Lesione di secondo grado per Belotti

18
2120
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

Nuovi esami strumentali per Andrea Belotti. Il quadro ecografico ha confermato i rilievi di risonanza evidenziando una lesione di 2° grado al bicipite femorale destro. Il calciatore inizierà immediatamente le terapie e verrà rivalutato nelle prossime settimane. Gli accertamenti svolti su Koffi Djidji hanno evidenziato una lesione di 1° grado all’adduttore lungo destro. Per quanto concerne Ricardo Rodriguez, infine, dopo i controlli odierni il calciatore potrà cominciare la fase di riatletizzazione in previsione del suo rientro in gruppo. (torinofc.it)

18 Commenti

  1. Si è vero, secondo grado significa un mese completamente fermo poi riatletizzazione, differenziato, ritorno in gruppo: dai due mesi abbondanti ai tre fuori.
    Una diagnosi pesante, peraltro abbondantemente annunciata dallo stesso Gallo con l’impossibilità di uscire dal campo camminando con le proprie gambe.
    Una riflessione su questo stillicidio di infortuni? Prima colpivano solo i lungodegenti adesso anche quelli mediamente integri.

    • Due anni di preparazioni sbagliate/fatte col culo. Quest’anno che si è fatto di più probabilmente si è caricato troppo rispetto a quelle che erano le reali capacità del fisico dei nostri.
      Però mi vien da dire, Conte è uno che fa letteralmente vomitare i suoi giocatori durante le preparazioni atletiche, ci sono storie di gente che sviene e sbocca alla fine dei suoi esercizi, e infatti ora che ci penso il primo anno all’Inter ha avuto un po’ di infortuni. Ma già dal secondo praticamente zero infortuni (tranne Sancez ma il cileno è davvero finito), quindi secondo me quest’anno mangeremo un po’ di merda ma già dal prossimo andiamo al doppio

  2. Vabbè, comunque qui si continua a cancellare messaggi a go-go.
    In molti articoli per capire di che cosa si sta parlando devi cogliere l’attimo.
    E non ditemi che è il server, non ci crede più nessuno, sempre che qualcuno ci abbia mai creduto.
    Si va a finire nell’appiattimento totale.
    Saltando di palo in frasca (ma neanche troppo), la storia dei 2 tifosi denunciati per “Violenza sessuale” per una pacca sul culo alla giornalista fuori dallo stadio di Empoli riflette un po’ lo stesso criterio che si usa qui.
    Qualcuno ha visto la scena?

    • i due tifosi sono indagati (non denunciati) per violenza sessuale (da non confondere con violenza carnale…), probabilmente il reato verrà poi limitato a molestie
      detto questo, giustamente, il codice penale a riguardo di molestie e violenze sessuali è estremamente preciso

      • la denuncia c’è da parte della giornalista
        che in curva viola non sarà tanto ben voluta.
        Preciso: la violenza sulle donne è senz’altro reato infame e da condannare, ma qui siamo davvero ai confini del ridicolo.

        • Il conduttore che da studio le ha detto: -Non te la prendere! – lo hanno sospeso a tempo indeterminato. Lei si è già fatta intervistare una decina di volte, dice che non mangia e non dorme da tre giorni per lo choc. Ed è una sfilata di politici e opinionisti che ne parlano scandalizzati…non vado oltre.

        • Marco, non sono d’accordo. Diresti lo stesso se questa pacca l’avessero affibiata a una tua famigliare e magari in tua presenza? Ovvio che ora ognuno vuole la propria fetta di gloria e si scrivono cose esagerate, ma pacca o palpeggio sempre molestia è e questa va condannata.

          • Concordo in pieno, bravo Piero! Questo andazzo nel voler far passare ste cose per “goliardate” è veramente insopportabile, nessuno si deve permettere di dare una pacca sul culo a una donna (o anche a un uomo eh per carità…) perchè è una forma di violenza w non deve essere MAI giusitificata

        • Sapientone, la denuncia non dichiara il
          Reato
          Potevamo cmq farne a meno della tua versione vetero maschilista
          Se toccano il culo a tua moglie cosa pensi?
          Gogliardia?
          Vergognati

  3. -D’accordo che il gesto è da condannare, però a mio avviso la cosa viene ingigantita oltre i limiti.
    I reati contestati rasentano l’irrazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui