Torino in ritiro in Spagna a dicembre. Mancano solo le firme: granata sulla costa di Murcia

10
524
Allenamento
Allenamento

Sharing is caring!

A meno di novità dell’ultima ora sarà San Pedro del Pinater, piccolo centro della costa di Murcia in Spagna ad accogliere il Torino nel ritiro invernale che la società del presidente Urbano Cairo dovrebbe sostenere dall’8 al 17 dicembre. Come riporta La Stampa le firme sull’accordo dovrebbero essere apposte nelle prossime ore. Per quella data il Torino potrebbe essere al gran completo nonostante il Mondiale ancora in corso. L’otto dicembre, infatti, termineranno gli ottavi di finale della competizione, un traguardo che probabilmente non vedrà protagonista né la Serbia di Milinkovic-Savic, Lukic e Radojinc, né la Croazia di Vlasic e la Svizzera di Rodriguez. In caso fosse così Ivan Juric in Spagna potrebbe lavorare con l’intera a rosa a sua disposizione. (calcionews24.com)

10 Commenti

  1. Ullapeppa che società!! Salvo improvvisi colpi di coda, si può dire che è fatta. Limati gli ultimi dettagli, la squadra, durante il soggiorno spagnolo, avrà un albergo dove poter mangiare e dormire. E sti caxxi…

  2. Il presiniente cairo è il mago della pubblicità e del marketing, e dell’immagine….
    Ma, qualcosa Non torna… Oppure, riflettendoci, TUTTO torna…
    Si scrive dei buoni rapporti, fuori dal campo, e della convivialità dei giocatori granata che, si incontrano, la sera a cena, in locale, facendone così pubblicità, gratuita, su vari siti. Tuttavia, c’è un dettaglio, quel locale è sede di un juve club, con tutte le pareti tappezzate di foto e maglie bianconere…
    Domanda: è mai possibile che, in TUTTA Torino, e dintorni, NON si sia Voluta trovare un Ristorante di Fede Granata…?
    Eppure, il marketing della società TFC ha indirizzato, appositamente, i giocatori in Quel locale… Perché…?!?
    Forse, ci sono “obblighi ” commerciali, Non rivelati, per Noi, come succursale dell’altra sponda…?
    Allora, TUTTO Torna…

  3. La cairese è il nulla spacciato per qualcosa, con qualche bella storia consumata nel frattempo di questi 17 lunghissimi anni.
    Che incidentalmente sia anche una succursale di quelli là (e nemmeno la più prestigiosa) pare ovvio ai più, ma tant’è.
    Se carie acquista i grigi saremo una succursale, dotata di filiale. Indubbiamente un passo avanti.

  4. Cairo è un fanfarone, altro che mago pubblicità e marketing.
    Non me la prenderei con lui x il ristorante, i giocatori sono tutti stranieri, non sanno nulla di toro, andrebbero cacciati a pedate prima loro di quel babbeo del loro presidente.

  5. Si i due titolari sono decisamente gobbi, ma non credo che il ristorante sia la sede di un club Juventino: comunque i giocatori del Toro così come quelli juventini si incontrano da loro da tempi immemorabili, troppo per fare pensare a qualche regia.
    D’altronde i giocatori Granata e juventini hanno sempre frequentato i medesimi ristoranti: ai tempi dell’ultimo scudetto erano spesso da Urbani tanto granata quanto sbiaditi.
    Piuttosto questo scenario è intrigante, magari poco probabile ma chissà: nel caso accetteranno gobbi che a liquidare la Juve sia un tifoso del Toro?
    https://www.tag43.it/andrea-agnelli-dimissioni-juventus-vendita-john-elkann-alessandro-nasi/
    😱😱😱

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui