Per un 2020 a tinte granata

15
316

Sharing is caring!

Il 2019 , anno tutto sommato discreto fino a Luglio , si è concluso nel peggiore dei modi nel secondo semestre. Con una sconfitta casalinga per mano dell’ultima in classifica di turno, dopo una rimonta in vantaggio di 3 goal subita per la prima volta nella sua Storia, da una squadra che una rimonta così non l’aveva mai fatta ( il Verona gioca bene ma non è il Liverpool) in soli 15 minuti.

Tutto questo dopo una serie di fatti negativi quali l’assurda gestione dei tifosi nella Curva primavera con famiglie granata in balia di ultras interisti , per un cosiddetto esperimento sociale che sarebbe meglio definire esperimento criminale. I tifosi e soprattutto le famiglie non sono cavie da laboratorio.

E dopo il danno la beffa del Daspo comminato ai 75 Torino Hoolingans , a fronte di soli 8 interisti , quando i veri colpevoli sono da ricercare in Polizia e nella Società.

Il burrascoso addio di Petrachi che doveva e poteva essere gestito meglio e invece è culminato con una penosa lite e scambio di dichiarazioni , e un contentino di due giocatori delle giovanili giallorosse di cui uno, Bucri, è stato già bocciato

La promozione meritata di Bava che però andava gestita meglio affiancando un DS esperto. Risultato mercato estivo imbarazzante e tardivo e gestione ridicola di Millico

Esplosione del caso Nkoulou , gestito anch’esso in modo superficiale con pezze messe tardivamente tanto è vero che nel frattempo il Toro è volato fuori ai preliminari di Europa League anche perchè ha affrontato una squadra assolutamente di livello come il Wolverhampton, non a caso al quinto posto in Premier e non a caso unica squadra in grado di battere il City sia all’andata che al ritorno .

Toro comunque sfigato nel sorteggio.

Ma non finisce qui. Liti plateali tra giocatori del Toro, tra due dei leader in campo, e calo di rendimento generale della difesa Granata .

Infortuni in serie che hanno estromesso prima Iago Falque, Edera, Bonifazi e Parigini poi sul più bello Lyanco e infine per periodi più o meno lunghi De Silvestri, Belotti, Baselli, Ansaldi e Lukic.

Mazzarri andato un pò nel pallone con le sue infelici dichiarazioni , vedi Chiellini portato ad esempio o vedi le chiusure del Fila o le lamentele climatiche e i suoi contrasti con Zaza o Parigini o Meitè.

E la Primavera? A differenza degli ultimi 5-6 anni stenta a decollare e si ritrova indietro in classifica a distanza siderale dalle prime

Filadelfia Lotti 2 e 3 non si sono ancora trovate le risorse per completarli e i lavori del Robaldo sono fermi da oltre un anno per ragioni sconosciute.

Dulcis in fundo la contestazione tifosa a questo punto ovvia e scontata e per certi versi anche fatta in modo finora corretto e intelligente.

Insomma un 2019 che si chiude male, e meno male che si chiude . Cosa aspettarci dal 2020? Non oso pensare che possa andare peggio del 2019 o del 2018 quindi ecco cosa mi aspetterei da coloro che possono cambiare le cose. Cairo e Mazzarri i due maggiori imputati di quanto sopra.

Da Cairo :

Intervento deciso e tempestivo sul mercato , anche la Coppa Italia deve essere un obiettivo: Cessione degli esuberi non considerati da Mazzarri , vedi Edera, Parigini , Bonifazi e Millico in prestito. Acquisto di uno o due centrocampisti per rinforzare il reparto mediano ridotto all’osso e alzare la qualità.

In caso di cessione di Zaza , immediato rimpiazzo con una punta più giovane ma di pari valore tecnico , come Cutrone, Petagna o Piatek in prestito. Altrimenti meglio tenere Zaza.

Allenatore: è stata accordata fiducia , spero in modo serio perchè ormai due tra i papabili sono accasati, Gattuso al Napoli e Nicola al Genoa ( forza Davide ). Nel caso ci sia un crollo della situazione, meglio intervenire subito prima del termine del mercato cosi da poter aggiustare qualcosa in tempo.

Società: Organizzazione insufficiente, servono almeno un paio di figure importanti: servirebbero un Amministratore delegato e un team manager di esperienza, visto che Emiliano Moretti è inesperto cosi come Bava. Ad oggi infatti non abbiamo un DS esperto, non abbiamo un Team Manager esperto , non abbiamo un amministratore delegato autonomo con pieni poteri. Decide e fa tutto Cairo che ha troppi interessi Inoltre manca una figura rappresentativa vera del mondo granata.

Cairo prenda esempio da Commisso o da Giulini , che appena arrivati hanno subito inserito persone di comprovata esperienza e attaccamento ai colori sociali in ruoli importanti se non chiave.

Filadelfia e Robaldo: Cairo è l’unico che potrebbe completare e sbloccare entrambe le strutture . Basta poco, ma vedo un immobilismo fastidioso.

A questo punto se non c’è la volontà o la possibilità per ragioni di bilancio di migliorare o mettere in atto tali azioni, e se davvero è convinto come dichiarato che ha già fatto il meglio possibile, forse è ora di mettere in vendita la Società.

Per il tifoso granata il meglio è un altra cosa e continuare così alla giornata , senza progettualità, vivacchiare così a metà classifica mettendo una volta ogni tanto il naso in Europa passando dalla porta secondaria davvero non ha senso.

Da Mazzarri:

Generi meno tensioni e meno nervosismo. Lui deve trasmettere serenità e autostima nei giocatori. Grinta e coraggio, ma nei modi giusti.

Faccia giocare di più Zaza e Belotti assieme , magari con Verdi o Berenguer a supporto. Servirebbe a dare più coraggio alla squadra a creare più occasioni e a abbassare meno il baricentro. La partita con la Spal è stata istruttiva da questo punto di vista .

Dia fiducia ai giovani ogni tanto. Vedere Millico, Bonifazi ma anche Edera e Parigini marcire in panchina fa male , a noi tifosi a ai giocatori stessi.

Se la difesa a 3 non è più quella roccaforte che era lo scorso anno provi quella a 4 , spsotando Izzo a dx con Nkoulou e Bonifazi o Bremer o Lyanco al centro , e Laxalt a sx dando maggiore libertà agli esterni offensivi e facendo giocare le due punte Zaza e Belotti , con Verdi nel suo ruolo più congeniale: esterno offensivo.

Appena ci saranno le condizioni apra più spesso il Fila ai tifosi. Alla gente piace il contatto con la squadra, piace essere un po considerata ; la gente ovviamente deve essere consapevole che un allenamento non puo essere oggetto di sfoghi o frustrazioni.

Se Walter non sente più la squadra in pugno e non è in grado di motivare adeguatamente i giocatori, se non si sente più sereno e ha esaurito le idee, sia lui a fare il primo passo verso Cairo.

Nulla è perduto a patto di agire subito.

Per il bene del Toro

Buon 2020 a tutti noi granata , ce lo meritiamo.

15 Commenti

  1. Djordy64,
    Appelli apprezzabili i tuoi, almeno da noi tifosi granata, ma stai più che tranquillo che i due, l’avido e l’incapace, non faranno nulla di quello che speri.
    Il primo deve solo esonerare il “finto” tecnico, assumendone uno capace e grintoso, e subito dopo mettere in vendita la società. Il secondo, che ha totalmente fallito, deve sparire dall’orbita granata. Non ci sono più appelli da fare, credimi,
    come non c’è più da sperare in miglioramenti societari.
    Personalmente, gli auguri natalizi dell’azionista li considero l’ennesima, come spero una delle ultime, presa per il kulo che ci ha riservato, con la sua innegabile e ormai acclarata finzione.
    Non credo più ad una sola parola di querele che ha inutilmente pronunciato.
    Sono anche io assolutamente d’accordo con coloro che, su questo sito, considerano volgari, irrispettosi e da non ripetere alcuni auguri ed epiteti dedicati soprattutto al Nano avido, ma credimi, l’unico appello.che io dedico ad entrambi, cairo e mazzarri, e’ questo: ANDATEVENE ENTRAMBI FUORI DALLE PALLE!

  2. Condivido tutto. Nulla è perduto, è vero, ma c’è una vera e propria volontà di cambiamento? Al momento io proprio non la vedo.

  3. -Djordy64,
    -Approvo nuovamente quanto hai su esposto, dato che rispecchia in pieno il mio pensiero e (credo) pure quello della maggior parte dei fratelli granata.
    Di certo non è stata un’annata positiva,riferita soprattutto al periodo post Europa sino ai giorni nostri.
    Mi accodo alle tue speranze,riferite in particolare alla conduzione societaria ed ai personaggi attuali e spero a quelli futuri.
    Contraccambio di cuore gli auguri di fine anno che estendo alla nostra gloriosa famiglia granata.
    Qualcuno forse non ha ancora capito che il TORO,quello vero,siamo solo e sempre noi,vecchi e nuovi super tifosi dal cuore di un’unica tinta : quella granata !
    FVCG (ora e per sempre)

  4. @Dario76: il tuo commento lo condivido ma solo a grandi linee
    Infatti trovo ingrato riduttivo e sbagliato dare dell’incapace a Mazzarri. Puo avere molti difetti , tutti li abbiamo e li hanno avuti anche allenatori precedenti Mazzarri, ma incapace no.
    E’ anzi uno dei più esperti e capaci sulla piazza italiana
    Possiamo discutere sul suo approccio a certe partite, al suo rapporto chiuso con i tifosi, alla sua cecità verso alcuni giovani , alla tendenza al lamento ma certo non incapace.
    Quando arrivò dopo Sinisa ero contento. Perchè pur dispiaciuto per l’esonero di Sinisa , esonero che non ho MAI condiviso, ero contento che avessero preso uno della sua esperienza, uno che in quasi tutti i clun in cui +è stato ha raggiunto gli obiettivi.
    Per il resto ok ma ripeto la cessione societaria, se verrà messa in atto, dovrà essere fatta con molta calma e raziocinio

  5. Fedelissimi: non so se c’è una volontà di cambiamento da parte della Società granata che poi è Cairo .
    Ho la sensazione che oltre un certo livello non possa o voglia arrivarci anche se vedo solo lati positivi in un ottentimento dal 6 posto in su
    Da parte di Mazzarri invece è ovvio che voglia cambiare qualcosa, vogia allungare il suo detsino granata , altrimenti sarebbe pazzo.

  6. Excalibur42: ciao Fratello di fede. Grazie per gli auguri di un Buon 2020 che ricambio di nuovo.
    In effetti il Toro siamo noi, siamo il giudice unico e insindacabile dell’operato di chi guida la squadra
    Ma siamo anche tifosi e dobbiamo tifare e supportare squadra e allenatore anche nelle sconfitte.
    Troppo comodo esaltare e osannare solo le vittorie
    FVCG

  7. Djordy64,
    Premesso che a me quello che ha fatto il livornese con le altre non interessa e, comunque, non mi risulta abbia vinto scudetti o campionati esteri o Europa League o Champions League, tu come lo definiresti uno che, oltre a non dare un gioco alla sua squadra da due anni, perde negli ultimi mesi contro Lecce e Spal in casa, Sampdoria e Udinese fuori, tralasciando altre schifezze che ci ha propinato, e alla fine quasi sempre si giustifica con le seguenti frasi: “il campo era pesante” – “ho capito subito che era una partita segnata” – “e’ inutile andare contro il destino”!!!!????? Mi ripeto, tu come lo definiresti? Io solamente uno che non e’ in grado di fare il suo mestiere, quindi un incapace! E non mi sento per nulla un ingrato, solo un realista.

  8. Dario: Non ha vinto scudetti perchè non ha guidato squdre da scudetto . E’ riuscito dove altri hanno fallito o non sono mai arrivati. Inutile ricordare il miracolo Reggina , basti ricordare il Napoli che non arrivava ad alto livllio dai tempi di Maradona e con lui è tornato in Champions per poi starci stabilmente. Stessa cosa la Samp portata in Europa . O l’Inter che molti indicavano come esperienza fallimentare , ma lui l’ha portata in Europa quando altri come Benitez o Mancini non ci sono riusciti
    Ci sono allenatori che hanno fallito nelle stesse sue piazze con squadre piu forti. Vedi Ancelotti quest’anno o appunto Benitez o Mancini con l’Inter.
    Fra l’altro per parlare di Toro, con lui record di 63 punti nell era dei 3 punti. Massimo punteggio dal 93 in poi
    Cosa sia successo quest anno è piuttosto inspigeabile , perchè la difesa ha fatto acqua in diverse partite e la mediana ha la coperta corta . Mazzarri ha provato a cambiare modulo anche a partite in corso , ma ha dovuto fa frronte a diversi infortuni e situazioni difficili, non ci è riuscito con le squadre piu deboli forse perchè cone esse il Toro doveva dettare il gioco trovando diffcoltà se si chiudevano e ripartivano con rapidi contropiede .
    Quindi ci penserei due volte prima di bollarlo come incapace.
    Tu imputi a Mazzarri tutte le sconfitte. Io no.

  9. Dario: dimetnicavo la finale di coppa italia con la Samp e la coppa vinta col Napoli .
    Vediamo, perchè come ho gia scritto nulla è perduto e se tutto va bene come spero,. Mazzarri resterà il tecnico del Toro almeno fino a Giugno. Cambiare tanto per cambiare non serve a nulla come dimostrato dal Genoa con Motta, dal Milan con Pioli e dal Brescia con Grosso .
    Cambiare in situazioni drammatiche con l’acqua alla gola invece è un esigenza come ha fatto la Samp che ha preso Ranieri e come ha fatto la Viola con Iachini. Noi non siamo con l’acqua alla gola a meno di un crollo con Roma e Bologna e una sconfitta in Coppa con il Genoa. A quel punti diverrebbe inevitabile cambiare.
    Mi auguro Mazzarri sia in grado di apporre quei rimedi tecnico tattici affinchè il Toro la finisca di buttare punti nel cesso .
    Basti pensare che solo vincendo con Lecce, Verona e Spal ,il Toro oggi avrebbe 29 punti….piena corsa Champions e questo in effetti fa inkazzare parecchio ma da un filo di speranza per il Ritorno.

  10. Djordy64,
    rispetto le tue opinioni, ma non modifico assolutamente il mio pensiero; spero solo che tecnico e azionista lascino il Toro, il primo subito, l’altro nel corso del 2020.
    Con loro, solo prese in giro, tempo perso e nient’altro.

  11. Dario anch io rispetto le altrui opinioni anche se diverse a patto di non trascendere nell insulto vs chi veste la maglia granata o lavora x il Toro
    Mazzarri e un professionista serio che da tutto x il suo club
    E lo fa x il Toro
    Io lo rispetto e quindi mi da fastidio leggere puttanate su di lui o aggettivi di m..a quali alcolizzato incapace o peggio
    Non è incapace quindi non concordo con te
    Io spero rimanga xche vorrebbe dire che ha tappato la falla e non imbarca più acqua
    Se non vi riuscirà allora il cambio è inevitabile ma mi dispiacerà
    Anche xche in giro di papabile non c è più granche’
    Gattuso Ranieri Nicola si sono accasati
    Mi piacerebbe Di Francesco . Ma anche Ballardini o Zenga credo andrebbero bene
    Pirandelli no e gobbo dentro
    De Biasi no e minestra riscaldata
    Longo e inesperto
    Guidolin da troppo tempo fermo
    Montella ora è depresso e non so se potrebbe visto che ha già allenato in A quest anno
    Meglio provare a tenere Mazzarri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui