Nicola: «Il mondo è degli ottimisti e noi dobbiamo esserlo»

7
806
Davide Nicola
Davide Nicola

Sharing is caring!

Davide Nicola, allenatore del Torino, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma.

OTTIMISMO – «Il nostro obiettivo è cercare di migliorare ogni giorno. Non è che studio citazioni sul momento, magari mi concentro sul come veicolare un messaggio. Ho visto un articolo del vescovo di Pinerolo il cui titolo mi piace molto: il mondo appartiene agli ottimisti e i pessimisti sono solo spettatori. Non è che gli ottimisti non sanno che le cose sono difficili, ma lavorano con entusiasmo per migliorare».

MILINKOVIC-SAVIC – «È un giocatore della rosa, noi ci fidiamo. Sta sfruttando l’assenza di Sirigu. A Udine ha dimostrato di essere freddo e per noi è importante. Non deve voler strafare ma deve cercare continuità. La sua qualità è la serenità con cui affronta le cose. Deve rimanere sereno e continuo e credere in quello che fa».

NKOULOU – «Sta facendo un grandissimo lavoro e migliora sempre di più, lo teniamo in debita considerazione perché stava facendo molto bene. A prescindere se giocherà dall’inizio o a partita in corso, è importante per noi».

(fonte calcionews24.com)

7 Commenti

  1. Grande Nicola, come sempre, anche il pensiero sull’ottimismo è fantastico, non me ne voglia Giampaolo, ma certo lui non invitava certo a vedere il bicchiere mezzo pieno…
    Anche il ragionamento su giocatori che non devono strafare è molto intelligente, quando stati tanto in panca e poi giochi vuoi spaccare il mondo e dimostrare di valere, niente di più sbagliato, bisogna fare cose semplici.
    Prima avrei vissuto la partita di domani con rassegnazione, certo sarà difficile, loro sono tecnici e molto + forti, ma con questo allenatore non partiamo MAI battuti, spero in una grande partita

  2. -Caro Mister, Il tuo ottimismo mi sta contagiando. Però mi raccomando, state sempre sul pezzo senza alcun calo di concentrazione. Superfluo dirvi che l’intero popolo granata è alle vostre spalle. Dai ragazzi. dateci dentro che anche questa volta ce la possiamo fare.
    FGCG (ora e per sempre).

  3. Inutile dire che anche la partita di domani, come quella passata di Udine, e’ FONTAMENTALE.
    Niente voli pindarici e molta grinta e palle.
    Niente, soprattutto, cali di concentrazione, che ora non sono piu’ permessi.
    Anni fa’ il Comunale ora Grande Torino era campo proibitivo e terreno difficilissimo per gli altri, non oggetto di gite e facili vittorie per tutte le squadre ospitate.
    Sarebbe bene che i giocatori di oggi iniziassero a ricordarselo.
    Nonostante la gestione cairota…

  4. In effetti, dopo il successo del Cagliari, ieri sera, nell’anticipo contro il Parma, il Torino deve pensare, esclusivamente, a fare punti con la Roma, fra poche ore.
    Milinkovic-Savic mi auguro non sia impegnato in maniera costante, vorrebbe dire che anche la difesa, con o senza Nkoulou, sta facendo il proprio dovere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui