Filadelfia: proposta di sponsorizzazione per la realizzazione di uffici-zona relax-magazzini

4
1347
Stadio Filadelfia Torino
Stadio Filadelfia Torino

Sharing is caring!

AVVISO PUBBLICO DI AVVENUTO RICEVIMENTO DI UNA PROPOSTA DI SPONSORIZZAZIONE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE INTERNA DEGLI SPAZI DESTINATI A RECUPERO FUNZIONALE CON UFFICI – ZONA RELAX – MAGAZZINI DELLO STADIO FILADELFIA.

Premesso che

la Fondazione Stadio Filadelfia ritiene utile e conforme alle finalità statutarie ed agli indirizzi generali di attività, il recupero funzionale, il potenziamento e la valorizzazione distributivo – strutturale degli spazi dello Stadio Filadelfia di Torino, con particolare riferimento alla fruibilità potenziale ed al recupero ottimale di aree e di spazi per uffici, zona relax, magazzini a servizio e di pertinenza degli impianti;

premesso inoltre che

– in base all’art. 119 del d.lgs. 8 agosto 2000, n. 267 si consente a tutte le pubbliche amministrazioni, ed in analogia agli organismi di diritto pubblico, di stipulare contratti di sponsorizzazione finalizzati al perseguimento del fine pubblico e, nel contempo, a risparmi di spesa rispetto agli stanziamenti disposti, considerando che tra gli obblighi dello sponsor, quello principale è principalmente la corresponsione di un finanziamento al soggetto sponsorizzato (c.d. sponsee), che in concreto può avvenire in vario modo (erogazione di denaro, fornitura di beni o prestazioni di servizi), mentre lo sponsee si obbliga ad associare a proprie attività il nome o il segno distintivo dello sponsor;

– in base all’art. 19 del D.lgs. 50 del 2016 si prevede che: “1. L’affidamento di contratti di sponsorizzazione di lavori, servizi o forniture per importi superiori a quarantamila euro, mediante dazione di danaro o accollo del debito, o altre modalità di assunzione del pagamento dei corrispettivi dovuti, è soggetto esclusivamente alla previa pubblicazione sul sito internet della stazione appaltante, per almeno trenta giorni, di apposito avviso, con il quale si rende nota la ricerca di sponsor per specifici interventi, ovvero si comunica l’avvenuto ricevimento di una proposta di sponsorizzazione, indicando sinteticamente il contenuto del contratto proposto.

Trascorso il periodo di pubblicazione dell’avviso, il contratto può essere liberamente negoziato, purché nel rispetto dei principi di imparzialità e di parità di trattamento fra gli operatori che abbiano manifestato interesse, fermo restando il rispetto dell’articolo 80.

Nel caso in cui lo sponsor intenda realizzare i lavori, prestare i servizi o le forniture direttamente a sua cura e spese, resta ferma la necessità di verificare il possesso dei requisiti degli esecutori, nel rispetto dei principi e dei limiti europei in materia e non trovano applicazione le disposizioni nazionali e regionali in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, ad eccezione di quelle sulla qualificazione dei progettisti e degli esecutori.

La stazione appaltante impartisce opportune prescrizioni in ordine alla progettazione, all’esecuzione delle opere o forniture e alla direzione dei 3 lavori e collaudo degli stessi”;

considerato inoltre che

– con deliberazione n. 556 del 31/05/2017 avente ad oggetto “Determinazione n. 4 del 7 luglio 2011 recante: Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari – ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136” l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha specificato che la sponsorizzazione, di cui all’art. 19, comma 2, è soggetta alla disciplina sulla tracciabilità, in quanto l’apporto di denaro privato è correlato alla realizzazione di lavori, servizi o forniture pubblici ed integra la fattispecie di cui all’art. 3, comma 1, secondo periodo, della legge n. 136 del 2010. Al soggetto individuato come sponsor “saranno garantite, tenendo conto dell’entità della sponsorizzazione offerta, le forme di visibilità nell’evento attraverso l’inserimento del marchio dell’Azienda Partner nei materiali promozionali e nel piano di comunicazione integrata riferito al singolo evento e/o alla intera manifestazione”;

per tutto quanto sopra premesso, considerato quanto previsto

dall’art. 19 del D.lgs. n. 50/2016,

la Fondazione Stadio Filadelfia comunica di aver ricevuto in data 6 agosto 2020 una proposta di sponsorizzazione per la realizzazione di quanto di seguito esposto:

Stadio Filadelfia Torino
Stadio Filadelfia Torino

PROPOSTA RICEVUTA

Il Progetto, presentato da società dotata di esperienza e comprovata capacità ed idoneità, prevede la progettazione e realizzazione, a totale cura e spese dello sponsor e senza alcun onere economico per la Fondazione, di un intervento di ristrutturazione finalizzato al recupero funzionale di aree e spazi per uffici, zona – relax e magazzini dello Stadio Filadelfia di Torino.

La Fondazione Stadio Filadelfia, con sede legale in Torino, via Filadelfia, 23/d, rende noto che, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 19 del D.lgs. 50/16, prima di procedere alla eventuale approvazione o negoziazione del contratto inerente la suddetta proposta e salva la facoltà generale di addivenire o non addivenire all’approvazione finale ed alla successiva stipulazione, intende verificare eventuali ulteriori proposte a titolo di sponsorizzazione secondo quanto disposto nelle regole di sotto riportate:

1 – SOGGETTO PROMOTORE (SPONSEE)

La Fondazione Stadio Filadelfia, con sede legale in Torino, via Filadelfia 23/d, in qualità di promotore/responsabile della procedura di sponsorizzazione, assume il ruolo di Sponsee per l’eventuale approvazione e successiva stipulazione del contratto di sponsorizzazione.

2 – OGGETTO E DURATA DEL’INIZIATIVA

Oggetto della presente procedura di sponsorizzazione è la progettazione e realizzazione completa, a totale cura e spese dello sponsor e senza alcun onere economico per la Fondazione, di un intervento di ristrutturazione finalizzato al recupero funzionale di aree e spazi per uffici, zona – relax e magazzini dello Stadio Filadelfia di Torino per un importo complessivo a carico dello sponsor pari ad euro 190.000,00 (IVA esclusa). La durata dei lavori di progettazione e di esecuzione dovrà essere, in caso di approvazione da parte della Fondazione, di giorni 60 (sessanta) dalla stipulazione del contratto, salvo proroghe su istanza motivata dello sponsor per impossibilità assoluta di ultimazione dovuta a ragioni tecniche.

3 – DESTINATARI

I soggetti cui si rivolge il presente Avviso Pubblico, in alcun modo vincolante per lo Sponsee, sono imprese di rilievo, in possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 D.lgs. n. 50/2016, necessari per contrarre con la Pubblica Amministrazione e con organismi di diritto pubblico.

4 – PROFILI ECONOMICO – GIURIDICI DELLA SPONSORIZZAZIONE

Per “contratto di sponsorizzazione” s’intende il contratto a prestazioni corrispettive mediante il quale lo Sponsee offre ad un soggetto terzo, Sponsor, il quale si obbliga a fornire un determinato corrispettivo, la possibilità di divulgazione della propria immagine attraverso una serie di “benefici sponsorship”. I rapporti tra lo Sponsee e lo Sponsor saranno disciplinati da apposito contratto di sponsorizzazione.

Gli elementi del negozio giuridico inerente la sponsorizzazione (prestazioni, corrispettivo, ecc.) saranno definiti tra le parti, nel caso in cui la Fondazione decida di approvare la stessa, all’interno dell’accordo stesso, nel quadro della proposta presentata. Altri elementi non previsti dallo schema tipo potranno essere definiti tra Sponsor e Sponsee.

5 – SPONSORIZZAZIONI ESCLUSE

E’ esclusa la possibilità di stipulare sponsorizzazioni aventi ad oggetto forme di pubblicità vietate, anche indirettamente, dalla normativa vigente. Lo Sponsee si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di non accettare proposte che, per la natura della sponsorizzazione o per le attività dello sponsor, siano ritenute incompatibili o in concorrenza con l’attività e gli indirizzi dello Sponsee, della Fondazione, della Città di Torino e, in generale, con le attività pubbliche. Sono inoltre esclusi dai contratti di sponsorizzazione i soggetti che: a) non sono in possesso dei requisiti di ordine generale previsti dall’art. 80, D.lgs. 50/2016; b) si trovino in condizione di incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione; c) abbiano in atto gravi controversie di natura legale o giudiziaria con Pubbliche Amministrazioni e/o Federazioni e Società sportive o che esercitino attività in conflitto di interesse con attività pubbliche. Qualora, per i motivi riconducibili a quanto previsto dai precedenti commi o comunque per ragioni di interesse pubblico, lo Sponsee decida di rifiutare un’offerta di sponsorizzazione ovvero di revocarne l’affidamento, l’offerente non potrà pretendere alcun risarcimento.

6 – MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE

Le eventuali proposte di sponsorizzazione afferenti i contenuti suindicati possono essere presentate, con adeguato progetto e lettera di richiesta di partecipazione con forma a schema libero purché provvista degli elementi essenziali indicati nel successivo art. 7, a partire dalla pubblicazione del presente bando entro e non oltre le ore 13.00 del trentesimo giorno successivo via PEC a: fondazionestadiofiladelfia@legalmail.it.

Le proposte di sponsorizzazione possono provenire da enti pubblici o privati, da imprese e da altri soggetti che intendano promuovere la propria immagine e debbono contenere i seguenti elementi: a) dati identificativi del proponente; b) PassOE c) dichiarazione di assunzione degli impegni di cui sopra e comunque di tutti quelli connessi alla corretta e puntuale esecuzione del contratto di sponsorizzazione; d) relazione descrittiva della proposta di sponsorizzazione comprensiva, con dettaglio come indicato dal successivo art. 7, delle progettazioni e delle soluzioni tecniche offerte e del relativo cronoprogramma.

La sponsorizzazione, che ciascun richiedente offrirà, dovrà recare l’esplicitazione del controvalore economico (escluso IVA). Il controvalore economico sarà dichiarato dallo sponsor che all’uopo allegherà elenco dettagliato dei lavori e prestazioni offerte con i relativi prezzi; e) autocertificazione attestante il possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del D.lgs. 50/16.

Lo Sponsee si riserverà di valutare le proposte di sponsorizzazione pervenute compatibilmente con le tempistiche necessarie per la realizzazione delle prestazioni richieste. La Fondazione disporrà se approvare o meno la sponsorizzazione e valuterà le proposte pervenute e, laddove ne ravvisi l’idoneità rispetto a quanto richiesto nel presente avviso, nonché la convenienza, e procederà ove ritenuto alla approvazione con specifica deliberazione ed alla predisposizione del contratto di sponsorizzazione, prevedendone i relativi termini.

7 – INDICAZIONE E CONTENUTI DELLA PROPOSTA

La proposta, redatta in lingua italiana, dovrà presentare come oggetto la dicitura: “Proposta di sponsorizzazione per la progettazione e realizzazione, a totale cura e spese dello sponsor e senza alcun onere economico per la Fondazione, di un intervento di ristrutturazione finalizzato al recupero funzionale di aree e spazi per uffici, zona – relax e magazzini dello Stadio Filadelfia di Torino ” e contenere il progetto sottoscritto da professionista abilitato, una scheda sintetica rispetto alle caratteristiche giuridiche ed economiche del proponente ed alla sua attività pregressa, l’autocertificazione in ordine al possesso dei requisiti ex art. 80 del D.lgs. 50/16 e la Proposta di Sponsorizzazione sottoscritte da un legale rappresentante dell’offerente e corredata da copia di un suo documento di identità in corso di validità., nonché gli altri elementi essenziali previsti nel precedente art. 6.

In caso di proposte in diretta concorrenza tra loro, la Fondazione si riserva di avviare, nel rispetto dei principi di trasparenza e parità di condizioni tra i concorrenti, una negoziazione diretta con gli offerenti.

E’ vietata da parte dei proponenti qualsiasi forma di cessione, anche parziale, del rapporto di sponsorizzazione se non precedentemente esplicitata ed approvata dalla Fondazione. Lo Sponsee si riserva la facoltà di richiedere, sulla base di proprie esigenze, eventuali modifiche sui contenuti offerti nelle proposte, senza alcun vincolo per lo sponsor.

8 – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E INFORMAZIONI

Il Responsabile del Procedimento è il Dott. Luca Asvisio. Per informazioni in ordine al presente avviso o per concordare appuntamenti e sopralluoghi, è possibile rivolgersi al personale di seguito indicato: Marilena Sacco e Mail: segreteria@filadelfia.it. Il presente avviso viene pubblicato per 30 giorni sul sito www.filadelfia.it.

9 – FORO COMPETENTE

Il Foro competente per le eventuali controversie insorgenti in ogni fase della procedura e nella fase di esecuzione del contratto di sponsorizzazione è quello di Torino.

10 – TRATTAMENTO DATI PERSONALI

La Fondazione Stadio Filadelfia, ai sensi degli art. 13 e 14 GDPR 679/2016 nonché dell’art. 13 D.lgs. n. 196/2003 e s.m.i., informa lo Sponsor che tratterà i dati contenuti nella proposta di sponsorizzazione, esclusivamente per lo svolgimento delle attività e per l’assolvimento degli obblighi previsti dalla legge e dai regolamenti in materia.

Torino, li 17 agosto 2020.

(www.filadelfia.it)

4 Commenti

  1. Non posso credere che il nostro prode abbia tirato fuori i soldi, vedremo presto uno sponsor e il benefattore. Se invece fosse lui be la targa servirà ad altro come ad esempio da sputa……

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui