Emiliano Mondonico all'inaugurazione dello Stadio Filadelfia
Emiliano Mondonico all'inaugurazione dello Stadio Filadelfia

La semifinale di Coppa UEFA giocata contro i campioni del Real Madrid rappresenta forse il punto più alto raggiunto dal Torino di Emiliano Mondonico.

Il 2-1 dell’andata porta una ventata di ottimismo in casa Toro, che nel match di ritorno del 15 aprile 1992 gioca una delle partite migliori della sua stagione, di quelle destinate a a passare alla storia.
Il 2-0 davanti ai 60 mila tifosi presenti al Delle Alpi è rimasto scolpito nella memoria di molti. (calcionews24.com)

Questo il tabellino dell’incontro:

TORINO - REAL MADRID 2-0

Torino: Marchegiani, Bruno, Mussi (87' Sordo), Fusi, Annoni, Cravero, Scifo, Lentini, Casagrande (77' Benedetti), Martin Vazquez, Venturin. A disposizione: Di Fusco, Cois, Vieri. Allenatore: MONDONICO

Real Madrid: Buyo, Chendo, Lasa (67' Luis Enrique), Rocha, Maqueda, Milla, Butragueno, Michel, Hierro, Hagi, Llorente. A disposizione: Tendillo, Jaro, Villaroja, Gordillo. Allenatore: BEENHAKKER

Arbitro: Galler (Svizzera)

Reti: 7’ aut. Rocha, 76’ Fusi

Note: 59.861 spettatori per un incasso di 2.789.780.000 lire.

Il miglior Toro dai tempi dell’ultimo Scudetto contro il Real di Butragueno, Hierro e Hagi, autentici mostri sacri della corazzata spagnola. Ma la formazione granata era una squadra consapevole dei propri mezzi, umile e cattiva, che a fine stagione conquisterà un terzo posto in campionato dietro solo a Juve e Milan.
Al 7′ un autogoal di Rocha mette in discesa la gara, poi chiusa definitivamente al 76′ dalla rete di Fusi, che manderà in paradiso un popolo che da tanto, troppo tempo non assisteva ad uno spettacolo del genere.

Il video


💬 Commenti (24)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi