzoli – di proprietà Gemina/FIAT – gli affida la concessione miliardaria di testate leader, di fatto la start up del suo impero

    . quando UC rischia di perdere La7 (concessione che gli procura utili altissimi), con probabile conseguente tracollo finanziario, viene accettata la sua offerta di acquisto dell’emittente, anche se non è la più vantaggiosa. Nel CdA di Telecom, che cede La7, siedono Micciché e Galateri di Genola, uomo FIAT da sempre e marito dell’inossidabile Evelina
    . quando UC lancia l’offerta per RCS il supporto bancario è di Intesa San Paolo/Imi. E chi siede ai vertici delle banche ? Gaetano Micciché.
    . chi sono stati i maggiori sostenitori dell’elezione di Micciché a capo della Lega Calcio ? Agnelli e UC.
    Vi chiedete ancora per quale motivo ci tiene da 14 anni nella mediocrità e non vuole cedere il Torino ?

  18. Mazzarri non e’ un incompetente ….hai ragione Dj !!
    E’ un mediocre e la sua carriere ne e’ la lampante dimostrazione…..come descrive Dalla nel suo post, a parte l’anno della Reggina ( La Reggina ……sticazzzzzzi…..dove ha ricevuto anche la cittadinanza onoraria) ovunque e’ stato e’ sempre stato cacciato per manifesta incapacità di far giocare la squadra….ma di cosa stiamo parlando ????
    Solo a Napoli si fece apprezzare per 1 secondo posto e per 2 anni consecutivi di qualificazione alle coppe europee. Riassumendo ZERU TITOLI !!!

  19. -Consapevole di ricevere pareri contrari,mi vien bene chiedere se si è nuovamente notato il gioco dell’ATALANTA, allenata da un personaggio a molti inviso per i suo,purtroppo, trascorsi “innominabili”.
    Scusate,ma io ,tuttavia,un pensierino continuo a farlo …
    FVCG (ora e per sempre).

  20. A Livorno, promozione storica in serie A
    A Reggio, salvezza miracolosa con 15 punti di penalizzazione
    A Genova/Samp, 6° posto e una finale di coppa italia persa ai rigori
    A Napoli, 6°, 3°, 5°, 2° posto e una coppa italia vinta (Quindi “zeru titoli” è l’ennesima menzogna)
    A Milano/Inter 5° posto
    Al Toro 7°posto, 63 punti record in A

    Per dirne uno, Sinisa, al massimo in carriera è arrivato 7° una volta, alla Samp, ripescato in EL grazie alle disgrazie del Genoa. Il massimo che ha ottenuto, e non con noi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui