Con Vagnati anche Semplici?

12
1025
Leonardo Semplici
Leonardo Semplici, ex allenatore della SPAL

Sharing is caring!

Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficialità del divorzio tra la SPAL e Davide Vagnati e il futuro del dirigente, a partire dalla prossima stagione, potrebbe essere al Torino. L’attuale ds granata Massimo Bava potrebbe comunque restare, con l’ormai ex SPAL che andrebbe a ricoprire il ruolo di direttore tecnico, ma anche in panchina potrebbe esserci un cambio.

Davide Vagnati

Dopo l’esonero di Mazzarri è stato Longo a prendere il suo posto ma le cose, al Toro, non sono migliorate molto prima dello stop del campionato, ed ecco che insieme a Davide Vagnati potrebbe arrivare anche Leonardo Semplici, attualmente legato al club ferrarese nonostante l’esonero dello scorso 10 febbraio. L’allenatore potrebbe ripartire dal Torino e secondo quanto raccolto dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com ci sarebbero già stati dei contatti tra le parti, in attesa della ripresa del calcio italiano e non solo. (tuttomercatoweb.com)

12 Commenti

  1. -Qualora le due ipotesi dovessero verificarsi dovremmo assistere ad un duplica schiaffo,fatto che a mio avviso non sarebbe proprio simpatico, in special modo riguardo all’allenatore.

  2. -Qualora le due ipotesi dovessero verificarsi dovremmo assistere ad un duplica schiaffo,fatto che a mio avviso non sarebbe proprio simpatico, in special modo riguardo all’allenatore.

    • -Mi sono anche accorto che questo allenatore gode attualmente della stima e fiducia della stragrande maggioranza dei tifosi(nonostante ad una duplicA commento).

  3. Bè non mi pare che Semplici abbia un tabellino invidiabile…..
    Onestamente non vedo molto il senso di prendere questo allenatore, l’unico appiglio è che conosce il (futuro) Ds ma francamente non mi pare possa rappresentare un salto di qualità, in sostanza: per prendere Semplici tanto vale tenere Longo

  4. Non entro nel merito e/o nel demerito dei singoli, ognuno può (e deve…) avere le proprie opinioni, voglio solo riflettere ad alta voce su alcune cose…
    Innanzitutto il fatto che questa PESSIMA stagione calcistica del Toro non sia dipesa tutta da Mazzarri ma anche (se non soprattutto..) dalla squadra, e qui non c’entra la preparazione anticipata per colpa dei preliminari di EL o addirittura “completamente sbagliata” come molti ritengono: qui c’entra SOLO il fatto che molti degli stessi giocatori che solo pochi mesi (non anni..) prima avevano fatto un girone di ritorno fantastico “semplicemente” hanno smesso di giocare al pallone! Mazzarri si è fatto da parte (peraltro rescindendo il contratto cioè rinunciando anche ad un po’ di denaro che, visto l’ambiente calcio di oggi NON E’ proprio da tutti, ANZI..) ed ha lasciato spazio a Moreno Longo che ha ritrovato quegli stessi giocatori “scazzati” che aveva Mazzarri! Risultato: stessa cosa, non è cambiato NULLA! E non dico tanto a livello di risultati (quelli sono lì, basta andarli a cercare….) ma proprio a livello di “garra”, di volontà, di impegno…
    Lo vado ripetendo da tempo: la “caz**ata” ENORME è stata fatta in estate, DUPLICE: l’uscita di Petrachi, che di fatto ha colto impreparato Cairo (o che per lo meno ha sottovalutato l’impatto…) e la gestione di N’Koulou…. Il “mix” di questi 2 fattori ha innescato una bomba che poi è esplosa fra le mani di Mazzarri e fra capo e collo di Cairo che ha dovuto “arrangiarsi” con quello che poteva permettersi: Bava come DS, prelevandolo dal settore giovanile (che, guarda caso, è crollato a picco anche Lui dopo l’uscita appunto di Bava…) e Moreno Longo sulla panchina del Toro, mossa che ha “smorzato” in parte la contestazione che stava montando nei Suoi confronti e che da parte Sua Longo ha colto AL VOLO permettendogli di coronare un sogno anche se (probabilmente) consapevole dei rischi che avrebbe corso (cioè di essere sostituito nella stagione successiva..)….
    Infine una piccola osservazione: se ci fosse ancora incertezza sul fatto che questo campionato è da considerarsi finito oppure riprenderà allora la logica suggerirebbe di “risparmiare” sulle decisioni che comportano anche delle spese (nuovo Mister, nuovo DS) e sappiamo bene quanto Cairo sia “sensibile” al risparmio, quindi se è vero che sta andando in questa direzione qualcosa vorrà pur dire, no?

  5. In linea con il clima anarchico-indipendente che regna sovrano di questi tempi fra il Governo e Le Regioni (“Conte” Vs “I Presidenti”) anche in tema “ripresa dello sport” stiamo assistendo a regole diverse, 2 pesi e 2 misure: Emilia Romagna e Campania consentiranno dal prossimo Lunedì 4 Maggio la ripresa degli allenamenti nei proprio centri sportivi alle Squadre che “possono farlo” perché “più ricche” di altre, quindi Bologna Parma Spal e Sassuolo per quanto riguarda L’Emilia, il Napoli per quanto riguarda la Campania…. E la Giuve?E le milanesi? E le romane? SE qualcosa non dovesse cambiare a breve, cioè fra oggi, Sabato, e domani, Domenica, credo proprio che a partire da Lunedì ci sarà un intervento (a gamba tesa??) del Governo per “evitare” che le squadre “escluse” si “facciano sentire” con tutto il “peso politico, economico e di potere” che hanno…..
    Quindi, O TUTTI O NESSUNO, altrimenti sarebbe un campionato ancora più FALSO & FALSATO di quanto già non lo sia sempre stato, con la differenza che stavolta a passare dalla parte delle vittime ci sarebbero coloro che in Italia è meglio NON avere contro….

  6. Semplici è un ottimo allenatore
    ma io continuo a preferire Longo
    e continuo a sperare che questo campionato non riprenda, non certo perché così saremmo salvi, ma perché sarebbe oltre modo scandaloso, irrispettoso, indegno, disumano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui