Giovanni Simeone
Giovanni Simeone

Si prospettano giornate incandescenti, le prossime in arrivo, per il Torino. Il club granata – lo rivela Tuttosport nella propria edizione odierna – dovrà infatti tentare (fin dove possibile) di resistere agli assalti del Napoli. Il motivo? Lo spieghiamo subito.

Il club campano ha messo nel mirino il pezzo più pregiato dell’arsenale piemontese: Alessandro Buongiorno. A quanto pare, si legge, lo stesso Antonio Conte vedrebbe nel centrale classe ’99 il giocatore ideale per rafforzare la propria rosa. Da capire naturalmente la risposta del club e dello stesso Buongiorno. Per convincere il patron Cairo il Napoli potrebbe offrire Ostigard e Simeone come contropartite (calcionews24.com)

Leo Ostigard

Embed from Getty Images

Difensore centrale arcigno che fa dell’aggressività e della forza fisica le sue doti principali. Può giocare indifferentemente sia in una linea a quattro che in una linea a tre, esaltandosi soprattutto in difese che mantengono un baricentro alto. Destro di piede, è dotato di una velocità tale da permettergli di pressare alto il diretto avversario tentando spesso l’anticipo ed entrando duro nei contrasti, indipendentemente da palla coperta o scoperta. Ha un buon tempismo nell’intervento e, se necessario, ha la rapidità per scappare con la linea di difesa. In fase di possesso si limita ad un palleggio corto e semplice. (fantacalcio.it)

Giovanni Simeone

Embed from Getty Images

Attaccante dinamico, forte nelle gambe e dotato di un eccellente fiuto del gol, si presenta come un calciatore che è in grado sia di smarcarsi in profondità che di smarcarsi in appoggio e far salire la squadra, utilizzando il corpo per proteggere la palla. Destro di piede, è abile nello scambio stretto e nell’uno-due, con l’intento di riversarsi subito verso la porta avversaria. Può giocare sia come punta centrale di un attacco a tre che in un attacco a due grazie ad un buona tecnica di base che gli permette di modificare i suoi compiti in base al compagno di reparto. Nonostante una stazza sotto la media del ruolo, è abile nel tempismo e nell’elevazione, riuscendo spesso a colpire di testa sia in fase di finalizzazione, sia quando deve fare delle sponde. Prova il tiro dalla distanza se si presenta l’occasione. (fantacalcio.it)


💬 Commenti (9)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi