Lo Spezia insiste per Djidji

16
1422
Koffi Djidji, difensore del TorinoFc
Koffi Djidji, difensore del TorinoFc

Sharing is caring!

Ufficializzati Marchizza e Dell’Orco, lo Spezia non si ferma e continua a rinforzare la difesa. Si insiste infatti perKoffi Djidji, centrale classe 1992 che nell’ultima stagione ha giocato 19 partite con il Torino. Mauro Meluso, direttore dell’area tecnica del club bianconero, lo voleva già al Lecce. 
Cresciuto nelle giovanili del Nantes, Djidji è arrivato in granata nell’estate del 2018. Riscatatto un anno fa, adesso potrebbe partire destinazione Spezia. Per lui, da quando è in Italia, 37 presenze totali. (gianlucadimarzio.com)

16 Commenti

  1. E meno male che insiste!!! Non resta che convincere Koffi che sembrerebbe restio a lasciare Torino, città in cui la Sua famiglia si trova molto bene….Però in fondo La Spezia non è così lontana, ed andare a giocare come titolare rispetto a stare seduto in panchina per Lui che ha solo 27anni non dovrebbe rappresentare un “dilemma”, no?
    Certo è che considerando Lui + Lyanco e Izzo c’è almeno mezza difesa al completo sul mercato, considerato che Ola Aina è già tornato nella Sua natia Londra il restiling è già un bel pezzo avanti…
    Vagnati ha il Suo bel da fare, non tanto nel piazzare gli esuberi perché in fondo in fondo non sono poi così scarsi, in Serie A abbiamo visto ben di peggio (purtroppo spesso con la nostra maglia addosso, come scordarsi di Ajeti o Carlao ad esempio??) quanto nel far capire a Cairo che magari non è il caso di insistere nel voler ricavare tanti soldi da queste cessioni ma che bisogna “accontentarsi” di quello che si riesce a “tirar su”, almeno per un paio di motivi, il primo è che tutte le squadre navigano nell’oro, ANZI, ed il secondo è che il rischio di avere ancora “alla dipendenze” giocatori fuori dalla vista del Mister rappresenta una doppia perdita economica, perché li devi pagare anche se non giocano e perché non giocando si “svalutano” ancora di più…
    Dalle cessioni di questi difensori potrebbero arrivare comunque sia un po’ di soldini (5/6 Djidji + 10 Lyanco diciamo una 15cina..) e da Izzo magari altri 5/6 + un cartellino (magari Candreva??), diciamo una 20tina in totale, che potrebbero servire a prendere qualcuno funzionale a Giampaolo (che non sia il solo Torreira….).. Inoltre c’è ancora Iago, anche Lui “in esubero” così come Edera e Berenguer: se fossero ceduti tutti e 3 potremmo ipotizzare realisticamente altri 15/20Milioni, realisticamente…
    Comunque il calciomercato Italiano, in generale, non è che stia riservando chissà quali “colpi”, tutte le squadre si stanno muovendo molto molto lentamente, o meglio direi “con estrema attenzione e cautela”, forse perché il rischio di “buttare denaro nel cesso” è ancora più concreto e reale in questo momento così particolare…..

    • Così hanno detto, anche perché Borja Valero sembrerebbe essere “promesso sposo” alla Viola e, onestamente, Vecino con i Suoi 2.5Mio/netti ha un ingaggio “fuori parametro”, un po’ alla Torreira..

    • Comunque le cose stanno così: il regista arriverà (o il Play basso insomma, come lo si vuol chiamare..), su questo ci sono pochi dubbi in società… La questione è CHI:
      -da una parte Giampaolo “spinge” per Torreira per 2 motivi che, onestamente, sono condivisibilissimi: primo è un giocatore di qualità e tecnica superiori che ti fa veramente fare un salto in avanti e, secondo, data anche la finestra di tempo “strettissima” è uno da PRONTI-VIA da subito, nel senso che appena arriva non deve star lì a capire cosa vuole il Mister (lo sa benissimo) né tantomeno imparare come giocare (casomai lo spiega LUI agli altri)..
      -dall’altra resta il nodo dei costi, sia di cartellino che di ingaggio, per questo credo che “il piano B” (che prevede un Biglia+Vera) sia solo “sotto ghiaccio” perché con Torreira ci proveranno fino all’ultimo, a costo di cominciare con Rincon in quella posizione…
      Dopodichè il mercato in entrata si chiuderà così A MENO CHE le uscite non comportino (ma soprattutto PORTINO) ad un “tesoretto” da poter utilizzare per implementare la rosa con profili “più performanti”, ad esempio le uscite dei 3 difensori di cui sopra potrebbero determinare l’acquisto di Andersen per dire, oppure le uscite di Edera + Berenguer potrebbero portare a Praet …
      Però non ci si illuda: se si dovesse rimanere così (ma è molto difficile che accada..) la Rosa sarebbe questa:
      Sirigu; Vojvoda N’Koulou Bremer Rodriguez; “X” Linetty Meitè; Verdi; Belotti Zaza…
      A livello di riserve/rincalzi non c’è molta “qualità” ma in compenso abbiamo parecchi nostri giovani interessanti, a partire da Singo mentre sugli altri deciderà in parte Giampaolo ed in parte il mercato/Vagnati…

  2. Credo che Djidji e Lyanko alla fine andranno da qualche parte.
    Per Izzo la vedo più dura
    Cosi come sara durissima piazzare Zaza e uno fra Berenguer e Iago(magari entrambi)
    Certo che se andassero via in 4…….

    • Mah, in realtà su Berenguer non dovrebbero esserci troppi problemi a piazzarlo in Spagna, la questione è solo economica dal momento che ci sono 2 clausole presenti sul contratto, una di una percentuale sulla rivendita e l’altra una sorta di “penale” nel caso in cui venisse venduto all’Athletic Bilbao, guarda caso una delle squadre interessate…
      Su Zaza so come la pensi però da quello che so in realtà a Giampaolo non dispiace come gioca con Belotti, tieni presente che noi siamo abituati (purtroppo) a giudicare per quello che abbiamo visto finora ma Giampaolo giocherà diversamente rispetto a Mazzarri quindi…..
      Izzo andrà via anche Lui, ha cambiato procuratore prendendo Raiola per un solo motivo, andare a prendere di più (1.5Mio del Toro sono “pochini” per uno come Lui, pensa LUI…) quindi cambierà aria anche perché come centrale non giocherebbe e come terzino neanche, chiuso da Vojvoda, e se già così ha perso il treno della Nazionale, restare in panchina la prossima stagione di sicuro non glie la farebbe ritrovare…
      Iago anche è arrivato al dunque: 30anni, il Suo meglio lo ha dato e di questo gli saremo sempre grati ma: ha un solo piede, gioca solo da esterno destro che fa solo un movimento, quello di rientrare e giocare di sinistro, non serve nel gioco del Mister, va ancora bene forse in una neo-promossa oppure all’estero (Asia-Dubai) dove prenderebbe anche più soldi, credo stia valutando con attenzione, non è sciocco…
      E’ dunque possibile che vadano via anche più di 4 giocatori, però ripeto: non devono andar via “al prezzo delle patate” e neanche troppo tardi perché sennò non si potrebbero gestire in tempo i nuovi acquisti…

  3. Hai ragione.Sparito da qualche tempo.
    Spero nn pensi che lo aspettiamo al varco x le notizie che ci ha dato xke’ nn è così (almeno x me).
    Sono convinto che sia in buona fede quindi nessuna critica anche se le cose nn sono andate come tutti noi speravamo.Di certo lui nn ne puo’ niiente,anzi,per un certo periodo ci ha fatto sognare.
    Comunque se ci legge mi piacerebbe tornasse con noi

  4. Brav’uomo, come calciatore un po’ meno, frutto della politica di pesca a strascico.
    Incredibile il riscatto, mai messo in discussione anche dopo che erano emersi chiari problemi fisici. Pare però che alla cairese anche le leggi della fisica a volte non trovino applicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui