Le pagelle - di Sandro Mellano
Le pagelle - di Sandro Mellano

Le pagelle di Empoli-Torino 3-2

 

Milinkovic Savic: dopo tante partite senza subire gol, ne prende tre da una squadra che non segnava da quattro turni. Sugli ultimi due non può niente, sul primo si tuffa ma il pallone gli piega le mani. (5,5)
 

Tameze: sicuramente una delle peggiori partite da quando veste la maglia granata, non contrasta bene Cambiaghi e Cancellieri in occasione dei primi due gol dell’Empoli, perde diversi palloni a centrocampo e non è mai incisivo quando si spinge in attacco. (5)
 

Buongiorno: ingaggia con Cerri un duello molto fisico ricevendo anche un duro colpo al volto. Non imperioso come al solito ma il suo lo fa sempre. (6)
 

Rodriguez: come sempre dalla sua parte è molto difficile creare pericoli, tenta anche qualche cross da uno dei quali nasce un’occasione per Bellanova. (6)
 

Bellanova: anche Nicola gli costruisce una gabbia per limitarne le galoppate, riesce comunque a mettere diversi palloni in area, l’ultimo dei quali porta all’effimero secondo pareggio di Zapata. All’ultimo respiro commette, però, una leggerezza fatale che costa la sconfitta. (4,5)
 

Ricci: meno incisivo che contro il Monza pur toccando un mare di palloni e tentando anche qualche inserimento; forse un poco frenato dalla diffida che poteva costargli il derby. (6)
 

Linetty: grande presenza fisica ma molto impreciso nei passaggi. (5,5)
 

Vojvoda: titolare sulla fascia dopo molto tempo non ripaga la scelta di Juric, perde il pallone dal quale nasce il contropiede del raddoppio dell’Empoli. Ha il merito di battere il corner dl quale nasce il primo pareggio. (5,5)
 

Vlasic: si accende ad intermittenza ma lascia sempre l’impressione di essere l’unico a potersi inventare qualcosa di decisivo, troppo poco per guadagnare la sufficienza (5,5)
 

Sanabria: pronti via con una azione personale va vicino al gol che poteva cambiare il volto della partita, Da lì in poi lo si nota solo per qualche sponda ma anche per un paio di potenziali occasioni che non sa sfruttare. (5,5)
 

Zapata: dopo un primo tempo nel quale pare nervoso e avulso dalla partita, nella ripresa torna in campo il giocatore che sa fare la differenza, segna due gol che, per i pasticci dei suoi compagni, non bastano ad evitare la sconfitta. (7)
 

Subentrati:
 

Lazaro per Vojvoda (30’ s.t.): s.v.
 

Okereke per Rodriguez (37’ s.t.): s.v.
 

Lovato per Ricci (37’ s.t.): s.v.
 

Masina per Linetty (43’ s.t.) s.v.


 

La pagella di Mr Juric
 

Questa sera, probabilmente, si spengono le speranze di raggiungere la qualificazione per l’Europa. La squadra non gioca bene ma appare in buona condizione fisica, non ci sono più i cali della ripresa, ma viene punita da troppi errori individuali. Lui, però, soprattutto nel primo tempo non riesce ad ovviare alle scelte tattiche di Nicola.( 5,5)

Sandro Mellano

 

Empoli-Torino: 3-2, il tabellino. La decide l'ex Niang al 94°

Il risultato finale di Empoli-Torino

Empoli-Torino 3-2 

MARCATORI: 6' Cambiaghi (E), 60' e 91' Zapata (T), 74' Cancellieri (E), 94' Niang (E). 

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi, Marin, Bastoni (65' Maleh), Pezzella (65' Cacace); Zurkowski (88' Fazzini), Cambiaghi (70' Cancellieri); Cerri (70' Niang). All. Nicola. 

TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Tameze, Buongiorno, Rodriguez (83' Okereke); Bellanova, Ricci (83' Lovato), Linetty (88' Masina), Vojvoda (76' Lazaro); Vlasic; Zapata, Sanabria. All. Juric. 
AMMONITI: Walukiewicz, Cerri, Zapata. 


💬 Commenti (30)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi