Milinkovic Savic: incolpevole su due dei quattro gol, dubbi sul terzo, poteva tentare la presa alta?. Goffo in uscita sul quarto gol anche se l’avversario si presenta solo soletto. Nel primo tempo Rodriguez rimedia ad un suo tentativo di dribbling mal riuscito. (5,5)

Gravillon: ci mette tanto impegno e tanta grinta ma commette anche qualche ingenuità di troppo. (5,5)

Schuurs: perde con distacco il confronto con Osimhen che segna una doppietta, la prima sovrastandolo di testa sul corner e si fa rubare la palla, dopo un duello di fisico, nell’azione che porta al quarto gol napoletano. (5)

Rodriguez: il migliore del reparto difensivo, rimedia diverse volte agli errori dei compagni e limita Lozano. Finisce la partita come laterale e anche in questo ruolo non sfigura. (6)

Singo: non uno, ma cento passi indietro. Inizia sbagliando una rimessa laterale, sulla quale Linetty non è comunque reattivo, e da lì nasce il corner del vantaggio napoletano. Il resto della sua partita è una lunga collana di errori. (4,5)

Ricci: non è la migliore versione del centrocampista che conosciamo, viene sovrastato tecnicamente e fisicamente dai centrocampisti napoletani e commette anche qualche errore di troppo. Comunque è l’unico a rendersi pericoloso con un paio di tiri da fuori area. (5)

Linetty: sembrava di rivedere il giocatore dei due primi anni al Toro. Impreciso, lento e con troppi errori, il più grave quello che, con la complicità di Singo, dà l’avvio all’azione del vantaggio partenopeo. Provoca anche il rigore dello 0-2. (4)

Vojvoda: a parte un bel tiro a giro di poco a lato, solo errori anche banali. In ritardo a coprire sull’azione del terzo gol del Napoli. (4,5)

Vlasic: torna dopo quattro partite ed è uno dei pochi a tentare qualche azione pericolosa. Ancora lontano, comunque, dal giocatore visto ad inizio stagione. (5,5)

Radonjic: tenta di mettere in crisi gli avversari con strappi che però restano fini a se stessi vista la qualità della difesa avversaria. L’impegno comunque c’è. (5,5)

Sanabria: sbaglia un gol impossibile da sbagliare, tirando sul palo a porta vuota. Era la palla dell’1-1. Per il resto non la vede mai, sovrastato a terra e in aria da Rrahmani e Kim. (4,5)

Subentrati:

Djidji per Gravillon (9’ s.t.): sostituisce il compagno quando i giochi sono fatti e, per lo meno, non commette errori come i suoi compagni di difesa. (6)

Ilic per Linetty (9’ s.t.): non entra bene, molle e impreciso. (5)

Buongiorno per Vojvoda (9’ s.t.): anche lui entra a partita decisa mettendo in campo, però, quella grinta da cuore toro che manca a troppi suoi compagni. (6)

Aina per Singo (30’ s.t.): non commette gli stessi errori del compagno che sostituisce. (6)

Seck per Vlasic (40’ s.t.): s.v.

Juric: è vero che il Napoli di quest’anno è di un altro pianeta e non solo per il Toro, però non convincono alcune scelte iniziali come la panchina di Ilic e Buongiorno. In effetti Voijvoda e Linetty sono tra i peggiori. Batosta casalinga che un poco ci umilia. (5)

Sandro Mellano


💬 Commenti

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi