Giampaolo costretto a schierare per 9 o 10 undicesimi la squadra di Mazzarri.

8
1114
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Domani inizia il campionato di Serie A 2020/2021.

Il Toro di Giampaolo sarà di scena a Firenze , campo sul quale il Toro non vince in campionato dal 1976, goal del grande Ciccio Graziani, Ciccio a cui vanno gli auguri e in bocca al lupo di pronta guarigione. Sono 44 anni fa. Firenze è’ credo uno degli ultimi campi tabù per noi insieme forse al Milan ed escludendo la Juventus, dopo che negli ultimi anni da Ventura in avanti il Toro ha vinto sui campi dell’Inter, della Roma, della Lazio, del Genoa o del Napoli.

Come ci arriva il Toro ? Purtroppo è dura ammetterlo ma ci arriva male. Ci arriva senza avere potuto disputare amichevoli vere e testarsi contro pari grado, ci arriva dopo una sconfitta contro una squadra di bassa lega Pro, ci arriva dopo alcuni infortuni tra i quali il nuovo acquisto Rodriguez.

Ci arriva con un allenatore nuovo, Marco Giampaolo, che con il passare del tempo mi è diventato simpatico vincendo il mio scetticismo iniziale grazie alla sua abilità nel rimotivare Sirigu, Belotti, Nkoulou e forse Izzo e grazie alle sue idee nonchè al livello dei giocatori da lui richiesti. Ma lui adotta un modulo nuovo per il quale quasi nessuno dei giocatori in rosa è preparato. Fanno eccezione i soli Murru, Linetty e….basta. Vojovda non viene rischiato e Rodriguez è in infermeria.

Il Toro ci arriva durante il solito mercato lento e incompleto di Cairo. Cairo che forse è allergico ai giocatori di qualità a centrocampo. Giampaolo aveva subito chiarito che avrebbe avuto bisogno di tempo e qualità. Fondamentali come base di partenza il regista arretrato e quello avanzato ovvero trequartista. Giampaolo è un integralista del 4312 lo sanno tutti. Lo sapeva immagino anche il presidente del Torino FC.

Invece Giampaolo dovrà fare di necessità virtù, ricordandomi in parte le problematiche affrontate dai suoi predecessori. Rincon regista, Verdi o Berenguer entrambi esterni sulla trequarti, Izzo probabile terzino dx se Vojvoda e Singo non sono pronti, Meitè a fare la mezzala dx . Inoltre in panca Ansaldi a rischio infortunio e poi Rodriguez , Baselli, Lyanco fermi al palo, Djidji ormai venduto cosi come Iago Falque .

Gli unici volti nuovi dall’inizio saranno, a meno di ripensamenti, Linetty e Murru. Linetty ha potuto giocare poco con i compagni essendo stato in nazionale. Murru è sbarcato l’altro ieri. Non oso pensare a certi automatismi di squadra tipo il fuorigioco o le ripartenze, senza averle potute mai testare realmente. Altri volti nuovi, e qui ci sono le novità positive, sono quelli di Segre e Buongiorno che si aggiungono a Millico e Singo. Ma sono giovani e non si può chiedere loro troppe responsabilità.

Poi ci sono giocatori richiesti dal mercato, altri che vorrebbero andarsene , giocatori che hanno cambiato idea, giocatori pentiti, altri sopportati e altri ancora offerti a dx e manca…

Insomma i presupposti per rivivere le situazioni drammatiche del recente passato ci sono tutti , anche perchè sette giorni dopo arriverà una certa Atalanta , ovvero per me la squadra oggi migliore d’Italia e vincitrice morale dello scudetto oltre che formazione che ha rifilato lo storico 0-7 al Toro pochi mesi fa, il peggior risultato della storia granata.

Tornando al Toro.

Tutti speravamo finalmente in un mercato non dico roboante, con Cairo figurarsi, ma almeno efficace, e ad Agosto siamo stati illusi. Infatti a 1 giorno da inizio campionato e a 2 settimane da chiusura mercato Torreira non c’è ancora cosi come Vera, Biglia , Neves, Ramirez, Praet, Krunic, Marchwinski e dopo aver salutato Barak, Badelj e altri giocatori messi nel mirino storto del TorinoFC., rischiamo di salutare altri obiettivi

Krunic è richiesto in Germania. Torreira ormai è richiesto da Milan, Roma e Atletico Madrid. Vera ha rinnovato con l’Argentinos. Biglia si è stufato ed è andato in Turchia. Marchwinski ogni minuto che passa costa di più. Praet ormai è titolare nella propria squadra cosi come lo è Andersen e quindi entrambi costano. Ramirez è ancora abbordabile ma anche lui ha offerte allettanti da dove girano soldi.

Cairo continua a non capire o finge di non capire che l’attendismo è dannoso nel calcio. E se invece questo attendismo è dovuto a una carenza economica, allora sono io che non capisco perchè non mette in vendita il Toro.

Il rischio che Cairo sta facendo correre anche a Vagnati è di uscirne con la solita figuraccia. Se Torreira salterà , e adesso con la telefonata di Simeone dall’Atletico vediamo quanto ci mettono a chiudere per Torreria, Giampaolo dovrà formare e far crescere un regista giovane e nuovo come Vera e non è detto che Cairo lo prenda .

E meno male che Giampaolo aveva bisogno di tempo, pensa se non ne avesse avuto bisogno…

Se qualcuno si illude che si possa fare tutto il campionato con Rincon regista e Berenguer trequartista le cose sono due: o è totalmente incompetente di calcio oppure lo fa apposta.

Domani e poi con i bergamaschi sarà dura , molto dura. E poi a Genova non sarà una passeggiata di salute, anche loro si sono rinforzati molto negli ultimi giorni. Hanno preso Zappacosta e Badelj e stanno puntando Candreva. Ma se anche dovessimo sfangarla nelle prossime tre partite, grazie all’abnegazione dei giocatori o alla fantasia di Giampaolo, Cairo veda di non tirarsi indietro e procuri al più presto i due rinforzi principali a Giampaolo. Altrimenti temo si soffra anche quest’anno.

Sia Chiaro. Qualsiasi cosa succeda, anche perdessimo le prime tre o quattro partite di fila, non sarà Giampaolo il colpevole.

8 Commenti

  1. Tutto condivisibile.
    Io, personalmente, non mi sono illuso nemmeno per 5 secondi che cairo avrebbe fatto un mercato completo, o che avesse modificato i suoi pessimi standard. Non lo fara’ mai.
    Primo perche’ lui di calcio capisce meno di zero, quindi Rincon o Torreira, l’importante e’ non tirare fuori il grano.
    Secondo perche’ del Toro non gli e’ mai interessato niente. Ha solo fregato alla grande tutti, me per primo che, da innamorato del Toro e della sua storia, ho pensato per i primi 5 anni di aver trovato la persona e l’imprenditore serio e ambizioso per la mia squadra. Errore grandioso. Infatti ora non ho piu’ speranze di mercato, Europa, Torreira ecc, solo l’auspicio che si cambi presto proprieta’.
    Giampaolo e Vagnati mi sembrano entrambi in gamba, magari anche ambiziosi il giusto, ma il marcio arriva dal vertice, ormai lo sappiamo tutti.

  2. Condivido la tua analisi. La vedo difficile anche io. Per me Giampaolo fara´una partita prudente cercando di limitare i danni. Un pareggio a Firenze e Bergamo sarebbe oro colato per me. Giampaolo fa quello che puo´con il tempo che ha avuto a disposizione. Si deve pero´anche dire che il mercato ha i suoi tempi. Il gioco ad incastri si conclude sempre alla fine. mancano 2 settimane alla fine del mercato e tutto e´ancora possibile. Vagnati prima di comprare deve anche vendere. L´affare Izzo sembra complicarsi e di conseguenza pure quello di Torreira. Falque va venduto e poi si dovra´forse vendere anche Berenguer e Rincon, prima di prendere un altro a centrocampo piu´adatto a Giampaolo. Se compri solo e poi hai necessita´di vendere, gli altri club se ne approfittano. Rischi di dover vendere a meno del valore. Ci vuole quindi cautela. Io aspetto la fine del mercato per giudicare. Comunque prepariamoci ad avere pazienza. Abbiamo dato tempo sia a Mihajlovic che a Mazzarri il primo anno. Vediamo cosa succede e poi a fine dicembre se ne riparlera´per i primi giudizi. Giampaolo merita fiducia. Su Cairo, lo conosciamo, quindi lasciamo perdere. FVCG.

  3. Condivido tutti e nemmeno io mi sono illuso per gli acquisti di agosto. Certo sono utili e mirati, ma non è che parliamo di chissà quali fuoriclasse.
    Purtroppo i giocatori che scaldano il cuore e aumentano l’entusiasmo costano.
    Chiederli sembra eccessivo per il tifoso del Torino che poi verrebbe definito semplicemente pretenzioso, sognatore e soprattutto irriconoscente e, purtroppo, mica solo da Cairo.
    Il presidente parla di nuovo ciclo?, nel senso che vuole lavare le strun…are fatte fino ad oggi??
    Sicuramente quelli che scenderanno in campo in parte ci stupiranno, tra i soliti che s’impegnano, quelli che si devono mettere in mostra per il mercato e quelli che ci faranno capire chiaramente che l’anno scorso pensavano solo a loro stessi.
    Secondo me si pareggerà, perché, nonostante i dettami dell’allenatore,ci chiuderemo a riccio, anche per paura.
    Al solito, se Cairo farà qualcosa, lo vedremo negli ultimi giorni di mercato e da qui non se ne esce. Giampaolo non vuole parlare di mercato e cercare alibi,. ?
    Se non verrà accontentato dovrà esporsi e dirlo per non essere correo di questa mancanza di rispetto che il presidente ci riserva ogni anno nei fatti. ?
    Nelle parole la presa per il BIP è evidente ?.
    Che dire? Che si vinca o che ai perda, forza Toro e giuve mmmm.

  4. Dario76: condivido tutto. Sull’amore granata di Cairo per il Toro basti pensare all’ultima inconsapevole dichiarazione di GP che dice di avere trvoato per caso la maglia di Meroni originale , che un tifoso aveva regalato a Cairo , immagino diversi anni fa, languire nella naftalina in un magazzino del Fila.
    LA MAGLIA ORIGINALE DI GIGI MERONI DENTRO AD UN MAGAZZINO AD AMMUFFIRE.
    Una cosa del genere non necessita ulteriori commenti
    Cairo poteva fare 1000 cose, tenersela a casa per i figli, metterla sulla tomba di sua mamma che era granata, poteva donarla a un tifoso granata, magari a un bambino con problemi di salute per dargli una gioia o a un anziano granata, poteva esporla al museo del Toro, appenderla sulla lapide di Superga, poteva fare mille cose…ma lasciarla ad ammuffire in un magazzino…al posto di Giampaolo me la sarei presa senza farmi scrupoli, a Cairo non frega una mazza …

  5. Hamlet: avrò tutta la pazienza del mondo con Giampaolo perchè se lo merita per come si è presentato all’ambiente, per quel poco che già ha fatto, e per tutte le sofferenze a cui andrà incontro ccon questa proprietà.
    Ormai è chiaro a tutti dove sta il problema.
    Se entro il 5 Ottobre non arrviano almeno 3 dei rinforzi necessari e non arrivano le prime scelte di GP , Cairo si assume una grande responsabilità. Non ci sarà un solo tifoso granata con sale in zucca a contestare Allenatore nuovo e giocatori se lecose , come temo, andassero male .
    Se poi invee Torreira, Ferrari e un giovane trequartista arrivassero, allora il discorso col tempo assume contorni diversi. Allora si riconoscce lo sforzo seppure tardivo e si concede tempo a tutta la Società , ovviamente GP in primis

  6. Merking : Sante parole. Vedremo cosa accadrà da qui al 5 Ottobre
    Non conordo sul pareggio. Sarebbe visto come risultato buono e Cairo mollerebbe ancora di più le redini del mercato
    Oggi ci andrebbe una sonora legnata per svegliare hi ha il portafogli
    Poi se si pareggia o vince son contento da tifoso, ma temo sia una gioia effimera, come una vittoria di Pirro

    • -Djiordi,
      pure io mi associo con coloro che approvano ciò che hai su esposto.In effetti il probabile inserimento dell’ Atletico Madrid su Torreira ci taglierebbe del tutto le gambe in quanto mai e poi mai il nostro “Sommo” sarebbe in grado di competere con il club spagnolo.La speranza è che questa voce di inserimento sia stata messa ad arte per sollecitare il nostro “Vate” a darsi una mossa definitiva,anche se sinceramente ci conto ben poco.
      L’ipotesi del classico cerino in mano,purtroppo,si avvicina sempre più.
      Circa la sonora legnata prospettata per oggi c’è da aspettarsela con ,ahimè,pochi dubbi.Tanto più che,a quanto pare,i boockmakers reputano difficile anche un pareggio.Magari accadesse un miracolo!
      Più passa il tempo, e perdurando questo ormai solito stato di cose,la mia unica speranza rimane quella che ci sia, quanto prima, un sospiratissimo cambio ai vertici della nostra amata società.
      IL solito caloroso saluto da un vecchio cuore granata.
      FVCG (ora e per sempre)

  7. Puppone a chi lo dici. Io immagino che il tifoso gli regalo la maglia molti anni fa quando ancora mokti ci illudevamo che fosse un presidente discreto…. certo che io non lo avrei mai fatto
    Io spero che il tifoso in queztione legga questo fatto e lo contatti x riaverla e magari donarla al museo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui