Bremer: «Spezia? Forse qualcuno di noi pensava…»

10
2769
Gleison Bremer
Gleison Bremer

Sharing is caring!

Gleison Bremer, difensore del Torino, ha commentato ai canali ufficiali granata la sconfitta contro lo Spezia. Le sue dichiarazioni.

SPEZIA TORINO – «È stata una partita difficile, il campo era piccolo, loro avevano il baricentro basso. Ogni pallone che loro lanciavano in avanti diventava una potenziale occasioni per questo e poi quando l’attaccante entra in area è difficile contrastare perché si rischia di fare rigore. Contro Nzola è stato difficile? Sì, ho vinto duelli e ne ho persi. Lui ha calciato due-tre volte in porta ma ho tenuto bene, il gol che abbiamo preso è stato un tiro da fuori area. Siamo un’altra squadra rispetto all’anno scorso e si vede. Ma ci serve più continuità. Forse contro avversari come lo Spezia qualcuno entra in campo troppo convinto che possiamo fare gol da un momento all’altro e poi si vede, non è così».

SOSTA – «Sarà un po’ dura, perché ora pensi per due settimane al fatto che hai perso. Ora si torna a casa e si pensa a cosa bisognava fare meglio. Quando si perde, io quando arrivo a casa solitamente voglio stare da solo. Però adesso che c’è mia figlia, lei non lo capisce e viene da me lo stesso, quindi alla fine mi tira su il morale».

(fonte calcionews24.com)

10 Commenti

  1. Al di la’ del campo piccolo di La Spezia, dove giocano tutti e quasi tutti fanno punti,
    l’1 a 4 penoso dell’anno scorso andava ridato ai liguri, poche palle.
    Invece, ancora una volta, avete tradito.
    Vergognarsi un po’ invece di dare la colpa al campo, al caldo, al freddo e ad altre cazzate del genere???
    La Salernitana ha fatto un punto a Napoli, noi invece a Napoli Milano contro i gobbi contro la Dea abbiamo giocato benissimo, direi bene!
    La classifica stasera dice che.abbiamo 6 squadre dietro e una miriade davanti.
    Direi molto bene!

  2. A gennaio bisognerà investire questo è palese ma senza aspettative. Cairo lo conosciamo tutti quindi saranno acquisti credo giusti ma fatto con la logica del risparmio. Spiego meglio… Non aspettiamoci i DiMarco di turno!
    Vanno presi durante i primi giorni di mercato 2 terzini, uno giovane magari pescato dalla B o da qualche campionato minore e uno di sicuro valore possibilmente mancino e con esperienza in A.
    Un trequartista con le caratteristiche di Pjaca e Bekalo (uno tipo Fares per intenderci)
    E un centrocampista alla Ambrabat.
    Di questi 4 acquisti i 2 terzini sono la priorità, per gli alzro bisognerà vedere le cessioni.

    • investire? ma con una ulteriore perdita certa nel 2021, oltre 110 milioni di debiti di cui 30 a 2 banche con fideiussioni di cairo.com, con gli altri 40 milioni di riscatti a giugno, con scarse possibilità di vendere quei giocatori che non sono considerati, sono proprio curioso di vedere come va a finire.
      Certo il Torino fc ha un capo che è un esperto di false fatturazioni, di falsi in bilancio e di appropriapriazioni indebite e sicuramente tirerà fuori un coniglio dal cilindro.
      Mariano tu che che segui meglio ste cose come dici finirà?

  3. La squadra e´questa e basta. Se vendono i vari Baselli, Rincon e Verdi forse arriva qualcuno. Ad agosto per fare mercato Urbanetto vendera´uno tra Singo e Bremer. Con i 15-20 mil che prende riscatta un paio di giocatori e prende il resto. O ce´qualcuno che si aspett altro?

  4. Arriva la notizia che Brekalo è stato ritenuto abile ed arruolabile dalla Croazia, da noi non gioca per infortunio muscolare ma per loro è tutto apposto, speriamo bene ma questi rischiano di farci un grosso danno.
    Per gennaio ci vorrebbero due-tre giovanotti di belle speranze ma temo non arriverà nessuno, se non l’ennesimo prestito: lo chiamavamo braccino quando aveva i bilanci in attivo figuriamoci adesso che ha 50 milioni di debiti al netto dei riscatti che ne aggiungerebbero un’altra 60ina, la situazione è questa e di spazi di manovra non c’è ne sono, quanto poi a cedere i senatori sono proprio curioso di vedere chi se li prende.

  5. Rincon quest’estate lo voleva Ferrero, a zero giustamente, per sostituire Thorsby (questo sì che un giocatore che mi piacerebbe) partente, ma Cairo voleva 1,8 milioni e allora nada.
    Zaza un mercato, piccolo piccolo, potrebbe avercelo squadre come Venezia, che ha solo contropiedisti, Cagliari, dove Pavoletti sta incidendo poco o niente, ma soprattutto la Doria potrebbero essere interessate: anche Izzo qualcosa dovrebbe valere (a me piacerebbe tanto Mulattieri dell’Inter), Verdi potrebbe interessare solo al Verona per dare il cambio a Caprari, ma a parametro zero; ma alla fine penso che gente come Verdi e Zaza preferiranno restare qui a fare un .zzo piuttosto che andarsela a giocare da un’altra parte.

  6. -Temo proprio che sarà di difficilissima realizzazione sfoltire i ranghi della così detta zavorra dato il loro elevato ingaggio, ragion per cui sarà molto probabile che peseranno sulle casse della società sino a fine contratto. Di conseguenza faccio ben scarso affidamento su eventuali prox innesti. A meno che sacrificare qualcuno dei migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui