Di Marzio: Torino, nuovi contatti per Mandragora

16
1708
Rolando Mandragora
Rolando Mandragora

Sharing is caring!

Il Torino continua il pressing per provare a portare nella rosa di Nicola Rolando Mandragora.

Dopo l’incontro di ieri con l’agente del centrocampista classe 1997, la società granata ha in programma nuovi contatti non solo con l’Udinese ma anche con la Juventus.

Mandragora infatti è stato acquistato dalla Juventus e girato in prestito per un anno all’Udinese, con la possibilità di prolungare il prestito per un’altra stagione. Il Torino spera dunque di muovere importanti passi in avanti dopo i colloqui in programma oggi.

La Juventus, per dare il via libera a far muovere Mandragora da Udine, chiede che gli altri club interessati – in questo caso il Torino – rilevino il prestito biennale, impostando poi l’operazione con l’inserimento di un obbligo di riscatto a determinate condizioni o, più facile, un diritto di riscatto.

Mandragora a Torino ritroverebbe Nicola che lo ha già allenato sia all’Udinese che al Crotone, allenatore con cui ha un rapporto splendido. Ecco perché il Torino è la prima scelta nella testa del giocatore anche come prospettiva futura rispetto agli altri club che in quesi giorni hanno mostrato interesse (Fiorentina, Parma e Cagliari).

(fonte gianlucadimarzio.com)

16 Commenti

  1. Personalmente conosco poco sia lui che Lerager. Da qualcosa che ho visto mi piace di più il primo, più giovane e un po’ più tecnico, anche se sconta 2 infortuni, mi sembra di ricordare. Questa come valutazione asettica dei giocatori, poi si vedrà chi arriva. Magari arriva solo il pur Diaw e si scopre un nuovo Toni … il calcio e’ strano alle volte. O magari non arriva proprio nessuno, auguri comunque vada, Davide.

  2. Dai che se tutto va bene i rinforzi per Nicola stanno arrivando in massa e di livello stratosferico. Un giocatore juventino in cerca di sistemazione post infotunio, per far contenta la juve cosi lo piazza, e un attaccante del Pordenone ( questo non juventino)
    Ci salveremo in carrozza
    Lerager costava troppo come prestito oneroso ( credo almeno centomila ) e Sanabria pure , troppo caro …del resto gli incassi per le cessioni Aina Berenguer e forse Meite ( con qualche dubbio) nonchè il risparmio per riscatti mancati su Bonazzoli e Murru non bastano
    Si vuole incassare di più e spendere sempre meno , avanti cosi
    Cairo faccia quel che vuole basta che levi il disturbo il più in fretta possibile che ne abbiamo tutti gli zebedei stracolmi di questa società di incompetenti ciaparattisti e a a distanze siderali da qualsiasi parvenza di granata

  3. E chi è questo? Ma si un gobbo come il nostro prode, ma fatemi il piacere.basta finisca in fretta sto calcio mercato, tanto per noi potebbe durare al massimo 10 minuti gli ultimi……

  4. -Ancora ci mancava una ciambella di salvataggio lanciata dagli ovini dell’altra sponda.
    Ciò nonostante si suppone che il nostro grande “Conducator”, con il suo proverbiale braccino corto ,non riuscirà ad afferrare anche questa.

  5. Immagino la redazione quando arriva il calciomercato, lo stress per poter scrivere qualcosa, che poi verra’ smentito dai fatti.
    Prima Pavoletti poi Sanabria, poi Diaw per passare da Lerager a Kurtic Lobocta,Diawara, poi Mandragora
    Alla fine sara’ sempre il nulla che paragonato ad alcuni di questi nomi forse e’ meglio.
    Il pagliaccio oltre a tutti i record negativi ci ha reso una barzelletta a gli occhi di tutti, ma la cosa piu’ triste e’ che ha diviso una tifoseria, ha ucciso la passione, e ha allontanato molti fratelli granata.
    Il mio disprezzo verso il nano non si puo’ definire.
    F.V.C.G. & CAIRO VATTENE

    • Ma nell’ambiente circolano voci sul possibile esito del lodo? Se blackstone dovrà dare qualche cosa ad Rcs , oppure
      Cairo ed Rcs se la prenderanno nel culo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui