Conferenza stampa Giampaolo:”Al Toro respiri un’aria particolare”

16
1543
Marco Giampaolo
Marco Giampaolo, tecnico del TorinoFc

Sharing is caring!

Marco Giampaolo, tecnico del Torino, è intervenuto in conferenza stampa prima della sfida contro la Fiorentina. Ecco le sue dichiarazioni:

«Abbiamo fatto solo tre amichevoli con tante assenze tra infortuni e convocazioni in Nazionale. Non so il livello della squadra, posso dire che in allenamento abbiamo lavorato bene. I miei parametri sono inerenti al percorso che abbiamo fatto in allenamento, non in altro. E abbiamo fatto bene. Ora dobbiamo scoprire chi siamo: lo vogliamo fare con orgoglio e senso di responsabilità, i calciatori ci metteranno la qualità». «La Fiorentina è una squadra che si è rinforzata, noi dobbiamo giocare la partita e non farsi giocare dalla partita: lo dico sempre ai ragazzi. Dobbiamo dare tutto, questo dovremo fare domani al di là di tutto».

(Calcionews24.com)

16 Commenti

  1. Giampi comprati il pallottoliere che domani si inizia…..silenzio e non ti lamentare, sul contratto che hai firmato c’era scritto tutto nero su bianco sulla falsariga degli anni passati. Ti manca il regista ??…c’e’ sempre Rincon e fattelo andar bene.

  2. GP …. L aria che respiri non porta bene finché non la pesti ….
    dicono tutti così appena arrivati .
    In bocca al Lupo mister …. spero tu abbia ragione ?

  3. -Un grosso in bocca al lupo per un esordio non certo facile,pieno di insidie e con pronostici non di certo rosei.
    Cantiere aperto,scarsa preparazione,giocatori fuori ruolo….come si fa ad essere anche un tantino ottimisti?
    FVCG (ora e per sempre).

  4. Su Giampy che dire, a pelle mi sta simpatico (a differenza di Mazzarri), credo sia troppo integralista ma ha dimostrato di saper far giocare bene le sue squadre, gli servirà tempo e a noi tanta pazienza.

  5. Atlético Madrid su Torreira. Se è vero o prendiamo Vera prima di subito (se ancora è in vendita) o ci aspetta un anno di Rincon al centro della manovra, insomma uno spettacolo. Buona fortuna GP, ti aspetta un lavoraccio per sistemare questo cantiere aperto…

  6. ”Al Toro respiri un’aria particolare”…… MI SA CHE SI STANNO CAGANDO ADDOSSO PER IL DEBUTTO….ahahahah
    Pensa a mettere in panca il brocco pelato

    • Ma piantala fosse lui il problema ….abbiamo mezza squadra di adattati, e l’altra mezza di giocatori che vogliono andarsene. Abbiamo giocatori reduci da infortunio e altri infortunati. E tu vuoi togliere uno che ha voglia di stare in granata, che è integro e he è nel suo ruolo.
      Mah …stranezze della testa umana granata…..

  7. Tutti gli allenatori, appena arrivati al toro sorridono. Perche il Toro è e resta una società importante. E’ anche una questione di orgoglio personale . Ogni allenatore sogna di entrare nella storia del Toro ma poi si scontra con la realta di un presdiente che di crescere non ne ha nè voglia nè la capacità.
    All inizio tante promesse strette di mano ….poi ..
    Giocheremo la prima di campionato senza due pedine fondamentali e senza alune pedine necessarie.
    Regista e trequartista puro non ci sono. Rincon Verdi e Berenguer sono tutti e tre adattati. Forse Verdi è quello che dei tre più si avvicina al ruolo che GP chiede .
    Poi però mancano ancora un difensore centrale di scorta al posto di Izzo, manca una vera mezzala , ad oggi oltre a Linetty abbiamo Meite e Lukic cche sono adattati ececc
    Che palle ….che palle
    Un mese a trattare Torreira e Cairo a dormire e contare le monetine. In pochi giorni sono emersi conorrenti pericolosi, che 2 settimane fa non c erano, ovvero Atletico, Milan e Roma
    Tutti e tre in grado di pagare l’ Arsenal senza seghe mentali infinite e Torreira senza chidergli di ridurre lo stipendio
    on buona pace del povero GP

  8. Purtroppo lo so Se poi pensi che una maglia originale di Meroni …regalata da un tifoso a Cairo…giace in naftalina dimenticata in un magazzino sl Fila….hai gia chiaro quanto Cairo sia granata.
    Zero
    Ha piu rispetto un freddo cinese come Zhang o un freddo finanziere come Elliott….

    • no comment.
      E mi domando come a uno sano di mente possa venire in mente di donare a LUI invece che al più bel museo del mondo (lo dicono gli avversari, non noi).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui