La classifica in divenire per il Torino di Ivan Juric 2021-2022

0
419
Ivan Juric
Ivan Juric

Sharing is caring!

Mentre il campionato di serie A è entrato nel vivo, per quanto riguarda questo girone d’andata, alcune squadre stanno ancora cercando la propria forma migliore e la stabilità in classifica. Tra queste formazioni figura specialmente il Torino di Ivan Juric. Per il tecnico croato, ex-Verona, questa è la prima stagione alla guida del club di Urbano Cairo. La scelta è caduta proprio su Juric, dopo che nella scorsa stagione con il suo Verona aveva mostrato ampiamente un gioco propositivo, offensivo e capace di ottenere buoni risultati. Lo score del Torino finora è stato però altalenante, nonostante il livello delle prestazioni sia notevolmente aumentato, rispetto alla passata stagione. 

Lo score per il Torino in questo avvio di stagione di serie A

Tuttavia con sei sconfitte in queste prime partite, il Torinodeve iniziare a cambiare mentalità al fine di ottenere risultati migliori. La classifica attuale vede la formazione granata al 12esimo posto, appaiato con Sassuolo e Udinese. Bisogna però fare attenzione dato che la zona retrocessione dista solo cinque lunghezze, dove attualmente si trovano Sampdoria, Genoa, Salernitana e Cagliari. Ed è proprio in queste gare che il Torino deve cercare di ottenere risultati che lo possano allontanare dalla zona medio-bassa di classifica. Nonostante questo, c’è però da dire che la Roma di Mourinho, attualmente sesta forza del campionato, dista appena cinque punti dal Torino, così come dal Sassuolo e dall’Udinese. Durante le prossime uscite la formazione di Juric affronterà proprio i friulani, mentre nei turni successivi gli ostacoli sono la Roma di José Mourinho, l’Empoli di Alessio Dionisi, poi ancora Cagliari, Bologna, Verona, mentre per l’ultimo turno del girone d’andata ci sarà la trasferta di San Siro contro i campioni d’Italia in carica dell’Inter. Come è stato già detto, quest’anno il calendario di serie A sarà asimmetrico durante il girone di ritorno, motivo per cui le prime uscite per il Torino saranno contro Atalanta, Fiorentina, Sampdoria e Sassuolo. Come si può facilmente intuire, dando una veloce scorsa al calendario, le gare si alterneranno tra big come appunto Roma, Inter e Atalanta e dirette rivali per una classifica più tranquilla durante questo campionato 2021-2022. 

Alcuni aspetti e problematiche che il Torino deve affrontare e migliorare

La formazione di Juric dovrà però migliorare, specialmente sotto il profilo realizzativo, visto che il reparto difensivo sembra essere uno dei punti di forza della squadra granata. Non a caso il Torino ha finora subito gli stessi gol di Atalanta, Roma e Juventus, facendo meglio rispetto alla Lazio di Maurizio Sarri, al Bologna di Sinisa Mihajlovic e al Verona di Igor Tudor. Questa prima parte della stagione sta confermando come il livello medio per la serie A sia aumentato, come si era già visto durante la scorsa stagione. Proprio per questo motivo, visto anche lo score di Napoli, Milan e Inter, su tutte, bisogna cercare di dare il massimo e di fare più punti possibili per allontanarsi dalla zona calda della classifica. Il numero medio di reti realizzate durante una giornata di campionato sta aumentando, proprio come i calci di rigore e le il numero di espulsione per ogni match. C’è da stabilire quindi alcune gerarchie e dati meramente statistici, che possono darci un quadro maggiormente esaustivo rispetto alle quote, ai pronostici e tutto ciò che riguarda il settore di bookmaker comehttps://scommesse.netbet.it/ per il campionato di massima divisione. Il campionato di serie A 2021-2022 è ancora molto lungo, dato che ci sono ancora da disputare alcune gare per il girone d’andata, che ci mostreranno meglio le dinamiche fondamentali per quello che andremo a vedere nella parte finale di questo torneo.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui