Granata inguardabili e indifendibili

3
426
Simone Verdi
Simone Verdi

Sharing is caring!

18^ GIORNATA DEL CAMPIONATO 2020/2021

SABATO, 16 GENNAIO 2021, H. 18,00

TORINO – SPEZIA:  0  –  0

TORINO (3-5-2): SIRIGU; IZZO (dal 1° s.t. ZAZA), BREMER, BONGIORNO (dal 1° s.t. LYANCO); SINGO, LUKIC, SEGRE, LINETTY, MURRU (dal 26° s.t. ANSALDI); VERDI (dal 31° s.t. GOJAK), BELOTTI.

ALL.: GIAMPAOLO

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: BUONGIORNO e LINETTY per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: 4-3-1-2 dal 1° s.t.

SPEZIA (4-3-3): PROVEDEL; VIGNALI, TERZI, CHABOT; MARCHIZZA (dal 36° RAMOS), MAGGIORE (dal 42° s.t. ERLIC), AGOUME, POBEGA (dal 42° s.t. DEIOLA); GYASI, PICCOLI (dal 42° s.t. GALABINOV), FARIAS (dal 20° p.t. ESTEVEZ).

ALL.: ITALIANO

ESPULSI: VIGNALI  all’8° p.t. per gioco scorretto.

AMMONITI: GYASI, MARCHIZZA, POBEGA per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: 4-3-2 dall’8° p.t.

Non pensavo di vedere il Toro giocare così male. Dall’8° del primo tempo i granata erano in superiorità numerica dopo l’espulsione dello spezzino Vignali, autore di un bruttissimo quanto inutile fallo su Murru, e quindi c’erano le condizioni per sfatare il tabù delle zero vittorie al “Grande Torino” da inizio campionato. Inoltre, i tre punti avrebbero fatto molto comodo, sia per dare ossigeno ad una classifica precaria, sia per sconfiggere una concorrente in chiave salvezza. Invece, i granata hanno rischiato, addirittura, di perdere la partita; nel primo tempo, Sirigu, il migliore della squadra, ed è tutto dire, ha effettuato due ottime parate su Gyasi e Piccoli, e nel secondo tempo, Marchizzaha calciato alle stelle una palla che chiedeva solo d’essere depositata in rete. Alla fine, Ansaldi ha colpito il palo esterno, ma la vittoria del Toro non sarebbe stata giusta, perché, ai punti, lo Spezia meritava di più. Verdi e Zaza sono stati due acquisti molto costosi, che non stanno portando nessun valore aggiunto alla squadra; Segre non è andato oltre il classico compitino, Murruassolutamente insufficiente, Linetty che sembra il sosia del giocatore che solo un anno fa disputava fior di partite con la Sampdoria. E’ ovvio che quando una squadra è senza personalità, non ha gioco, è lenta e troppo prevedibile è perché qualcosa non va per il verso giusto. Il Mister ha terminato il primo tempo con il medesimo schema iniziale del 3-5-2, e mi chiedo perché abbia aspettato solo l’inizio del secondo tempo per passare al 4-3-1-2, considerato che poteva sfruttare l’uomo in più. Mi chiedo ancora perché abbia atteso così tanto per sostituire Murru e Verdi; Ansaldi, un giocatore dai piedi buoni, capace di effettuare dei buoni cross è subentrato solo al 26° del secondo tempo. Giampaolo, a mio parere, è andato in confusione, perché non è riuscito a mandare in campo la formazione giusta (perché Nkoulou ancora in panchina?); non è corso ai ripari tempestivamente, non ha fornito nessuno sprone ai calciatori, specie quando continuavano a fare errori elementari. Non credo che i granata visti contro lo Spezia siano così modesti, pur rimarcando il fatto che alcuni di loro farebbero il bene della squadra se cambiassero casacca. Adesso si vocifera di un imminente cambio di allenatore (sarà Nicola?), ma è indubbio che il nuovo, eventuale nuovo allenatore dovrà essere aiutato con l’inserimento di giocatori di maggior qualità. La Sampdoria ha acquistato Torregrossa che nella sua prima partita in maglia blucerchiata ha realizzato il gol della vittoria; il Cagliari ha acquistato Duncan, che era stato indicato come uno degli obiettivi del Toro. E il Toro cosa fa? Sta solo a guardare? Di questo passo, la serie cadetta è sicura. Non credo che a Lei, signor Presidente, faccia piacere vedere il Toro sprofondare per l’ennesima volta. 

Franco Venchi

3 Commenti

  1. -Il mio timore è quello che con l’avvento di Nicola , avvenuta ad un paio di settimane dalla fine del calcio mercato invernale, il nostro esimio presidente trovi la scusa per non potere effettuare acquisti, dovendo attendere l’inserimento del nuovo allenatore e dargli modo d’approfondirei la conoscenza dell’organico a sua disposizione. Ovviamente non potrebbe prendere in considerazione sue eventuali richieste di miglioramento della rosa attuale per ovvia mancanza di tempo.

  2. Ormai impossibile fare acquisti. Tutti quelli che ci interessavano si sono accasati o si stanno accasando altrove. Pertanto dobbiamo affidarci alla grinta si Davide Nicola che possa dare uno scossone a questi morti in piedi. Sperando che qualcuno lassù c’è la mandi buona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui