20^ GIORNATA (1^ DEL RITORNO) DEL CAMPIONATO DICALCIO - SERIE A - STAGIONE 2022/2023

SABATO 28 GENNAIO 2023, ORE 15,00

EMPOLI  -  TORINO:  2  -  2

MARCATORI: LUPERTO (E) al 37° p.t.; MARIN (E) al 24°, RICCI (T) al 37°, SANABRIA (T) al 40° s.t.

EMPOLI (4-3-1-2): VICARIO; EBUEHI, DE WINTER, LUPERTO, CACACE (dal 28° s.t. STOJANOVIC); AKPA AKPRO (dal 19° s.t. HAAS), MARIN, BANDINELLI (Cap. - dal 39° s.t. FAZZINI); BALDANZI (dal 19° s.t. CAMBIAGHI); SATRIANO (dal 28° s.t. BAJRAMI), CAPUTO.

ALL.: ZANETTI

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: AKPA AKPRO e BAJRAMI per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

TORINO (3-4-1-2): MILINKOVIC-SAVIC; SCHUURS, BUONGIORNO, RODRIGUEZ (Cap.); BAYEYE (dal 10° s.t. SINGO), LINETTY (dal 1° s.t. LUKIC), RICCI, VOJVODA (dal 39° s.t. AINA); VLASIC; SECK (dal 1° s.t. SANABRIA), RADONJIC (dal 10° s.t. MIRANCHUK).

ALL.: JURIC

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: NESSUNO

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO

ARBITRO: MARCENARO di Genova.  VAR: ABBATTISTA di Molfetta.

Al minuto 24 del secondo tempo, dopo il secondo gol dell’Empoli, la partita sembrava indirizzata al peggio per il Toro, dopo che anche il palo aveva negato la rete a Ricci che aveva deviato, di tacco, un bel cross di Vojvoda. Sarebbe stato un gol da cineteca. Il Toro era sceso in campo con una formazione abbastanza inedita, con Bayeye, debuttante assoluto in Serie A, sulla fascia destra, e con Seck punta, relegando in panchina i vari Miranchuk, Sanabria, Lukic, Singo, tutti giocatori che avrebbero poi fatto il loro ingresso in campo nel secondo tempo, cambiando il volto del Toro. Da squadra incolore del primo tempo, a compagine predominante, che avrebbe potuto portare a casa la vittoria, dopo aver rischiato di perdere la partita. Le scelte iniziali di Juric erano state molto probabilmente dettate dalla prudenza, a causadell’importante appuntamento del prossimo mercoledì, dove i granata dovranno affrontare al Franchi la Fiorentina nei quarti di finale della Coppa Italia. Un’eventuale vittoria lancerebbe il Toro nelle semifinali di Coppa, traguardo allettante. Ma, nel medesimo tempo, uscire dal Castellani con una sconfitta, avrebbe deluso non poco, lasciando molto amaro in bocca. Da qui il cambio di rotta di Juric, con l’innesto, subito a inizio ripresa di Lukic e di Sanabria, rispettivamente al posto di Linetty e di Seck, mai entrati efficacemente in partita. Successivamente sarebbero entrati Singoe Miranchuk, e negli ultimi sprazzi della partita avrebbe fatto ritorno in campo, dopo due mesi di assenza per infortunio, Aina. Con i nuovi entrati, il Toro cambiava marcia, e dimostrava di possedere molta più qualità degli empolesi. Ricci, il migliore in campo, segnava la sua prima rete in granata davanti al suo pubblico, e Sanabria pareggiava i conti con uno splendido tiro da fuori area, portando a quattro reti il suo bottino attuale. E Miranchuk, splendido alla pari di Ricci, prima impegnava seriamente Vicario, chiamato a deviare in corner un suo tiro delizioso, e poi quasi al 90° colpiva il palo a portiere battuto. Juricpoteva tirare un respiro di sollievo per aver raddrizzato la partita, ma restava un po’ di rammarico perché il Toro avrebbe potuto portare a casa i tre punti e rafforzare la sua posizione in classifica. Ora i granata sono attesi dall’importante appuntamento di Coppa Italia, e c’è da sperare ed augurarsi che ripetano la bella prova disputata recentemente contro la Viola in campionato, e non  seguano l’infelice cammino della Primavera nei quarti di finale diCoppa Italia, che ha perso in casa per 2 - 4 contro il Genoa. E’ in arrivo Ilic, gran bel giocatore, ma non è accettabile che Lukic lasci il Toro. Ha ragione Juric ad arrabbiarsi, perché per aumentare la qualità della squadra, e puntare più in alto, occorre avere nella rosa giocatori validi, e Lukic è uno di questi. Io sto con Juric, sarebbe un peccato perdere questo allenatore.  

Franco Venchi


💬 Commenti

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi