Torino-Lecce: i convocati

5
691
Allenamento al Filadelfia
Allenamento al Filadelfia

Sharing is caring!

Il tecnico Marco Giampaolo ha selezionato 22 calciatori per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia allo stadio Olimpico “Grande Torino” contro il Lecce, calcio d’inizio domani alle ore 14.

PORTIERI: MILINKOVIC-SAVIC, ROSATI, UJKANI

DIFENSORI: ANSALDI, BREMER, BUONGIORNO, LYANCO, MURRU, NKOULOU, RODRIGUEZ, SINGO, VOJVODA

CENTROCAMPISTI: GOJAK, LINETTY, LUKIC, MEITE, RINCON, SEGRE

ATTACCANTI: BONAZZOLI, EDERA, VERDI, VIANNI

5 Commenti

  1. -All’appello mancano Sirigu ,Belotti ed Izzo. Non vorrei fosse capitato qualcosa di spiacevole ma che si tratti di un semplice turnover, anche se mi pare un po’ azzardato non averli in panchina.

    • Tranquillo la situazione e Sirigu e Belotti a riposo Izzo non ancora pronto Zaza e Millico quarantena Baselli infortunato
      Abbiamo se non altro numericamente una rosa stavolta sufficiente
      Infatti anche Rincon Rodriguez Lukic e forse Vojvoda partono dalla panca x turnover

  2. Non so se era riferito anche a miei commenti sotto all’articolo su Demme , in cui facevo presente i bilanci degli ultimi 3 anni che sono pubblicati quindi nessuna invenzione
    Cosi come non mi invento ciò che è riportato nelle dettagliate descirzioni e analisi dei bilanci con riferimento a uscite e entrate per acquisti o cessioni , che vengono di volta in volta messe a bilancio in modo che non abbiano impatto troppo negativo.
    Verdi è stato messo a bilancio nel 2019 e non so se questo corrisponde poi al rateo di pagamento che potrebbe essere posticipato
    Questi giochetti-truschini finanziari penso li facciano tutti e questo include anche gli ammortamenti e le plusvalenze , gli investimenti , i crediti e i debiti con i fornitori
    come ho detto li lo ripeto qui. Una società come il Toro che oggi fattura mediamente sui 90 milioni , tranne eccezioni come nel 2017 dove ha fatturato 140 grazie a cessioni Zappacosta e Maksimovic , deve programmare se vuole crescere davvero e andare in europa
    Programmare vuol dire anche investire sui giocatori giusti, farli crescere e valorizzare, e prima di cederne qualche pezzo , individuare prima i sostituti senza perdere tempo o spiluccare, un po come fanno Atalanta Lazio o Sassuolo ma anche Fiorentina ( Stuppiello citava cessione di Chiesa…ma è arrivato subito Callejon dopo che i soldi sono stati spesi anche per Bonaventura, Amrabat e Borja Valero tanto per fare un esempio)
    Stuppiello vuoi un esempio di operazione lungimirante fatta bene persino dal Toro?
    Cessione di Darmian a 18 milioni e acquisto di Belotti, Zappacosta e Baselli con quell’incasso. Questa la migliore operazione dell’era Cairo finora.
    Successiva cessione di Zappacosta , comprensibile per 25 milioni, però gestita male .
    Poi programmazione significa anche gestione dei propri gioielli del vivaio. Finora solo Barreca e forse Bonifazi sono stati gestiti discretamente ( anche se Meitè non ha reso come doveva mentre i soldi da cessione Bonifazi sono stati credo investiti in Linetty e Rodriguez) ma per esempio Millico , Rauti , De Luca ….non mi pare siano gestiti benissimo. Cosi come Parigini e temo Edera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui