Giampaolo: “Izzo è out. È un momento delicato”

25
1776
Marco Giampaolo
Marco Giampaolo

Sharing is caring!

IZZO – «E’ infortunato da una settimana, non è a disposizione.

SASSUOLO – «Ci sarà un alto livello di contenuti, il Sassuolo è forte e si è consolidato. E’ all’università del calcio, quindi per noi è un test impegnativo. Abbiamo cercato di prepararla al meglio, dobbiamo essere minuziosi nei particolari»

TORO DI GIAMPAOLO – «Tutti i percorsi di rivoluzione si pagano con sacrificio e sofferenze, sono difficili e tortuosi. Noi lavoriamo per inseguire quel tipo di idea di calcio: ora lo facciamo a volte bene e altre meno bene, dobbiamo fotocopiare quelle situazioni per un minutaggio più alto. Lo sapevo prima di venire al Toro e ne sono consapevole adesso, l’unica fiducia che ho sono l’applicazione dei calciatori e il lavoro quotidiano. E’ un momento delicato, ma lavoriamo per migliorare».

TROPPI GOL SUBITI – «Possono dipendere da tante cose, contro il Cagliari sono arrivate su situazioni sulle quali lavoriamo. A volte sono disattenzioni, a volte è quella cura del particolare di cui parlavo prima. Spazio e tempo sono fondamentali. La rivoluzione consiste nell’apprendimento di questi principi».

ZERO PUNTI – «Mi aspettavo di fare qualche punto, siamo arrivati male alla prima e alla seconda abbiamo avuto l’Atalanta. Dobbiamo fare il mea culpa contro il Cagliari, ma la sconfitta è immeritata. I punti e la classifica trasmettono fiducia e crea entusiasmo, fidelizza i calciatori e tutto l’ambiente, e se vengono meno è più difficile. Ma io non mollo nulla».

TIFOSI – «Senza quell’elemento, le partite sono diverse sul piano emozionale. Il mio riferimento sono le partite giocate qui a Torino, so quanto spingano la squadra: è un valore aggiunto per quelle squadre che tentano di giocare con un obiettivo offensivo. Mi auguro che possa finire questa situazione, anche se siamo entrati in un tunnel buio. Sarà un giorno di gioia quando riapriremo gli stadio».

GOJAK – «Deve migliorare l’inserimento, deve capire un po’ meglio l’italiano, ci stiamo lavorando. Fa le cose per bene, ci sarà modo per valutarlo meglio. E’ stata una settimana atipica, tra recuperi e preparazione è stata una settimana corta. Miglioreremo il suo inserimento, ma è un giocatore vivo e attento».

VERDI – «Tutti gli attaccanti devono aggiungere qualità, senza quella non vai da nessuna parte. E’ un giocatore affidabile che potrebbe giocare dall’inizio o no, lo vedrò domani. Contro il Cagliari ha avuto un rigore in movimento, le situazioni e le opportunità capitano sempre. L’ho visto meglio ultimamente, deve essere». (Calcionews24.com)

25 Commenti

  1. Sei proprio un coglyone il peggiore che ci potesse capitare . In sintesi Gojak non giocherà perché deve imparare i suoi caxxo di schemi del caxxo. Levati dalle palle prima possibile e avremo un po’ di sollievo.

  2. bene, noto con piacere che il compassato Stuppiello sta cominciando a perdere le staffe, attaccando i tifosi e dichiarando che nn ha nulla a che vedere con la nostra passione,
    non sappiamo, ad oggi, se millantatore o vero, ma in ambedue i casi fa piacere:
    1) se è vero vuol dire che in società sono parecchio nervosetti, e basta un’innocua osservazione sul loro grande acquisto (Gojak) per scatenare reazioni scomposte, evidenziando i loro nervi scoperti e una cronica mancanza di lucidità, evviva, evviva
    2) se è un millantatore sta perdendo il ruolo, e, come i fantasmi, svanirà…

  3. -Parlando unicamente dell’incontro di questa sera, leggo da più parti che GP pare si orientato a riproporre lo stesso schieramento contro il Cagliari, fatta eccezione del probabile scambio Ljanco-Bremer.
    A mio avviso riproporre dall’inizio Meitè sarebbe pura follia, tenendo Segre in panchina.
    Prevedo un probabile inserimento di Gojak unicamente verso il finale come temo ,ahimè, carta della disperazione. Ovvio che di disperazione spero proprio non si tratti. Speriamo fino all’ultimo, con un unico e prolungato urlo: “FORZA TORO!!!”.
    FVCG( ora e per sempre).

  4. si, i giornali dicono stessa formazione con Bremer,
    Gojak non credo giocherà, Giampaolo è stato chiaro…
    loro hanno attaccanti veloci, quindi Bremer diventa imprescindibile, anche se sicuramente per la sua attitudine all’impostazione, l’allenatore preferisca Lyanco
    in ogni caso non è che abbia grandissima scelta…
    io metterei Singo dal primo minuto sulla destra (perfetto per contenere Boga) e Vojvoda a sinistra…
    in tal senso l’acquisto di Murru, pur in prestito, mi ostino a non comprenderlo…

  5. Cosa ha detto Moggi di noi?. cmq l ultimo Torino di livello l ha costruito lui.rimane aldilà bdi tutto un grande conoscitore di calcio

    • O allla cittadinanza di suarez? O agli agganci con la Ndrangheta? O a un alta calciopoli? O al fatto che loro hanno avuto 3 punti a tavolino perchè il Napoli ha dovuto sottostrare alle decisioni della ASL campana mentre i giocatori gobbi sono andati in giro a infettare ? Son talmente marci su tutto che puo essere qualunque cosa….

  6. Ma questo allora è stupido davvero!!!
    Fai giocare subito Gojak e non romprele le scatole che già mi sto iniziando ad innervosire veramente

  7. Sembra che questo stuppiello parli come un ragioniere seriale. Un po come il padrone della ciurma che capisce di calcio come io capisco di nanotecnologia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui