I convocati per il Benevento. C’è Bonazzoli, out Nkoulou.

13
561
Federico Bonazzoli
Federico Bonazzoli

Sharing is caring!

Il tecnico Davide Nicola ha selezionato 22 calciatori per la partita allo stadio comunale “Ciro Vigorito” contro il Benevento, calcio d’inizio ore 20.45. Diretta TV su Sky Sport, prepartita e post partita su Torino Channel, canale 234 di Sky.

PORTIERI: MILINKOVIC-SAVIC, ROSATI, SIRIGU

DIFENSORI: ANSALDI, BREMER, BUONGIORNO, IZZO, LYANCO, MURRU, RODRIGUEZ, SINGO

CENTROCAMPISTI: BASELLI, GOJAK, LINETTY, LUKIC, RINCON, SEGRE

ATTACCANTI: BELOTTI, BONAZZOLI, EDERA, VERDI, ZAZA

(fonte torinofc.it)

13 Commenti

  1. Longo ha confermato di essere stato contattato sabato sera (dopo lo Spezia) dalla dirigenza del Torino, lui ha scelto invece l’Alessandria, afferma: “c’è chi dice che ho fatto una scelta controcorrente, ma è controcorrente per chi non la pensa come me”.
    Io la penso come lui, e questa scelta chiarisce ancora di più che grande uomo sia Moreno, uno di NOI, un VERO tifoso del TORO. La sua scelta chiarisce anche, una volta di più, che questa dirigenza con NOI e con il TORO non c’entra nulla…
    Poi ci sarà qualche somaro che scriverà che la serie C è la giusta dimensione per Longo. Gli stessi somari che hanno sempre difeso la società e che non sanno cos’è il TORO.
    Ma il tempo sarà galantuomo, e Moreno avrà tempo di dimostrare ancora il suo valore.

    • Sono d’accordo con te Longo è sicuramente un galantuomo e credo diventerà un ottimo allenatore. Se veramente ha preferito l’Alessandria in C al Torino in A avrà avuto le sue ragioni la prima delle quali è che forse con lo spogliatoio non è che avesse tutto questo feeling. Detto questo spero come te che nessuno dica che la dimensione di Longo è la C ma nemmeno che Nicola sia il piano B rispetto a Longo perché credo che al momento fra i due non penso ci sia partita

  2. Biziog, forse non ti è ben chiaro che questa dirigenza da parodia è anche l’unica di A che ha il coraggio di rivolgersi a Longo per affidargli la panchina. Se con uno come Nicola e l’attuale rosa forse abbiamo qualche chance di salvezza, senza i 27 punti gratis dell’anno scorso con Longo neanche quella. Poi il discorso umano e affettivo è un altro paio di maniche, sicuramente Longo avrà tempo di dimostrare il suo valore, ma da somaro come dici tu, guarda un po’, neanche in B, riparte dalla C.

  3. minchia 27 punti…eravamo in zona champions e una difesa impenetrabile e uno stato psicologico ottimo…come ereditare una ditta pieni di debiti e senza ordini futuri…dio mio Corti obbiettivo come un politico

  4. poi che Longo mi ha deluso lo confermo anche io ..ma questo tuo accanimento verso di lui quando digerivi anche l’ 11 a 0 in 2 partite ottenuto dal tuo idolo Mazzarri

  5. ma digerivi che? Come era evidente che dopo quelle due scoppole occorreva una scossa, e come avviene sempre a pagare è l’allenatore, il nanetto al risparmio ha coglionato la piazza per l’ennesima volta con
    Longo. Obbiettivo è semplicemente riconoscere che 27 è più del doppio di 13. Se erano 22 e non 27 oggi già giocavamo con la Virtus Entella, è “obbiettivo” o no?

    • E infatti per essere obiettivi Giampi ne ha poi fatti 13 in 18 partite. con una rosa un pelo più attrezzata se non altro da un punto di vista numerico.
      Comunque siamo tutti d’accordo sul fatto che la colpa sia solo del pezzente, il resto fa parte dei dettagli.
      Ora non resta che attendere.

  6. Per non dimenticare, il Toro del bistrattato Moreno (con rosa ridotta grazie al genio livornese) circa sei mesi fa, ha fatto tre pere al Genoa di Nicola.

  7. magari fate un articolo su UNIONE CLUB GRANATA CHE ESONERA CAIRO PERCHE’ NON RAPPRESENTA I NOSTRI VALORI.
    che a mercato non arriva nessuno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui