Torino Fc
Torino Fc

37^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO - SERIE A - STAGIONE 2023/2024

SABATO 18 MAGGIO 2024, H. 20,45

TORINO  - MILAN:  3  -  1

MARCATORI: ZAPATA  (T) al 26’, ILIC (T) al 40’ p.t.; RODRIGUEZ (T) al 1’, BENNACER (M) su rigore al 10’ s.t.

TORINO (3-4-1-2): MILINKOVIC-SAVIC; TAMEZE, BUONGIORNO (dal 35’ s.t. LOVATO), MASINA; BELLANOVA (dal 29’ s.t. LAZARO), LINETTY, ILIC, RODRIGUEZ (Cap. - dal 16’ 16’ s.t. VOJVODA); RICCI; PELLEGRI (dal 29’ s.t. SANABRIA), ZAPATA.

ALL.: JURIC

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: RICCI per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

 

MILAN (4-3-3): SPORTIELLO; KALULU, THIAW, TOMORI, TERRACCIANO (dal 20’ s.t. FLORENZI); BENNACER (Cap. - dal 33’ s.t. POBEGA), REIJNDERS, MUSAH (dal 33’ s.t. GIROUD); PULISIC, JOVIC, OKAFOR (dal 16’ s.t. LEAO).

ALL.: PIOLI.

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: TOMORI PER GIOCO SCORRETTO

CAMBI DI SISTEMA: dal 33’ s.t. 4-2-3-1

 

ARBITRO: FELICIANI di Teramo.   VAR: MAZZOLENI di Bergamo.

Non ci poteva essere saluto migliore per i tifosi del Toro in occasione dell’ultima partita casalinga di questa stagione. Con un grande rammarico, però, e cioè di non essere riusciti a disputare altre gare della stessa intensità e concentrazione, se si eccettuano le belle vittorie contro Napoli e Atalanta, ma collezionando una serie incredibile di pareggi che hanno impedito ai granata di raggiungere l’obiettivo “Europa”. Non tutto è perduto ma dovrebbe verificarsi una combinazione di risultati tutti favorevoli al Toro. Un altro rammarico è d’aver visto giocare alla grande Pellegri, ed anche Ilic, come non si era mai visto prima in questo campionato. Superfluo dire che se entrambi i suddetti calciatori avessero offerto un miglior contributo molto probabilmente la posizione in classifica del Toro sarebbe stata più accattivante. Domenica prossima, con la trasferta a Bergamo contro l’Atalanta, che sarà impegnata mercoledì 22 maggio nella finale di Europa League contro il Bayer Leverkusen, calerà il sipario sul’attuale campionato, e inizieranno i “rumors” sulle partenze, sulle conferme, sui nuovi arrivi. Sembra proprio che l’addio di Mister Juric sia scontato, come quello di Capitan Rodriguez, che ha deliziato i tifosi con il gran gol realizzato contro il Milan: un tiro potente ed imparabile a coronamento della sua ottima permanenza al Toro, che risale all’estate del 2020. Ma Rodriguez ha anche pennellato un cross che il formidabile Zapata ha trasformato in gol, con un imperioso colpo di testa. E’ stato emblematico l’abbraccio tra Juric e Rodriguez, a conferma di una grande stima reciproca; Rodriguez ha infatti dichiarato che è grazie a Juric che è rimasto al Toro. Non sarebbe una perdita indolore la partenza dello svizzero, per la sua professionalità, serietà, dedizione; non per niente è il Capitano della squadra. Altro elemento di primissimo piano è Buongiorno, un vero baluardo in difesa, “prodotto” del vivaio granata che è ambito da diversi club di cosiddetta prima fascia. Sarà assai difficile trattenerlo, nonostante abbia più volte espresso il suo attaccamento e amore per il Toro. Altri giocatori che andrebbero confermati senza remore sono Bellanova, Zapata e Ricci. In particolare il colombiano, che ha realizzato in questa stagione 13 reti, di cui 12 con il Toro, è una vera forza della natura, goleador vero, trascinatore ed esempio per i compagni di squadra; staremo a vedere. L’auspicio è sempre lo stesso, e cioè poter vedere nella prossima stagione una squadra più forte che possa finalmente qualificarsi in Europa e ambire a qualche traguardo interessante, la Coppa Italia, ad esempio.     


💬 Commenti (5)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi