Le pagelle - di Sandro Mellano
Le pagelle - di Sandro Mellano

Le pagelle di Torino-Fiorentina 0-0

 

Milinkovic Savic: accolto dai fischi del pubblico, cosa criticabile visto che i suoi sono limiti tecnici e non di impegno, risponde positivamente con un paio di belle parate nella ripresa; il primo tempo l’aveva passato da spettatore con il solo squillo del lancio verso Zapata nell’occasione del gol poi annullato. (6,5)
 

Djidji: controlla Sottil concedendogli praticamente nulla, qualche sbavatura nella ripresa soprattutto quando, nei finale, perde una palla molto pericolosa in prossimità dell’area. (6)
 

Buongiorno: determinante il suo ritorno in campo; dà sicurezza al reparto con il suo carisma, annulla un inconsistente Belotti e si affaccia spesso in attacco. (7)
 

Masina: ha il compito di marcare il temuto Gonzalez, lo fa ma con qualche incertezza di troppo. (5,5)
 

Bellanova: non è devastante come nelle ultime apparizioni ma la sua presenza sulla fascia è costante e spesso pericolosa per la difesa viola. Tenta anche la conclusione su lancio illuminante di Gineitis. (6,5)
 

Ilic: esce subito per un infortunio che, purtroppo, sembra serio. (s.v.)
 

Linetty: lui difficilmente delude, ci mette impegno ed è pedina essenziale nel centrocampo granata; fondamentale nel compensare l’inferiorità numerica. (6,5)
 

Rodriguez: viene schierato come laterale mancino ma evidenzia limiti fisici che non gli consentono più di sostenere il lavoro a tutta fascia; ha l’intelligenza di capirlo preferendo l’aiuto a Masina, nel controllo di Gonzalez, al lavoro di appoggio all’attacco. (6)
 

Vlasic: l’avvio lascia sperare in una serata ispirata, poi l’inferiorità numerica lo costringe a una partita di tanto sacrificio che lui svolge con la consueta generosità. (6)
 

Sanabria: sostituito dopo l’espulsione di Ricci gioca solo un tempo ma ha il tempo di evidenziare il periodo di grave crisi che sta attraversando; ha due occasioni clamorose: sulla prima liscia goffamente il pallone, sulla seconda si trova solo davanti al portiere ma, invece di tirare, cincischia e si fa portare via il pallone. (4)
 

Zapata: con Buongiorno è ormai un leader di questa squadra. Lotta come un leone, incita il pubblico, su di lui commettono mille falli che non vengono sanzionati dal pessimo Marchetti e segna anche un gran gol annullato dal Var per un fallo che, onestamente, sembra esserci. (7)
 

Subentrati
 

Ricci per Ilic (9’ p.t.) ha il torto di protestare platealmente pochi minuti dopo aver ricevuto un’ammonizione; c’è però da dire che se l’arbitro avesse correttamente ammonito Arthur e non solo dopo l’espulsione, probabilmente la partita sarebbe continuata undici contro undici. Lui però pecca di ingenuità e lascia la squadra in inferiorità numerica. (5)
 

Gineitis per Sanabria (1’ s.t.): ottima partita del giovane centrocampista, la prima azione è da urlo: ruba palla a centrocampo, supera due avversari e lancia Bellanova nello spazio. Da lì in poi prende fiducia e gioca una grande partita. Prova anche a rendersi pericoloso con una punizione. (7)
 

Pellegri per Zapata (38’ s.t.): qualche sportellata con Milenkovic (s.v.)
 

Sazonov per Linetty (41’ s.t.): entra per limitare Nzola (s.v.)


 

La pagella di Mr Juric

La squadra, come sempre, gioca bene, che colpa ha lui se Sanabria si mangia due gol non sbagliabili, se non quella di continuare a farlo giocare. In inferiorità numerica escono le doti di sacrificio dei sui ragazzi. Molto nervoso, tenta di aggredire Italiano e viene espulso, a sua scusante l’atteggiamento dell’arbitro che fischia a senso unico. (6)

Sandro Mellano

 

Torino-Fiorentina: 0-0. Arbitraggio decisamente discutibile 

Il risultato finale di Torino-Fiorentina

Ammoniti: pt 7’ Ranieri, pt 48’ Ricci, pt 49’ Arthur, pt 38’ Barak

Espulsi: pt 49’ Ricci

Torino (3-4-1-2): Milinkovic Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Bellanova, Linetty (st 41’ Sazonov), Ilic (pt 9’ Ricci), Masina; Vlasic; Sanabria (st 1’ Gineitis), Zapata (st 38’ Pellegri). A disposizione: Gemello, Popa, Kabic, Lazaro, Okereke, Savva. Allenatore: Juric.

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri (st 9’ Mandragora), Biraghi; Arthur (st 1’ Maxime Lopez), Bonaventura (st 40’ Nzola); Sottil (st 23’ Ikonè), Beltran (st 1’ Barak), Gonzalez; Belotti. A disposizione: Martinelli, Vannucchi, Dodò, Infantino, Faraoni, Duncan, Comuzzo, Parisi. Allenatore: Italiano.


💬 Commenti (31)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi