Samuele Ricci
Samuele Ricci

27^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO - SERIE A - STAGIONE 2023/2024

SABATO 02 MARZO 2024, ORE 20,45
TORINO  -  FIORENTINA:  0  -  0


TORINO (3-4-1-2): MILINKOVIC-SAVIC; DJIDJI, BUONGIORNO, MASINA; BELLANOVA, LINETTY (dal 42’ s.t. SAZONOV), ILIC (dal 9’ p.t. RICCI), RODRIGUEZ (Cap.); VLASIC; SANABRIA (dal 1’ s.t. GINEITIS), ZAPATA (dal 38’ s.t. PELLEGRI). 
ALL.: JURIC
ESPLUSI: RICCI al 52’ p.t. per doppia ammonizione (gioco scorretto e proteste). JURIC al 45’ s.t. per doppia ammonizione.
AMMONITI: NESSUNO
CAMBI DI SISTEMA: dal 52’ p.t. 3-4-2; dal 1’ s.t. 3-4-1-1

FIORENTINA (4-2-3-1): TERRACCIANO; KAYODE, MILENKOVIC, RANIERI (dal 9’ s.t. MANDRAGORA), BIRAGHI (Cap.); BONAVENTURA (dal 40’ s.t. NZOLA), ARTHUR (dal 1’ s.t. M. LOPEZ); GONZALEZ, BELTRAN (dal 1’ s.t. BARAK), SOTTIL (dal 23’ s.t. IKONE’); BELOTTI.
ALL.: ITALIANO
ESPULSI: NESSUNO
AMMONITI: RANIERI e BARAK per gioco scorretto. BELTRAN , BIRAGHI e ITALIANO per proteste.
CAMBI DI SISTEMA: dal 40’ s.t. 4-2-4

ARBITRO: MARCHETTI di Ostia.  VAR: SOZZA di Seregno

Toro defraudato


Il Toro è incappato un’altra volta, per l’ennesima volta, in un arbitraggio a dir poco scadente, che ha condizionato enormemente la partita dei granata. C’è da domandarsi perché la classe arbitrale italiana sia così scarsa; o i selezionatori non sono all’altezza, oppure sono influenzati da altre logiche. Le nuove leve lanciate da Rocchi sono la brutta copia dei loro predecessori, i quali, peraltro, in molte occasioni hanno lasciato parecchio a desiderare; di casi se ne possono ricordare diversi.

L’arbitro Marchetti di Ostia non ha sanzionato con il rosso un’entrataccia di Ranieri su Bellanova, poi non ha esitato ad estrarre il secondo cartellino giallo a Ricci, già ammonito pochi secondi prima per una sbracciata sul volto di un avversario, per aver richiamato l’attenzione dell’arbitro sul fallo da ammonizione subìto da Arthur. Un saggio direttore di gara avrebbe sanzionato subito con il giallo Arthur, e poi avrebbe ripreso Ricci invitandolo ad un maggior self-control.

Si stavano giocando i cinque minuti supplementari concessi, che poi sono diventati dieci, a causa delle reiterate e giuste proteste dei granata avverso la decisione arbitrale. Il Toro si è trovato così a giocare l’intero secondo tempo in inferiorità numerica. Il timore del popolo granata era di dover subire la terza sconfitta consecutiva, considerato anche il potenziale di cui disponeva la Fiorentina anche in panchina. Invece il Toro ha resistito all’assalto della Viola, anzi ha confezionato una bella ripartenza con il bravo Gineitis, e tiro in porta di Bellanova neutralizzato da Terracciano, e poi con un bel colpo di testa di un formidabile Zapata, il migliore dei granata.

Nel primo tempo il colombiano ha realizzato un gol che l’arbitro gli ha negato su segnalazione del Var per una leggera spinta a Milenkovic, ma prima aveva creato scompiglio nell’area viola, peccato che il tiro sia finito di poco sopra la traversa. Ma Zapata, oltre alla forza fisica, possiede tenacia, determinazione, spirito di servizio, insomma è un gran bel giocatore. Il rientro di Buongiorno dopo l’infortunio alla spalla è stata un’altra bella notizia; con Buongiorno la difesa acquista più sicurezza, l’ex Belotti, giustamente subissato di fischi considerato il suo comportamento deplorevole nei confronti del Toro, non ha praticamente toccato palla, se si eccettua un tiro finito sopra la traversa.

Piuttosto che un punto guadagnato, forse sarebbe più giusto dire due punti persi, considerato che il Toro ha giocato un bel primo tempo, creando alcune occasioni che avrebbero meritato maggior fortuna. Sanabria ha sbagliato una prima volta deviando maldestramente un bella palla offertagli da Ricci, e poi, non ha approfittato di un errore di Milenkovic su lancio di Milinkovic, che gli aveva consentito d’involarsi verso la porta di Terracciano. Inoltre, Vlasic ha mirato l’angolo basso del portiere viola, che però è riuscito a smanacciare il tiro del croato.

 Milinkovic si è riscattato dopo Roma, effettuando una bella parata su colpo di testa di Bonaventura, e poi ha vanificato due conclusioni di Gonzalez. Venerdì 8 Marzo p.v. il Toro sarà in campo a Napoli, privo di Ricci, squalificato, di Ilic, che si è seriamente infortunato al ginocchio al minuto nove del primo tempo, e di Juric. Insomma non un bel viatico da cui ripartire.    

Franco Venchi


💬 Commenti (8)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi