Bosnia-Italia: il gol del gallo Belotti

13
967
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

BOSNIA-ITALIA 0-2


Bosnia (4-3-3)
: Piric  Corluka , Hadzikadunic , Sanicanin, Kadusic  (34′ st Todorovic ); Cimirot , Pjanic  (32′ st Danilovic ), Krunic  (26′ st Loncar ); Tatar  (34′ st Rahmanovic ), Prevljak  (34′ st Hadzic ), Gojak . A disp.: Dizdarevic, Kacavenda, Nastic, Ziljkic, Visca, Kovacevic, Milosevic. All.: Bajevic 

Amer Gojak


Italia (4-3-3): Donnarumma ; Florenzi  (1′ st Di Lorenzo ), Acerbi , Bastoni , Emerson ; Barella , Jorginho , Locatelli ; Berardi  (37′ st Bernardeschi ), Belotti  (38′ st Lasagna sv), Insigne  (49′ st Calabria). A disp.: Sirigu, Meret, D’Ambrosio, Tonali, Romagnoli, Orsolini, Soriano, Pessina. All.: Evani 


Arbitro: Soares Dias (Portogallo)
Marcatori: 22′ Belotti (I), 23′ st Berardi (I)
Ammoniti: Kadusic (B), Berardi (I)
Espulsi: –
Note: Al 19’st ammonito Romagnoli in panchina per proteste

13 Commenti

  1. E’ incredibile (ma ahimè ci siamo abituati) come anche i sapienti commentatori televisivi si eccitino come satiri per ogni giocatore della nazionale (Insigne, pure quando sbaglia, Bastoni, il super giovane, Barella, inesauribile, ma anche Berardi, Locatelli, Acerbi, Giorgigno, praticamente tutti) tranne che per il Gallo, arrivano ad affermare che ha segnato in modo casuale e sporco… le lodi agli altri ci stanno, per carità, i tifosi sono così (perché i commenti sono da tifosi, non da commentatori super partes), ma Belotti non gioca dunque per l’Italia? Al massimo arrivano a dire che è generoso, quando in due partite ha segnato un gol, provocato un rigore, fatto espellere un avversario, si è procurato altri due rigori netti non dati e ha preso botte per tutti.
    Forse il problema è proprio che gioca nell’effeci, e certo gli preferiscono Immobile, ma io ho sentito lodare persino Caputo, che, oltre ad essere un giocatore normale, gioca nel Sassuolo, mica nel Real…

    Detto questo un grazie al Gallo anche per questo, uno dei pochi ad essere costantemente in nazionale (nella storia, solo Zac, Graziani e Dossena hanno avuto eguali glorie), e a ricordare la nostra Storia

    GIOCATORE IMMENSO, SULLO STESSO PIANO DI PULICI E FERRINI

  2. -C’è da chiedersi se è proprio necessario affiancare il telecronista con commentatori che ritengo inutili quanto indisponenti. Il più delle volte chiudo l’audio ad ogni loro antipatico intervento.

  3. Il nostro capitano rappresenta l ultimo vero baluardo Granata a cui tutti noi siamo aggrappati.quando parliamo di lui torniamo ad essere uniti ed orgogliosi. Merita sicuramente altri palcoscenici, ma la mia parte romantica sognatrice e tifosa,vuole pensare che lui di sia innamorato perdutamente della nostra storia e dei nostri colori. Una bellissima storia che va violentemente controcorrente al calcio di oggi. Grazie Andrea. Mi sento di dire che già da
    adesso tutto il popolo del Toro ti e’ e ti sarà per sempre riconoscente di tutto quello che hai dato fatto e detto per il nostro TORO

  4. E’ persona d’altri tempi
    leale, generoso, pulito
    prima ancora di essere un Campione con la C maiuscola.
    E’ anche difficile trovare le parole per descrivere la sua grandezza, ripeto, prima di tutto come Uomo.

  5. Il Gallo e’ il miglio realizzatore della Nazionale di Mancini, al momento nessun Caputo, Lasagna o Immobile hanno fatto meglio.
    quindi a fare in CU…LO tutti i giornalisti , commentatori e Critici che non riconoscono un Bomber come Belotti.
    F.V.C.G. & CAIRO VATTENE

  6. Al di là dei commentatori RAI che fanno cagare da secoli, io la Nazionale l’ho sempre seguita con interesse e devo riconoscere il lavoro eccelso svolto dal CT Mancini. L’Italia gioca che è una bellezza come raramente ho visto da un sacco di tempo a questa parte. Il fatto che il Gallo sia il centravanti titolare dell’Italia poi aumenta ulteriormente il mio interesse e mi pare una cosa lapalissiana.
    Oltre tutto è una nazionale con pochissimi juventini, piena di giovani di belle speranze, piacevole da guardar giocare, vincente, col Gallo punta di diamante, e sinceramente non riesco a capire questa ostentazione di ostilità verso gli azzurri, ma va beh….lasciamo perdere che è meglio.

  7. Non vuole essere polemica con nessuno in particolare, è un atteggiamento che però ho notato spesso in vari commenti, menefreghismo, disprezzo o addirittura ostilità manifesta. Dico semplicemente che non sono d’accordo e non riesco a coglierne le ragioni. Per me dopo il Toro c’è l’Italia, non è certo patriottismo o nazionalismo da 4 soldi, vedere gente del Toro con la maglia azzurra è una cosa che mi ha sempre fatto piacere (e pure a loro, mi pare ovvio).

  8. Io sinceramente ho goduto di brutto pure nel 2006, e con la maglia dell’Italia ho sempre messo da parte pure l’ostilità congenita verso i giocatori strisciati, nel ’78, nel ’90, nel ’94, l’Europeo in Olanda con Toldo fenomeno, l’altro Europeo poi finito male con la Spagna, l’incredibile 4 a 3 alla Germania nel ’70…
    Poi nel ’82 come non esaltarsi? Come?
    Boh…e non sono certo uno di quelli che la mena con l’inno di Mameli o la retorica da nazionalismo spicciolo, se uno ama il calcio come non appassionarsi alla propria nazionale, quando oltre tutto è una delle più titolate al mondo? Sarò strano io.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui