Longo: “bilancio positivo, situazione complicatissima”

17
982
Moreno Longo allo Stadio Grande Torino
Moreno Longo allo Stadio Grande Torino

Sharing is caring!

Di seguito le parole di Moreno Longo al termine di Bologna-Torino.

STAGIONE – «Bilancio molto positivo. La situazione non era complicata ma complicatissima. Forse c’è chi non si è reso conto del pericolo che abbiamo corso; dall’interno abbiamo percepito grande preoccupazione per il raggiungimento di un obiettivo che non era certo scontato. Non posso non valorizzare questo risultato che è la salvezza raggiunta, un risultato che permette a questa società di poter riprogrammare il futuro dalla Serie A». (calcionews24.com)

17 Commenti

  1. Parole verissime e sentite.
    Davvero grazie Moreno.
    Hai fatto il massimo in rapporto a quanto avevi a disposizione e ai danni inenarrabili fatti da questa proprieta’.

  2. Già, ma vallo a spiegare a quelle bertucce che sostengono che ci siamo salvati grazie ai 27 punti di Mazzarri….potevamo pure fermarci li, tanto bastavano quelli no?

  3. Grazie Moreno. Uno di noi. Considerando la squadra allo sbando e quello che è successo dopo Covid hai fatto tutto quello che potevi. Grazie. Speriamo di rivederti ancora su questa panchina. Cairo permettendo

  4. Comunque qui non c’è tutto delle sue parole. Pare abbia ammesso che questa è stata la sua ultima partita qui. Mi dispiace tantissimo. Ma Cairo pagherà caro tutto vedrete. Il tempo è galantuomo.

  5. Già, Moreno Longo dove è stato ha sempre rispettato e centrato tutti gli obiettivi che gli erano stati posti. Con l’eccezione del Frosinone ma lì non gli fu dato il tempo necessario per riprendere il cammino. Ora arriverà qualcuno in linea con le ambizioni di Cairo, cioè in grado di portare la squadra dall’ottavo posto in giù e quando dico un giù di i anche il terz’ultimo, quart’ultimo. Questo è quanto. Sono molto depresso, ma qualcosa di nuovo in questo mese succederà, vediamo gli eventi.

  6. Un granata nn può non ringraziare Longo e tutto lo staff per l’obiettivo raggiunto.Direi però che nn c’è altro da aggiungere.
    Longo ha bisogno di fare esperienza e forse un giorno diventerà un buon allenatore e magari ci rincontreremo
    Da adesso cerchiamo di risolvere le ns beghe e al più presto.

  7. Analizziamo la stagione da un punto di vista obiettivo, senza ragionare di pancia.
    Mercato estivo insufficiente dove al netto delle conferme gli acquisti andavano fatti prima ( tanto alla fine per Verdi gli hai dato quello che che chiedevano), caso NK gestito coi piedi e pronti via fuori dalla coppa senza manco giocarla, prima parte di campionato tra alti e bassi poi lo sfracello, sino alla lotta salvezza.
    Ci siamo salvati grazie alla prima parte di campionato dove Più o meno giravamo, poi c’è stato il Black out della squadra, magari sarebbe passato, magari no, non lo sapremo mai, ma un allenatore che perde due partite di fila 7-0 e 4-0 non poteva rimanere in carica, già dopo il primo risultato bisognava avere le palle di cacciarlo.
    Poi non è stata tutta colpa sua, perché voleva dimettersi dopo la partita col Genova ( VERO CROCEVIA STAGIONALE! Assieme a Verona, dove i tifosi hanno dato la mazzata finale alla già precaria stabilità della rosa) Ma Cairo lo ha convinto a rimanere, (grande errore) perché una squadra che vede il “comandate“ che vuole abbandonare cosa deve dire?
    Arriva Longo, il cuore toro e tutti gli Old Style esultano perché ora c’è uno di noi in panchina che finalmente farà giocare i fenomeni del vivaio che quelli brutti e cattivi tenevano in panchina ( visti gli ultimi fatti forse a ragion veduta)…Ma non cambia niente, assolutamente niente squadra timorosa che non fa un tiro in porta e continua perde con TUTTI, poi c’è il blocco del campionato, è brutto da dire, ma sono convinto che il Lockdown ci abbia salvato, senza li stop non so se ci saremo salvati, Longo è bravo a riordinare le idee, da fiducia a Verdi ( che forse aiutato dallo stadio vuoto fa meno schifo del solito), sceglie i “Suoi” titolari anche se scarsi e odiati dai più, ci punta e vince le partite che doveva vincere rinunciando a giocare le altre (sua stessa ammissione) …giustissimo dovevamo salvarci, in tutto questo marasma la società scompare, mercato invernale nullo quasi imbarazzante che consegna una rosa corta e povera tecnicamente, inoltre assenza totale delle figure che in una situazione come la nostra dovevano essere chiave ovvero DS e DT manco fossimo una società dilettantistica dove il presidente fa tutto dal magazziniere al tecnico.
    Chiudo scusate il Pippone alla Bertu?:
    Se Longo non fosse Longo ma si chiamasse Giampaolo ( per dire un nome) alla luce dei risultati che ha ottenuto sul campo in questi mesi lo confermereste ? Lo vorreste un altro anno sull panchina perché “ha tirato a riva una barca che affondava”? Credo propio di no…

  8. Grazie per le continue cancellazioni dei post……riscrivo, non mi sembrava di avere offeso nessuno…..Grazie Longo per aver mantenuto le distanze in termine di punti da due squadre fortissime come il Genoa e il Lecce

  9. Grazie Moreno, una brava persona, un allenatore capace, che sa parlare ai tifosi e che ha il giusto atteggiamento con i giocatori (vedi il caso Millico, dove si è vista la scuola Vatta)
    ma in tanti non capiscono che al TORO (ma quello vero in effetti) uno come te avrebbe fatto molto bene, e non parlo solo di risultati (che tanto rimarranno il linea con gli obiettivi della cairese, cioè nulla…), parlo anche di ricostruzione di un’identità che in questi anni si è cercato in ogni modo di distruggere.
    Ma vedo con dispiacere che anche tanti tifosi la pensano come Cairo e i suoi amichetti.
    Bene, ora beccatevi Giampaolo, a questo punto ve lo meritate

  10. Intendevo (o meglio tu hai scritto e io condivido) a fare le formazioni.
    Se non stava tra i pali, battevamo tutti i record di gol subiti. Senza lui e senza l’eroico Belotti (che pena vederlo sbattersi sulla fascia col pelato centravanti) sai come sprofondavamo!!

  11. Volendo parlare di imprese, se il termine e´concesso, si potrebbe guardare al Genoa. Longo prende il Toro alla 22a giornata con 27 punti eredita´di Mazzarri. Il Lecce ne aveva 19 e il Genoa 16. Vista cosi il Genoa aveva gia´un piede in B. Ma Nicola da poco subetrato non si da per vinto e realizza 23 punti alla fine del campionato, che gli valgono la salvezza. Nello stesso periodo il Lecca fa 16 punti e il Toro 13, ultima della serie. I dati hanno un valore. Questo per coloro che sono convinti che Longo abbia fatto in impresa. Se Longo ha fatto un impresa, cosa ha fatto allora Nicola, con una rosa molto piu scarsa della nostra? Vogliamo allora sostenere che Nicola e´il nuovo Guardiola? O il nuovo Inzaghi? Questo per dire di usare la testa prima di scrivere. Esercizio non impossibile per i piu´.

  12. Invece è stato se non un miracolo almeno un mezzo miracolo. Non tanto per la qualità dei giocatori sulla carta ma per la situazione drammatica che Longo si è ritrovato una volta entrato nello spogliatoio. E’ chiaro che molte cose non le sappiamo ma Moreno credeva inizialmente di poter rimontare per l’Europa. Si è dovuto ricredere subito.
    Spogliatoio disunito, depresso , rosa ridotta e alcuni non in forma psicofisica oltre qualche infortunio
    Moreno ha dovuto far fare a tutti uno switch da Europa a Salvezza. Ha dovuto fare scelte dolorose e puntare su uno zoccolo duro di gente più epserta e motivata
    Ha rilanciato post block down diversi giocatori. Con lui Belotti e con Zaza in campo, si proprio lui, ha ripreso a segnare continuità. Ha rilanciato Verdi e appunto Zaza, ha fatto risorgere Meitè seppure un paio di errori gravi li ha fatti per stanchezza, ha lanciato ancora di più Bremer e fatto esordire Singo.
    Ha parzialmente recuperato Izzo e Nkoulou
    Davvero più di cosi non credo potesse fare
    Grazie Moreno , peccato che alla riconoscenza finta e verbale di Cairo non ha fatto seguito qualcosa di concreto .

  13. forse ai detrattori di Moreno non è chiaro che spogliatoio si è trovato quando è arrivato…
    vedrete quanti giocatori chiederanno di essere ceduti
    a buona parte non gliene fregava nulla di restare in A…

  14. Qui nessuno e´detrattore di Longo. Cerchiamo solo di valutare i risultati che ha ottenuto per quello che sono. Senza idealizzare o magnificare come in diversi fanno qui sul sito. Pero´e´chiaro che se all´inizio hai invocato Longo e fatto grandi pronostici su di lui, ora te li devi rimangiare. E non e`facile. Meglio continuare a sostenere l´impossibile. Longo ha avuto la sua possibilita´ma non ha fatto abbastanza. Punto. A lui e al suo staff un augurio per il futuro. Fine della storia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui