L’allenamento del 21 ottobre

9
395
Andrea Belotti al Filadelfia
Andrea Belotti durante un allenamento al Filadelfia

Sharing is caring!

Allenamento tecnico-tattico pomeridiano per il Torino FC in vista della sfida di venerdì contro il Sassuolo. Ancora lavoro personalizzato per Izzo per il risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra.Tutti i test Covid-19 effettuati oggi sul gruppo squadra hanno dato esito negativo. Il programma di domani prevede un allenamento mattutino di rifinitura, cui seguiranno il pranzo e la partenza per il ritiro prepartita. (torinofc.it)

9 Commenti

  1. Benissimo che non ci siano positività riguardo al Covid-19. Abbiamo una rosa ampia, non tanto di qualità, ma ricca. Speriamo il Mister possa darci la prima gioia stagionale, dopo un inizio campionato difficile.

  2. Io davvero non ho parole, stiamo perdendo il senso di umanità.
    Ma davvero con 36832morti parliamo di calcio?
    ma lo sapete che ogni giorno in italia muoiono in media solamente 1400 persone e abbiamo ben 36832 morti per covid?
    ma li avete visti i camion?
    ma davvero qua dobbiamo fermare tutto, io sono basito!!!

  3. ma Mariano, perdonami, i morti ci sono da mesi, e non mi sembra che in questi mesi tu ti sia astenuto dal parlare di calcio…
    io per altro ero fortemente contrario alla ripresa del campionato scorso ed effettivamente anche questo campionato desta parecchie perplessità, è pur vero, che, come è sempre stato, il calcio, oltre a servire interessi economici che hanno un peso (anche politico) notevole (e infatti si sta facendo di tutto per salvare il calcio, tra deroghe, protocolli ed eccezioni), cosa che onestamente è l’aspetto meno dignitoso, non tanto perché sia illegittimo tentare di salvare un’economia, quanto perché altri settori non hanno avuto lo stesso riguardo, dicevo oltre ad essere utile a salvaguardare economie, il calcio ha, da sempre, una funzione oppiacea, distrattiva, fattori che in questo momento diventano ancora più prepotenti.
    Io, onestamente, pur odiando visceralmente gli aspetti che meno c’entrano con la cultura sportiva, sono vittima di una sorta di bipolarismo: da una parte auspico, quasi con ripicca, che anche il calcio si fermi, dall’altra però, pur nella miseria del nostro povero Torino, ho sete di guardare le partite, proprio come fossero tante pipe cariche di oppio.

    • -Opinione pienamente condivisibile. Guai non avessimo un diversivo, ini specie in questi terribili momenti.
      Diversivo, per noi, condito anche da solenni incavolature, ma che si spera spariscano entrambi al più presto.

  4. @Biziog
    A grandi linee condivido il tuo discorso, io stesso non posso fare a meno di vedere (in streaming) le partite del Toro, non staremmo qui da anni a parlare sempre delle stesse cose se non fossimo tutti appassionati cronici.
    La situazione tuttavia è un po’ particolare, ne converrete, praticamente inedita. Tra breve diventa un campionato di guerra, e non è neanche un discorso di pietismo o di ironie, né tanto meno un tragico tentativo di giustificare il nano. E’ che intorno a tutto è successo e sta succedendo un gran casino. Non viviamo in una bolla.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui