Ivan Juric, tecnico del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida vinta 1-0 contro il Bologna: "Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo sofferto contro un'ottima squadra. Abbiamo concesso poco o niente, creando qualcosa nelle ripartenze: c'è stata continuità a livello di prestazioni e questa volta sono arrivati anche i punti".

Ha recuperato Radonjic...
"Abbiamo diversi giovani che devono crescere. Ci possono essere delle cadute, lui è particolare: credo che quanto successo nel derby gli servirà, è stato qualcosa di doloroso per tutta la squadra. Oggi ha fatto qualche spunto veramente interessante, è un ottimo calciatore".

Un commento su Linetty?
"Questo ragazzo sta facendo benissimo da un po' di tempo. L'anno scorso aveva davanti Pobega e Mandragora, adesso è fondamentale: capisce il gioco e ha senso di posizione, è un ragazzo splendido e stasera ha disputato una partita eccellente".

Molto bene Schuurs. Buongiorno è stato molto alto, soprattutto nel primo tempo
"Schuurs sta facendo benissimo, ma ci sono delle cose da migliorare: cerca di mettere in pratica tutto quello che gli viene richiesto, oggi ha fatto una grande partita. I nostri terzi dovevano essere più alti, hanno fatto tutti bene".

E Sanabria?
"Ognuno ha le sue caratteristiche. Negli ultimi mesi, è come se avessimo trovato un equilibrio tra di noi: non gli chiedo più certe cose perché non riesce a darle. Si sente bene, oggi ha fatto una buona partita: deve continuare così, sa giocare a calcio e muove bene la palla".

Che compagno era Thiago Motta?
"Era un giocatore strepitoso: stoppava ogni pallone, andava da una parte all'altra del campo ed era un calciatore di altra categoria. Thiago Motta e Milito erano due fenomeni, con loro ci siamo trasformati e abbiamo fatto 68 punti: era un'ottima squadra con due fuoriclasse. Thiago Motta è un ragazzo puro, sincero e bravissimo".

C'era anche Palladino, altro allenatore...
"C'era anche Bocchetti. Gasperini è contagioso, questa è la mia idea: quando inizi ad allenarti con lui, capendo il suo calcio, vieni contagiato. Thiago Motta ha un bagaglio superiore a noi perché ha avuto anche altri allenatori, riesce ad abbinare più cose e si vede quanto sta facendo col Bologna".

Il Torino può puntare all'Europa?
"Se arrivano Thiago Motta e Diego Milito lo faremo, altrimenti diventa difficile". (tuttomercatoweb.com)


💬 Commenti

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi