LIVE- Conferenza stampa presentazione del progetto Taurinorum

63
3489

Sharing is caring!

11:04- sono entrati nella sala conferenza: Dott. Salvetti, Dott. Pipicella e il Dott. Scalari

Inizia a parlare il Dott. Simone Servetti rappresentate della Consoli e Partnes, spiegando che l’obiettivo primario è riportare il Toro nelle mani del popolo granata. La parola parte al Dott. Giuseppe Pipicella che è un giovane advisor.


Dr. Salvetti

il Dr. Pipicella, rappresentante di investitori a suo dire “molto solidi” di cui però non farà nome nella giornata odierna spiega che ci sarà un progetto che preveda un ingresso in Europa nel prossimo triennio, potenziamento del settore giovanile e creazione di una squadra femminile. Si parlerà anche di un coinvolgimento dei tifosi aprendo un azionariato.

Dr. Pipicella

Prende la parola il Dr. Servetti, che chiede a Cairo di contattarlo per intavolare una trattativa. In quell’occasione verranno rivelati i nomi degli acquirenti.

Avv. Scalari

L’avvocato Scalari illustra che questa iniziativa é stata studiata da diversi mesi. Verificherà la possibilità di creare un tavolo di lavoro per imbastire una trattativa d’acquisto. L’avvocato parla sempre a nome di advisor. Non divulgheranno i nomi per privacy.

Questa Conferenza è per divulgare al popolo granata un progetto: oggi stesso contatteranno il TorinoFc.

Il capitale a disposizione viene definito “adeguato”, c’è un leader ed è ben più elevato dei 100 mln apparsi sui media.

Gli imprenditori appartengono a settori diversi, legati all’Italia. Il numero degli imprenditori non viene comunicato. L’advisor Pipicella dichiara che il numero degli imprenditori per il momento è ancora un dato che vogliono tenere ancora privato.

D’ora in poi le informazioni sulla trattativa di acquisizione del Torino F.C. verrano comunicato attraverso la Console & Partners.

È stato comunicato che nella giornata di oggi verrà contattato il presidente Cairo.

La conferenza stampa termina con ancora tanti dubbi su questa misteriosa cordata che vorrebbe acquistare il Toro.

Maurizio Mellano e Giovanni Goria

63 Commenti

  1. SEMBRANO TRE SCAPPATI DI CASA …. FUORI DALLE PALLE …. VOI E I VOSTRI CLIENTI …. SIETE DEI BUFFONI E CI STATE PRENDENDO PER I FONDELLI … FOTTETEVI TUTTI

  2. Io sono più ottimista rispetto a ieri. Perchè i capitali che sono in grado di muovere sono ingenti certo molto ma molto più di Cairo. Poi non fanno promesse roboanti che mi avrebbero insospettito. Europa entro tre anni è realistico. Nell’intervista rilasciata a Tuttosport ho letto anche di Fila Museo e Vivaio il che non è secondario cosi come ho letto che hanno previsto fino a 500 milioni per il rilancio ( non per l’acquisto ovviamente , li ne bastano meno della meta) del Toro a cominciare dalla struttura organizzativa
    Se ciò che ho letto sui giornali è vero porto Cairo in braccio a firmare
    Il fatto che non si vogliano esporre i soggetti interessati e soprattutto l’imprenditore capo cordata, anche se non si tratta di vera e propria cordata, è normale anzi è positivo. Non è a caccia di notorietà in stile Ciuccariello o Tesoro.
    Quindi avanti , basta che si sbrighino a convincere Cairo a vendere

  3. Il “Dottor Pipicella” sembra un bimbo nerd con la giacca presa al papà……una barzelletta insomma
    Mi viene da pensare che siano comparse assoldate da Cairo per prenderci per il kulo

    • Non farti ingannare dalle apparenze marco. Leggi le info sui due advisors , ti schiarirai di più le idee…nessuno sarebbe disposto a mettere in piazza nomi e facce se fosse una sempòlice presa per il kulo,,,,non si scherza con i social e con l’immagine
      Non sono loro gli investitori finali , questi sono solo i consulenti di chi è interessato

    • Ma quale finanza e asdvisor seri. Ma secondo te per un affare di questo tipo ci si comporta così? Si convoca una conferenza stampa in un posto dove non c’entrano nemmeno 15 giornalisti e si fa una presentazione in cui si dice tutto e il contrario di tutto senza rispondere nemmeno a una domanda. Il problema non sono le facce e i vestiti che indossano. Il problema è quello che dicono; sembra quasi una farsa organizzata dallo stesso Cairo per dimostrare che le alternative a lui sono queste

    • No finchè non hai intavolato una vera trattativa con Cairo. E’ normale. Cairo non ha messo in vendita la società, qui è una offerta volontaria. Anhe Commisso era rimasto nell’ombra prima di prendere la Viola. Anche Friedikin era apparso solo dopo settimane di trattaiva on Pallotta.
      Io voglio aspettare prima di bocciare qualunque iniziativa di acquisto, certo non faccio il gioco di Cairo che legge i social e se vede le reazioni dei tifosi se la ride sotto i baffi….

      • Commisso è rimasto nell’ombra infatti, ha fatto la trattativa e quando ha chiuso si è presentato. Così si fa. Non ci si presenta prima e si dice oggi contatteremo Cairo. Se Cairo risponde è dice non vendo finisce tutto così allora…Beh non male come trattativa

  4. Attenti a non bruciare eventuali opportunità prima di averle almeno valutate. Tanto sarà compito di Cairo decidere se vendere e se è stata una presa per il culo lo scopriremo…..ma il fatto che il vero investitore non si voglia esporre è positivo oltre che logico. Io di quelli che si presentano in pompa magna non mi fido…

    • D’accordo, ma questo è stato il più grande suicidio mediatico della storia! Arrivi, di fatto non dici un ca…o su chi è il compratore o compratori cosa che posso capire, ma allora non fai una conferenza stampa.
      Poi oh magari è la svolta, sono convinto anch’io che nessun avvocato o advisor si sputtanerebbe gratuitamente così, quindi qualcuno c’è, ma i modi sono…come dire strani.

  5. ho seguito la conferenza stampa live
    allora, al di là del fatto che non ci sono elementi concreti per valutare la loro offerta (nessun nome…), lascia alquanto perplessi le enormi ingenuità evidenziate nel comunicare questa fantomatica offerta: nessun nome, nessun piano concreto, contatteranno Cairo (visto che non l’hanno ancora fatto…) nel pomeriggio, se Cairo risponde picche (cosa pressoché certa) non sapremo mai chi c’era dietro questi tre intermediari. Il loro intento era quello di avere un sostegno da parte dei tifosi. Ma come possono pensare che qualcuno li sostenga se non sappiamo manco chi sono? E quindi di conseguenza se l’offerta è seria e vera? Se volevano il nostro appoggio dovevano palesarsi. Hanno indetto una conferenza stampa per dire NULLA.

  6. A livello di immagine sembrano peggio di Ciuccariello. Parlano di azionarato popolare e start up. Parole abbastanza confuse. Poi 500 milioni per il Toro non li spenderebbe neanche Bill Gates in stato di ubriachezza. Se ci sono veramente imprenditori seri dietro hanno scelto la tattica del butto il sasso e vedo che succede. e dalle reazioni decido. Non il massimo a livello di strategia. Per esperienza quando si parla di “cordata di imprenditori vicini al Toro” sono diffidente. Ne ho sentite troppe negli anni. Comunque vedremo. Gia´oggi vogliono contattare Cairo. Magari arriva il colpo da teatro. Chissa´.

  7. Biziog: il sostegno dai tifosi ce l’hai quando presenti i fatti ovvero il nome e le potenzialità reali di chi fa l’offerta. Ma è ovvio he non puoi farlo se non hai quantomeno un ok da Cairo a procedere nella trattativa. Rischi solo di sputtanarti o rischi di fare inkazzare i tifosi contro Cairo se le cose vanno male …insomma devono muoversi con prudenza.
    Il fatto che i due advisors sono seri e importanti e muovono capitali ingenti mi lascia pensare che sia serio anhe l’interlocuotre principale
    Che poi sti tre non siano coi mediatici o sgamati nelle conferneze non me ne frega nulla

    • si DJ, quello che sto dicendo è che hanno sbagliato strategia… di fronte alle domande incalzanti dei giornalisti erano imbarazzati… poi questo non vuol dire che chi sta dietro sia poco serio, ma certo non hanno ottenuto quello che era nello loro intenzioni, anzi…

  8. Una pagliacciata più grossa di quanto potevo immaginare,il bimbo minchia si è pure fatto prestare l’abito,si vede che non è la sua taglia.

  9. visto che non sei un tifoso del Toro, taci,
    a Saputo del Bologna importa quanto importa a Cairo del Toro
    sono imprenditori, non tifosi (Cairo tifoso del Milan, Saputo è originario di un paese vicino a Palermo), quindi non hanno obiettivi sportivi, se non quelli di sussistenza e sopravvivenza in serie A

  10. E poi alla fine che hanno detto?? Cioè indicono una conferenza stampa per dire che “oggi contatteranno Cairo”?? E che ci sono degli imprenditori ricchissimi che vogliono investire nella “start up” Toro??
    Se davvero c’è o ci sono contattatelo e bon, a che serve sbandierarlo se hai intenzioni serie??

  11. Visto un pezzo della presentazione. Tutto molto italiano, ahimé raffazzonato. Pero’ questo è quello che passa il convento Torino in questo momento. Che vi aspettavate, una presentazione stile evento Apple? Su dai… poi che ci sia il nulla dietro questa cordata, magari è probabilissimo. Vediamo però come si sviluppa la faccenda. La società advisor finanziario non è un troll, tutt’altro.

  12. Un favore così grande per Cairo era veramente difficile da immaginare. Se veramente avesse a cuore il Torino ne approfitterebbe alla grande annunciando un paio di acquisti veri…invece quello che farà sarà dire: avete visto le alternative a me quali sono?. Grande tristezza

  13. Comunque gia´nella conferenza si intuiscono i limiti. Parlano di somme ingenti messe a disposizione, ben oltre quelle apparse sui giornali (100 milioni) ma poi parlano di azionarato popolare, che significa chiedere i soldi alla gente. Parlano di voler stanare Cairo con la conferenza, ma non fanno i nomi della cordata. E come lo stani Cairo allora? Dicono che ai loro clienti interessava SOLO SONDARE se i tifosi fossero favorevoli a questo tipo di iniziativa. Ma di quale iniziativa stanno parlando? Ancora di azionarato popolare? Gia´ai tempi del fallimento l´idea falli miseramente. La ragione? I tifosi disposti a dare soldi erano pochissimi. O forse vogliono acquistare il Toro e poi trasformarlo in SPA. Ma chi acquisterebbe azioni di una societa´che non possiede neanche il pulmann della´societa´con cui viaggiano i giocatori?

  14. L’azionariato popolare nel calcio funziona bene in alcune realtà come la Bundesliga. Lo stesso Bayern ha una componente importante azionaria dei tifosi. Ma la Baviera è ricca e la mentalità tedesca non è quella italiana. Per me è un fatto prima di tutto culturale. Italiani pieni di pregi, ma troppo litigiosi e incapaci di autogestirsi, 100 teste e mille idee diverse, non funziona da noi. Aveva ragione la buonanima di Pianelli, una società di calcio deve essere guidata da uno solo. Vediamo che succede e aspettiamo i prossimi… e facciamoci gli auguri, ne abbiamo proprio bisogno.

  15. Dalla conferenza si evince anche che non sarebbe una cordata ma bensi un imprenditore facoltoso. Il profileo e´ a detta di Pipicella: “…Ha quasi una sessantina di anni, è italiano. Non piemontese di sangue, ma con una formazione piemontese sì. Ha una società importante in Europa. Ha sede all’estero, nell’Unione Europea, anche se lui possiede partecipazioni anche in aziende site nel nostro Paese. Ma il suo core business è oltreconfine ed è nell’alta finanza. Ha più residenze, tra Italia ed estero. Milano è la città in cui trascorre più tempo. Lo conosco da un paio di anni, abbiamo già realizzato alcuni progetti assieme.” Il mistero continua…..

  16. Quindi niente emiri arabi o zii d´america. E neanche un cinese. Ci resta questo “facoltoso imprenditore”. La storia sembra una comica peggiore di quella di Ciuccariello. Certo se si rivelasse vera, a livello di comunicazione devono imparare iniziando dall´ABC.

  17. O presentano una vera proposta e va beh, discutibile finché si vuole, ma almeno con un fondamento. Se si dissolvono nel nulla, Cairo ne uscirà rafforzato…ed è quello che si intuisce ahimé da molti commenti in giro.

  18. Poi e´da capire il ruolo di Marengo. Fu lui a dire circa due settimane fa che sarebbe successo qualcosa sul fronte societario. Di imprenditori pronti a rilevare il Toro. Ora definisce i tre, personaggi d´autore e il tutto una cosa a livello della barzelletta. Ma se non erano questi, quale era allora la famosa cordato invocata da Marengo? Tutto un flop?

  19. Mi e’ sembrata la conferenza stampa di Chinaglia quando voleva comprare la Lazio di Lotito con i soldi della mala….che tristezza

  20. Loro, i tre moschettieri, hanno dichiarato che se Cairo non accetta e la trattativa non parte non saranno resi noti i nomi di chi intende presentare l’offerta di acquisto
    quindi potremmo non saperlo mai, e in questo caso le società di intermediazione non verranno in alcun modo sputtanate…
    se vuoi l’appoggio dei tifosi per fare pressioni su Cairo, ti presenti, proponi il tuo progetto e se sei serio è automatico che tu riesca a conquistarli…
    così, al di là delle opinioni di merito, è evidente che non avrai nessun sostegno popolare…
    se il nome non verrà fuori, allora è evidente che si tratta di una bufala
    diversamente, vedremo…

  21. Djordy,lo so che sei stufo, ma questa è tutta una buffonata, guardali solo in faccia e poi vedi.
    Non sono nemmeno capaci di parlare in Italiano. Mi sembrano Fantozzi e Filini.

  22. comunque dei risultati in realtà li hanno già ottenuti:

    1) sui vari siti tanti tifosi commentano: “se sono questi, allora meglio Cairo”
    2) se dovesse arrivare un’altra offerta (seria) questo precedente negativo la metterebbe già in cattiva luce, cioè ecco un’altra offerta farlocca
    quindi penso sempre più che sia una manovra di disturbo, anche perché dai, non possono essere così sprovveduti

  23. C’è un nome che non avete fatto: Manenti.
    Riguardatevi la conferenza stampa dopo che ebbe acquistato il Parma a un euro e ditemi se non trovate inquietanti analogie con ‘sti tre.

  24. Manenti, in fondo un piccolo delinquente, un maneggione da operetta. Viveva con la pensione della madre, la moglie faceva la badante, la famigerata Mapi group di cui era presidente, era una minuscola società di pulizie con sede in Slovenia. Gli avevano pure sequestrato l’utilitaria perché non pagava le multe. A Parma quasi lo linciano.

  25. Tutto puo essere a questo punto dopo tutto quello che abbiamo vissuto in passato, ma i tempi sono cambiati. Ora certe figure di merda fanno il giro del mondo in un amen. Una volta no. Io non ci credo che due società finanziarie di buon nome e buon portafoglio clienti , si sarebbero sputtanate in questo modo per sparire il giorno dopo. Non è possibile un autogoal simile.
    Più verosimile il fatto che abbiano gettato un po allo sbaraglio questi tre rappresentanti , per iniziare a rendere pubblica un iniziativa senza esporsi troppo di persona, e i veri autori dell’iniziativa e quelli che metteranno i capitali , si paleseranno a seguito delle trattatvie con Cairo.
    Se Cairo si negherà o si opporrà allora sono curioso di vedere se il fantomatico imprenditore granata si paleserà per invogliare la piazza a ribellarsi e convincere Cairo a desistere.
    Se non succerà un kazzo era una bufala mal orhcestrata
    Non ho capito il discorso start up

    • -Djordy,
      ciau fratellone ;ti confesso che pure io,e come pare molti altri.sono sconcertato dall’atteggiamento di questi personaggi usciti così ,quasi dal nulla,con l’intenzione di porre un’offerta per l’acquisizione della società.
      Possibile che costoro si espongano così al pubblico ludibrio ben consapevoli delle conseguenze che il loro comportamento avrebbe inevitabilmente procurato ?
      Senz’altro mi sbaglierò,ma da, irriducibile vecchio e romantico cuore granata,mi viene bene dire: “ma perché no?…e se fosse pur vero?. .A questo punto ritengo che tutto possa succedere,non ci resta che restare alla finestra e vedere quello che potrà capitare a breve termine.
      Riciau fratellone.
      FVCG( ora e per sempre)

      • ciao carissimo fratellone granata. Concordo su tutto ciò che scrivi fino alle virgole. Anche a me sembra troppo peracottara questa confernza stampa per essere vera, non puoi convocare mezzo mondo e 100 girnalisti della casrta stampata e delle TV e poi sputtanarti cosi. Spero che a breve si faccia vivo il vero o i veri compratori e cosi tutto si spiega. Sti tre sono stati mandati un po allo sbaraglio ma se poi la cosa è seria, in un giorno avremo dinenticato tutto.
        FVCG
        PS Con Singo e Bremer abbiamo ormai due belle giovani promesse anzi realtà da aggiungere agli altri nostri giovani

    • Le cose sono due : o Cairo li riceve sul tardi come sua abitudine, comunque dopo la partita, oppure li ha mandati a stendere. In quest’ultimo caso se vogliono evitare figuracce ulteriori conviene che si presenti il vero investitore senza più dei tramite che non possono dire nulla.
      Indire una confernza stampa per non dare informazioni è stato assurdo. L’unica è che speravano o sperano di sgamare Cairo e capire le sue intenzioni

  26. Allora innanzitutto chi crede nei tre cretini di oggi e’ per me completamente fuori strada,oggi si e’ voluto e sottolineo voluto umiliare ulteriormente la maglia granata con questa conferenza stampa farlocca con degli individui che sembravano dei scappati di casa.
    Di chi sia lo zampino non lo so,ma lo immagino,resta il fatto che Ciuccarello in passato fece uno spettacolo in confronto.
    I ragazzi hanno affermato(come dicono da giorni)che dalla prossima settimana tutti i giorni sono buoni per la loro presentazione.
    Io mi auguro a trattativa iniziata almeno, non dico conclusa con cairo,ma forse e’ gia’ molto importante che si palesi un gruppo di spessore a cui cairo dinanzi ai suoi tifosi non puo’ dire di no.
    Si dice che dia fondamentale la vicenda blackstone.

  27. Poi magari mi sbaglio e dietro quelli di oggi qualcuno di interessante c’è…
    Mi è stato riferito che l’avvocato presente oggi in sala(uno dei tre),è un pezzo importante nel settore a Torino.
    Ma i tempi e i modi secondo voi sono questi?
    Non mi fido per niente.
    Invece il gruppo di cui parlano i ragazzi di radio granata hanno notevoli capitali da investire(parole loro) è nel filmato di presentazione che vi ho detto(il toro mio), il tipo di spalle che si vede è Bricca ,lo scrittore.

  28. In effetti,CEK,la conferenza stampa(?)di ieri è stata puro avanspettacolo.Esilarante x chi la guardasse con occhio distaccato,non x noi.Mai però come la presa x i fondelli(ultima in ordine di tempo)di Cairo,travestito da sceicco verso di noi.Solo x questo meriterebbe che qualcuno gli facesse capire BENE che nn gli conviene prenderci ulteriormente x i fondelli.
    PERSONAGGIO DI UNO SQUALLORE INQUANTIFICABILE.
    Comunque l’intervista di stamattina sul Rutto è di tutt’altro tenore(parla direttamente il responsabile e presidente della Console&Partners)e dice parecchie cose interessanti oltre alla valutazione che loro han fatto del TORO (180/200 mil)-e mi sembrano gia’ tanti-e quella che fa il braccino(300/350 mil).
    Si dice nell’intervista che il vate è stato contattato via mail.
    Bisognerebbe controllare che il.titto sia veritiero e poi iniziare a mettere pressione al mandrogno xke’ si sta arrivando all’esasperazione …

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui