Le pagelle di Sampdoria- Torino

12
986
Lyanco Vojnović
Lyanco Vojnović

Sharing is caring!

Sirigu: praticamente inoperoso per tutta la partita, non può fare nulla su Candreva e nel finale chiude bene in uscita su Keita (6)

Izzo: in difesa non c’è molto da fare e così prova a sostenere la manovra d’attacco con scarsi risultati, ma non è certamente lui che deve fare gioco (6)

Lyanco: si rende protagonista di un sciagurato tentativo di anticipo che, in pratica, permette alla Samp di liberare Candreva per il gol, per il resto, pur non sollecitato per la partita totalmente difensiva della Sampdoria , dà comunque sempre l’impressione di incertezza. Combina anche un paio di pasticci in attacco. (4,5)

Bremer: ordinaria amministrazione, ma si vede che non ha ancora recuperato la brillantezza che aveva prima del Covid (5,5)

Vojvoda: tenta di spingere sulla fascia ma i suoi cross sono facile preda della difesa avversaria, troppo poco (5,5)

Rincon: sbaglia tutto quello che si può sbagliare, lento e impacciato non ne combina una giusta. Esce per una manata al volto che gli procura una ferita che, ci auguriamo, sia nulla di serio. (5)

Mandragora: fresco di convocazione in Nazionale cerca di dare equilibrio alla manovra ma, con i compagni di reparto che si ritrova, è come predicare nel deserto e così è costretto anche lui a commettere qualche errore. (6)

Gojak: riesce quasi sempre a fare la scelta sbagliata e così il suo contributo alla partita è largamente insufficiente. (5)

Ansaldi: copre la sua fascia di competenza con continue discese, quasi tutte coronate con cross che non vengono adeguatamente sfruttati; nel finale viene spostato a centrocampo. (6,5)

Sanabria: dopo le prime tre partite tutte di spessore, coronate da due gol e un assist, oggi sbaglia completamente la prestazione non solo non rendendosi pericoloso, ma sbagliando quasi tutti i palloni che tocca. (5)

Belotti: malgrado prima della partita dichiari di aver recuperato la forma, in realtà è il lontano parente del Gallo che siamo abituati a vedere. Non si rende pericoloso e, spesso, per troppa generosità litiga con il pallone. (5,5)

Subentrati:

Verdi per Vojvoda (14’ s.t.): come al solito fumoso e come al solito lo si nota solo su calcio piazzato (5,5)

Zaza per Sanabria (14’ s.t.): questa volta non riesce nel miracolo come contro il Sassuolo e non incide nella partita, anzi in un paio di occasioni cincischia in area (5,5)

Singo per Izzo (28’ s.t.): cerca qualche affondo ma non riesce mai a rendersi pericoloso e non mette mai un cross sfruttabile (5,5)

Bonazzoli per Gojak (35’ s.t.): nel finale arrembante ma mai pericoloso della squadra, opera praticamente da trequartista e non se la cava male rendendosi protagonista di qualche bella apertura (6)

Murru per Rincon (35’ s.t.): non ha tempo e modo per lasciare tracce nella partita (S.V.)

Nicola: questa volta non si vede neppure la grinta, il gioco è fatto troppo spesso di lanci lunghi che, purtroppo, sono la strada obbligata per una squadra che, a parte Mandragora e l’infortunato Baselli, non ha centrocampisti di livello accettabile e, soprattutto, non ha qualità e l’unico ad averla, Verdi, non la mette mai al servizio della squadra. (5,5) 

Sandro Mellano

12 Commenti

  1. troppo generoso…avrei dato un 4 a Rincon che piu’ volte preferisce a intestardirsi a difendere il pallone per poi perderlo piuttosto di un semplice passaggio laterale, un 4 al Gallo…e basta con ste punizioni che non sei capace e a urlare da morto mezzo quando palesamente perdi i palloni che poi non ti fischiano i veri falli, 4 a voivoda spinge piu’ il vecchio Ansaldi ed e’ tutto dire e poi su 4 cross su 4 direttamente al loro portiere…4 a Nicola oggi se lo merita, e giocatela una volta tanto se fai l’attendista vai sempre sotto…

  2. Stavolta troppo benevolo rincon 1 voiovda 2 Ansaldi 5 non ha azzeccato un cross Nicola 4 tiene rincon in campo toglie Sanabria e lascia Belotti che per una volta faceva più danno che profitto

  3. Merde’ in panchina e il Milan passa a Firenze.
    +6 dai viola.
    Peccato oggi se non fqcevano sta colossale cagata difensiva, si aprivano buoni orizzonti

  4. Pagelle invertite completamente su Rincon e Mandragora. Mandragora delude e non ne indovina una. Sempre dietro agli avversari e mai propositivo. Voto 5. Rincon messo davanti alla difesa lotta contro il centrocampo doriano sempre in inferiorita´numerica. Fa quello che puo´e lotta con vigore, ma nessuno lo aiuta, ne Mandragora ne Gojak. Rincon voto 6.

  5. Non concordo su Lyanco voto pesante , troppo rispetto al resto della truppa. Rincon il peggiore in campo oggi e mi duole molto dirlo visto che lo adoro.
    Poi non concordo sul 5,5 a Zaza che in poco tempo ha fatto di più e meglio di Sanabria oggi evidentmente stanco
    Diciamo pure che dopo il Covid e le 3 partite in 7 giorni di cui l’ultima stancante col Sassuolo , non hanno aiutato come non hanno aiutato con il Crotone o con l’Inter. Il Toro sta pagando lo scotto della ripresa post covid e putroppo oggi si è visto anche se il YToro ha corso ma perdendo lucidità subito.
    La Samp un tiro in porta un goal, per il resto chiusa a muro a difendersi
    La cosa che più mi da fatsidio, a parte l’imprevista vittoria del Benevento con i gobbi, è che noi si sia perso contro una squadra che non vinceva da oltre 5 giornate e noi, come sempre da molti anni, siamo i soliti resuscita morti. Come avvenuto col Crotone e come avvenuto oggi. E come avvenuto tante volte in passato…e ora ci tocca il Derby contro una squadra che ha appena perso con il Benevento dopo l’uscita dalle coppe…..

  6. @Djordy
    anche tu partecipi al tiro a segno su Rincon? Peggiore in campo? Ma che partita hai visto? I peggiori sono stati Gojak e Mandragora che non ne hanno indovinata una. Sempre dietro ai loro avversari o sempre in ritardo. Rincon ha fatto da solo da frangiflutti e ha portato la croce contro due e anche tre avversari a centrocampo. Poi sbaglia i passaggi. ma dove erano i compagni che dovevano ricevere i palloni? A dormire dietro agli avversari. E´chiaro che se nessuno si propone, o perdi il pallone per intervento degli avversari, o forz iil passaggio e sbagli. Queste cose si devono considerare. Su Lyanco concordo. E´sempre propositivo e combatte. Purtroppo le sue cappelle le fa sempre. Ma se dai 6 a Mandragora non puoi dare 4.5 al povero Lyanco.

    • Rincon ha perso tanti di quei palloni che è impossibile contarli, quando ha la palla tra i piedi ci mette un quarto d’ora prima di decidere cosa fare e nell maggior parte dei casi passa indietro…..assolutamente inutile, dargli 5 è molto ma molto generoso
      Non vorrei più vederlo in campo, infatti quando non c’era e hanno giocato Baselli e Lukic abbiamo giocato nettamente meglio, sostenere che è utile è una frottola

  7. Una qualsiasi squadra dilettantistica, a questa Sampdoria, avrebbe tirato piu’ di una volta in porta e magari anche segnato.
    Questa confraternita di rincoglioniti ha giochicchiato facendo nulla per 96 minuti.
    Come del resto in almeno altre 15 partite.
    In fondo nulla di nuovo, alla faccia delle inutili dichiarazioni prima e dopo la partita di Nicola.
    Lyanco e Rincon: 2 (ex giocatori, inutili e dannosi)
    Mandragora e Sanabria: 5
    Belotti: 4 Per favore, piantala di tirare le punizioni, non sei in grado di farlo.
    E poi, invece di lagnarti ogni volta che ti toccano, tira fuori le palle almeno tu e cerca di salvare almeno il quart’ultimo posto.
    Nicola: per quello che finora ha prodotto la sua gestione 4
    Cairo: in settimana, dopo che ne ha vinta una, il corvo appollaiato in tribuna ha parlato, sparando grosse kaxxate, come sempre.
    Altro che sette in pagella meriti, buffone!
    Comprati la squadra di Masio, quella al massimo meriti, e vattene fuori dai koglioni!
    Borioso e vergognoso!

  8. Meglio che il nanazzo malefico se ne stia a casa invece che vada gufare in tribuna magari senza la sua presenza malefica quella banda di zingari che giocano con la mitica maglia granata riescono a mettere assieme 4 passaggi di fila e andare in porta poi Nicola è per dire minchiate è meglio che stia zitto se fossero incazzati il pallone lo mangiano piuttosto che regalarlo agli altri banda di scappati di casa

  9. -Nonostante questi voti poco lusinghieri qui siamo in piena “fantacalcio; ben otto di questi fuori classe sono stati convocati dalle rispettive nazionali. Sta a vedere che si reputeranno degli incompresi.

    2

    • infatti è proprio così, pensano di essere da zona uefa e invece sono due anni che giocano per il 17°posto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui