Juric: ”La rabbia è passata, ma peccato per quel momento. Ora sono felice”

3
428
Ivan Juric
Ivan Juric

Sharing is caring!

Il Torino vince per 2-1 contro il Milan in casa e ottiene così il secondo successo consecutivo. Un finale caldo dopo il gol di Messias che ha portato all’espulsione di Juric e proprio da questo ha iniziato la sua analisi l’allenatore ai microfoni di DAZN: “La rabbia è passata, ma peccato per quel momento. Ora sono felice”.

Poi l’allenatore del Torino prosegue partendo dalle delusioni passate fino ad arrivare alle ultime due partite: “A volte ci vogliono un po’ di delusioni e di sensazioni negative. A volte dobbiamo essere più lucidi nelle analisi, specialmente io. Ci sono tanti tagazzi giovani e per questo ci sono alti e bassi. L’ambizione porta a chiedere di più e subito, ma non può essere così“.

Decisiva per la vittoria la rete del 2-0 provvisorio di Miranchuk, che è nata dal lancio lungo di Milinkovic-Savic. Juric spiega cosa c’è dietro quella giocata: “Sì lo alleniamo. Dipende contro chi giochiamo. Siamo riusciti a fare qualche buon passaggio centralmente, ma noi lavoriamo su questo. Oggi ci è andata bene. Magari a Udine abbiamo preso gol perché volevamo giocare dal basso, mentre oggi non abbiamo sbagliato“.

Poi il discorso si sposta su Pellegri e sulla sua crescita recente: “Se lui riesce a continuare a così… Questa partita è stata tosta, a Udine è stato decisivo e ha segnato anche con il Cittadella. Lui può migliorare tanto e sta facendo passi in avanti importanti perché si sta allenando con continuità. Io mi auguro che continui così, perché in campo si fa sentire: lotta, corre e tira. Ha fame di fare gol e va bene così“.

In conclusione l’allenatore del Torino torna proprio sull’episodio del gol di Messias e del mancato fischio per fallo su Buongiorno: “Da lontano non vedevo bene, poi ho rivisto dal tablet e mi sembrava l’abbia tirato giù. Adesso sto rivedendo per la prima volta l’episodio. Riguardando forse sbaglio io (nella reazione che ha portato all’espulsione ndr), non è così netto come era sembrato dalla panchina. Da un’immagine mi sembra ovvio e da un altro angolo no“.  (gianlucadimarzio.com)

3 Commenti

  1. Il fallo su Buongiorno c´era quantomeno perche´dalle immagini si vede che Messias spinge Buongiorno giu nella seconda parte dell´azione. Azione viziata da una cappellata di Savic che esce alla viva il parroco e mette in difficolta´Buongiorno. Per me era fallo. Poi abbiamo vinto grazie ai limiti del Milan, in umore champions, ed alla lotta della squadra che ha cercato di restare alta anche difendendo nel finale. Vittoria alla fine meritata. Allo stadio c´erano almeno 5-6 mila rossoneri, ma abbiamo vinto lo stesso. Bene Vlasic, Schuurs e Djidji. Savic uscita da dilettante, o forse neanche quello. Difficle commentare un uscita del genere in serie A. Ricorda Padelli. Ad ogni uscita inizia il batticuore e speriamo che ci vada bene. Magari maturera´col tempo. Oggi bravo anche Lazaro. Corre molto e a volte indovina anche il passaggio. Cosa che non riesce a Singo. Neanche oggi. Godiamoci questa vittoria. Succede di rado. FVCG.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui