Fonseca: “Contro il Torino out Kluivert e Pastore”

3
363
Fonseca allenatore Roma
Fonseca allenatore Roma

Sharing is caring!

La Roma, che aveva chiuso il 2019 con la vittoria larga contro la Fiorentina, ritorna all’Olimpico per la prima del nuovo anno affrontando il Torino di Walter Mazzarri. Paulo Fonseca alza l’attenzione sull’avversario assolutamente da non sottovalutare: “E’ sempre difficile giocare col Torino. Nelle ultime tre partite fuori – le parole del tecnico lusitano –  hanno vinto due gare e pareggiata una, mai perso. Ci aspettiamo una squadra motivata, forte e aggressiva. Sicuramente sarà una partita difficile. Il gruppo l’ho trovato bene. Abbiamo fatto una buona settimana di lavoro. La squadra sta bene, è motivata ed è importante iniziare bene. Sarà importante fare domani una buona partita e vincerla”. Capitolo mercato, Petrachi ha tolto dal mercato Kalinic ed ha concesso una seconda chance a Bruno Peres“Kalinic sta lavorando e migliorando ogni settimana. Potrà giocare di più in questa parte finale di stagione. Non è facile cambiare giocatori nel mercato di gennaio. Per noi è importante che Kalinic rimanga con la squadra. Sta lavorando bene e potremo averlo in un posto più importante nella squadra. Peres è della Roma ed è rientrato dal prestito. Petrachi lo conosce bene e ne abbiamo parlato. Ha lavorato con noi negli ultimi due giorni, vediamo se potrà aiutare la squadra. Ora non sta bene fisicamente e dovrà imparare, poi vedremo”.

Ancora out Kluivert e Pastore: “Kluivert ha iniziato a lavorare con noi. Io, insieme allo staff medico, ho capito che non sta bene e non voglio rischiare. Ha bisogno di un’altra settimana, magari può essere pronto dopo la Juventus. Kluivert ha avuto un problema muscolare. Pastore ha una situazione diversa. Non è un trauma normale, ma osseo. E’ più difficile da risolvere. Abbiamo bisogno di più tempo per recuperarlo, ma lo sta facendo bene”. Il cambio di proprietà non mina la serenità della squadra: “Io sono l’allenatore, so quello che succede e riguardo a questa questione sono tranquillissimo”.

(Tuttosport.com)

3 Commenti

  1. In una qualsiasi società SERIA e COMPETENTE di serie A -B-C, un tecnico.che “allena” una squadra che perde ripetutamente contro le ultime in classifica e si fa rimontare in modo vergognoso tre goal in venti minuti in una partita già vinta, sarebbe stato ESONERATO. Alla cairese questo non succede, avanti coll’incopetente catenacciaro! Superati in classifica anche dal Verona, squadra che sa giocare a calcio, al contrario nostro, e domina in casa della Spal, squadra del tutto inconcludente, non.solo oggi, e capace di dominare solo a Torino. Che vergogna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui