Lo sport secondo la Lazio e secondo la Corte d’appello

3
486
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Ho letto giusto ieri il commento della Corte d’Appello che pur rinviando anch’essa la partita Lazio-Toro, stigmatizza l’antisportività del Toro. Praticamente uno sputo in faccia a chi si è comportato in modo onesto seguendo le regole. Regole si badi bene, approvate persino dal protocollo della Lega, della quale fa parte Lotito…

Ma mentre dalla Lazio non mi aspettavo nulla di meglio, dalla Corte d’appello onestamente sì. Cosa cacchio vuol dire antisportivo e cosa sarebbe secondo costoro la lealtà sportiva?

Il Toro ha avuto un focolaio di Covid versione inglese, quindi nuova più contagiosa e pericolosa, con più di un giocatore che ha presentato sintomi, tra i quali Belotti che non ha potuto vedere la figlia appena nata…Sono stati contagiati in poco tempo in otto, e uno di essi, Nkoulou , si è negativizzato dopo un mese, a differenza di Immobile e Leiva che come per magia all’andata sono riusciti a negativizzarsi in pochi giorni per poi tornare positivi il giorno dopo. In tempo, ma è solo un caso, per giocare contro il Toro e vincere grazie a un generoso rigore causato dal negativo Immobile.

Tornando al caso Toro. Appena il Toro come da protocollo ha comunicato il focolaio, l’ASL Piemontese è intervenuta prontamente vista la tipologia di virus, bloccando il Toro per il match col Sassuolo, match che il Toro avrebbe giocato molto volentieri visto il periodo di forma del Toro allora contro un Sassuolo in flessione. Ma la salute innanzitutto e soprattutto, mi spiace per la Lazio e per la Corte d’appello, le leggi . E la legge , confermata dal protocollo della Lega , VIETA QUALSIASI SPOSTAMENTO METTENDO IN QUARANTENA TUTTI I SOGGETTI POSITIVI E COLORO CHE SONO STATI IN CONTATTO CON GLI STESSI. Nel caso del Toro creando la bolla e isolando il gruppo squadra. L’ASL considerato Ente superiore dallo stesso protocollo firmato credo pure da Lotito, ha decretato la totale sospensione di qualsiasi allenamento di gruppo e spostamento fino al giorno successivo alla trasferta di Roma, di fatto impedendo lo svolgimento di due partite ad una società , il Toro, che non aveva chiesto alcun rinvio, quindi non giocandosi manco il jolly.

Se il Toro fosse andato a Roma per farsi vedere leale e sportivo, avrebbe commesso un reato, ma non so se a Roma gliene fotte qualcosa dei reati o della salute. Sarebbe stato bello vedere cosa sarebbe accaduto se il Toro si fosse presentato all’Olimpico con la Lazio nonostante i divieti e avesse per caso portato via qualche punto dopo una partita miracolosa ( in quelle condizioni ci andava un miracolo) ma contagiando i giocatori Laziali DANNEGGIANDO LA LAZIO E LO STESSO LOTITO.

Ma secondo voi cosa sarebbe successo? Io lo so ma non lo dico…anzi lo scrivo. In conseguenza del casino fatto dalla Lazio con i suoi tamponi farlocchi dell’andata , se il Toro si fosse presentato contagiando la Lazio a dispetto dei divieti dell’ASL, la Lazio non si sarebbe lamentata del contrario e non avrebbe immagino accusato il Toro di avere giocato con gente positiva o di non avere rispettato il protocollo, chiedendo il 3-0 a tavolino?

Capito? Di riffa o di raffa probabilmente la Lazio voleva il suo bel tavolino, magari perchè timorosa di beccare lo 0-3 per il caso tamponi dell’andata? Non lo sapremo mai ma il sospetto viene. Ah dimenticavo, leggo oggi che la Corte d’Appello era presieduta da un certo Sandulli, che dicono sui giornali tifoso Laziale in buoni rapporti con Lotito.

E vogliamo parlare di lealtà sportiva? Ma mi facci il piacere mi facci ….per dirla alla Fantozzi…A Roma si sciacquino la bocca prima di nominare il Toro e lo sport. Tornando al caso dei tamponi dell’andata…ma che bel paese questo qua, da giusto un buffetto a chi sgarra e insulta chi rispetta le regole. Anche qui. Immobile e Leiva non dovevano giocare punto e basta . In questi casi, ovvero giocatore schierato quando non doveva essere schierato, vince a tavolino la squadra avversaria. La Roma è stata penalizzata per molto meno…

La Lazio doveva subire una penalizzazione e invece pagherà una multa RIDICOLA, e stendiamo un velo pietoso sulle squalifiche ridotte ai responsabili.

Ho letto che la Procura Federale si vuole rivalere contro questa decisione del tribunale , spero lo faccia al più presto perchè per lo stesso motivo per cui il Toro non poteva muoversi ed è giusto rigiochi con la Lazio a Roma, la Lazio doveva essere penalizzata con sconfitte a tavolino ( pure con la Juve anche se li il finto negativo è rimasto in panchina) e punti in classifica oltre che multe meno ridicole di centocinquanta mila euro….

Con queste decisioni assurde, l’Italia di nuovo perde la faccia , lo sport perde di sicuro e adesso qualsiasi altra società può sentirsi in diritto di fare tamponi leggeri per negativizzare i giocatori tanto poi la punizione sarebbe ridicola mentre, pur di non sentirsi dare dell’anti-sportivo o peggio rischiare sconfitte a tavolino, se ne possono da oggi tutti sbattere le balle dei veti delle ASL e mandare in giro le squadre malate a contagiare tutti ?

Qualcuno risponda a queste domande ma presumo che nessuno lo farà.

Povera l’ Italia …ma che schifo ragazzi

3 Commenti

  1. -Djordy,
    Quanto accaduto ,come ben esposto qui sopra ,a mio avviso va ben oltre il clamoroso. Chiamarlo sputo in faccia è ancora poco ; resto basito di come certi organi federali, che dovrebbero essere al disopra delle parti, possano sortire con nefandezze di questo genere. Evidentemente coloro che si dilettano nel gettarci fango a piene mani dovrebbero cercare nel vocabolario la parola VERGOGNA , imprimerla a memoria nel proprio cervello bacato e farne propria a tutti gli effetti.
    Evidentemente conoscono benissimo chi ci sia ai vertici di questa, ohimè, tanto bistrattata società ,la cui pochezza è ormai arci nota e di cui non temono minimamente eventuali rimostranze o ripercussioni in merito. Questo personaggio dovrebbe uscire con titoloni di sdegno a prima pagina sui propri quotidiani, ma evidentemente, per tornaconti personali, se ne guarderà bene di farlo, avendo timore di urtare “qualcuno” che gli potrebbe nuocere sullo svolgimento delle proprie attività.
    Tra le altre cose di certo non è che per noi ,giovani e vecchi cuori granata ,si prospetti una pasqua serena.
    Alla quasi certa e consueta sconfitta con gli “Innominabili” si aggiungono anche gli infortuni degli ultimi momenti, sommati alle assenze di pedine importanti. Certi miracoli possono capitare ad un Benevento ma di certo non proprio a noi ,bersagliati come siamo sempre e da sempre da un sfiga epocale. Speriamo solamente di uscirne a testa alta e senza i consueti torti arbitrali.
    Ciau fratellone, con i più sinceri auguroni di buona Pasqua a te ed ai tuo cari.
    FVCG (ora e per sempre).

  2. Ciao Fratellone excalibur, sempre un piacere leggerti: nemmeno io so più come definire lo squallore a cui stiamo assistendo, una cosa pestilenziale con un burino pieno di sè abituato a fare cosa cazzo vuole e come gli pare perchè in certi ambienti di roma lo può fare , e non solo a roma ovvio, un burino che pensa di essere superiore alla legge e alla sicurezza nazionale.
    Non credo che l’indagine della procura sia un atto conttro il Toro, credo sia un atto dovuto a seguito della dichiarazioni assurde antiprofessionali ridicole e di parte del laziale Sandulli , tifoso laziale e amico di Lotito oltre che ex avvocato della Lazio che si permette di dare giudizi di parte.
    Sandulli solo per quella uscita antiprofessionale, meriterebbe una squalifica una multa anche se io lo destituirei dall’incarico. E’ gravissimo che in quella posizione sei di parte , andrebbe licenziato in tronco e spero che l’indagine della procura serva a fare chiarezza anche su questo
    L’Italia Le lega e anche i giudici rischiano di uscire da questa situazione con una figura di merda colossale, perchè permettere ai volponi laziali di fare ciò che vogliono contro le regole , senza punirli a dovere, e dall’altra parte magari penazlizzare chi le regole le rispetta , se questo emergesse in altri paesi come Germania o Inghilterra , ne usciremmo come al solito come un paese inaffidabile.
    Inoltre la mancata penalizzazione sportiva della Lazio, la leggere squalifica di Lotito e medici, darà adito a chiunque di farsi i suoi bei tamponi farlocchi nel caso in cui tuoi giocatori fossero positivi e non potessro giocare. Se poi qualche tribnuale laziale dovesse addririttura dare torto alla ASL qui oltrepasseremmo un punto di non ritorno dove vale tutto e il contrario di tutto e allora tanto vale che i positivi giochino e chissenefrega se contagiano gli avversari–Ragazzi che schifo se questo avvenisse ..
    Poi sui gobbi, come ho sempre detto possono prendere sotto gamba un Benevento o un Crotone ma mai il Toro che rappresenta il Derby. Poi sulla sfiga , dopo Nkoulou anche Lyanco e Singo out è davvero il colmo ma confido in Buongiorno . Tra l’altro pare che Bonucci risulti positivio pure lui dopo Demiral e Buffon quindi anche i gobbi pagano un po dazio al covid
    Buona Pasqua fratellone e soprattutto ti auguro tantissima salute. FVCG

  3. Excalibur : A proposito tu parlavi di Cairo. Stavolta non me la prendo con lui perchè ha rispettato tutte le regole e i protocolli e inoltre mi pare abbia fatto ciò che andava fatto.
    Ha tantissimi difetti ma una cosa è certa: credo si sappia difendere , e il legale a cui si è rivolto , Chiacchio, è molto in gamba.
    Vedremo, il Toro ha anche più di un alleato , uno è l’ASL che da quanto ho capito non vede l’ora di presentarsi in tribunale, l’altro è Gravina che si è già espresso sul tema, non dimetnichiamo Mastrandrea che ha chiaramente detto che il Toro ha rispettato ogni regola e che l’ASL è ente superiore, e il protocollo della Lega che dice la stessa cosa.
    Non vedo come possa la Lazio evitare che si disputi la partita a meno di non provocare un terremoto istituzionale dove un qualsiasi giudice di parte e tifoso può contastare un ente sanitario su un problema di dimensione mondiale come il covid.
    Ti dirò di più, ancora non sono convinto che anche la storia dei tamponi farlocchi sia finita dato che la procura ha già detto di volersi rivalere contro la troppo leggera sanzione a danno della Lazio
    Vedremo se per una volta tra bene e male vince il bene

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui