Avrà mai fine questo strazio?

9
810
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Cosa abbiamo fatto di male noi del Toro per meritarci umiliazioni come questa? Credevo che con Toro-Atalanta dello scorso anno avessimo già dato a sufficienza, invece ancora qui a umiliarci con una squadra senza carattere, senza qualità, senza orgoglio, senza palle, senza voglia.

Non si potrebbe spiegare altrimenti il secondo 0 a 7 casalingo in soli sedici mesi. Con Cairo Presidente siamo riusciti a duplicare il record negativo risalente alla preistoria.

Ho ricevuto messaggi di solidarietà da amici tifosi di altre squadre, persino gobbi. Un amico dell’Inter mi ha scritto “povero Toro”. Uno di Bergamo tifoso della Dea, beato lui, mi ha scritto “ma come di nuovo un’ umiliazione così?”. Amici del Milan hanno avuto pietà e non mi hanno scritto nulla. Solo un’ amica milanista mi ha mandato un emoticon con il bacino e scritto ” scusateci”.

Questo forse il messaggio che più mi ha fatto male.

Facciamo pena, pietà trasmettiamo tristezza. Peggio che nei secondi anni novanta quando eravamo più in B che in A, stessa cosa ai tempi di Cimminelli. Ricordo una scoppola presa dal Milan a Milano ma era solo 6 a 0 e noi si andava in B…

Per perdere 7 a 0 bisogna essere davvero scarsi, deboli, incapaci perchè non è nemmeno cosi facile farsi segnare sette goal , che potevano essere nove o dieci se il Milan non centrava due pali o non ciccava una occasione clamorosa. Sembra di essere tornati indietro nel tempo di sedici mesi ma, rispetto ad allora, non c’è più tempo. Allora eravamo in una situazione di classifica ben diversa a metà campionato o poco più, stavolta mancano solo due giornate, tre per il Toro

In tutto questo strazio mi dispiace, oltre che per noi tifosi, per Davide Nicola. Lui sì il meno colpevole, perchè checchè ne dicano alcuni tifosi, Nicola non poteva farci nulla, anzi ha già fatto molto per noi. Ha raddrizzato una baracca, ha aggiustato una barca che faceva acqua da tutte le parti, ha messo delle toppe dove si poteva; arrivati ad una fase cruciale, ha deciso di dare fondo alla rosa, sia perchè costretto da qualche infortunio o squalifica, vedi Izzo e Nkoulou, sia per lo stato di forma precaria di qualche titolare spremuto vedi Belotti, Ansaldi, Sanabria o Rincon.

E’ colpa di Nicola se il Toro non ha una rosa all’altezza e se arrivato in una fase cruciale , con una partita ogni tre giorni, ha dovuto attingere al mercato estivo? Rodriguez e Linetty sono un mistero per me. Bonazzoli ha perso una occasione così come il mistero Lyanco. Il Toro era un mix di giocatori destinati a partire, chi per volontà propria chi per volontà altrui, ma ieri in campo nessuno ci ha messo la garra giusta almeno per salvare la faccia.

No non è colpa sua, e io non smetto di ringraziare Davide Nicola per quanto di buono ha fatto e ancora vorrà fare per il suo Toro, e per avere messo a repentaglio la sua immagine per amore di questi colori.

E così eccoci qui, per l’ennesima volta in sedici anni, a fare di conto per capire come il Toro potrà salvarsi.

I risultati non hanno arriso ai granata in queste ultime giornate: la Fiorentina ha battuto la Lazio mettendosi in salvo, il Genoa ha battuto il Bologna, là dove noi abbiam solo pareggiato mettendosi in salvo a sua volta, lo Spezia ha pareggiato là dove abbiamo perso, con la Samp, la Roma è fuori da ogni gioco o velleità di coppa.

Risultato?

Il Cagliari dopo il Milan che ormai si è sfogato con noi e con i gobbi e con loro sarà più morbido, all’ultima riceve il Genoa aritmeticamente salvo , che andrà in Sardegna in vacanza.

Lo Spezia dopo lo scontro diretto con noi avrà ancora il jolly di un match con la Roma ormai senza stimoli.

Il Benevento, mentre noi ci scanneremo con lo Spezia, avrà un facile incontro casalingo con il Crotone. Lo stesso Benevento, una volta raggiunti i 34 punti, avrà una intera settimana per prepararsi all’incontro con un Toro tremebondo, che con una scoppola simile di colpo ha riperso certezze faticosamente costruite da Davide, e dovrà affrontare una Lazio agguerrita, allenata dal fratello di chi allena il Benevento….Se il Toro non batterà lo Spezia o peggio se perderà, la vedo nera.

Ma noi tifosi ce lo meritiamo uno strazio così? Perchè Cairo non si decide una volta per tutte a mettere in vendita la società? Perchè noi tifosi granata dobbiamo subire certe umiliazioni ?

Non ho risposte a simili domande

FVCG

9 Commenti

  1. Caro Djordy capisco il tuo sfogo che credo sia condivisibile ma come già scritto in un precedente commento contro il Milan Nicola ha toppato la gestione del match. Bisognava evitare il tracollo a costo di mettere tutti in difesa. Adesso spero che i suoi calcoli siano giusti e che fra spezia e Lazio si riesca a vincere una partita. Altrimenti ci resta il jolly Benevento con due risultati su tre quindi non una condizione disperata considerando che loro nel girone di ritorno hanno vinto solo con la Juventus…

    • Mah Rob bisogna sempre mettersi nei panni altrui….Se tu sei seduto sulla panchina del Toro e ci tieni a salvarlo a ogni costo, sai che dopo 3 giorni hai un match salvezza con lo Spezia, che li ti servono tutti. Già ti mancano Izzo e NK in difesa e hai visto il Milan quanto è in palla. Vedi i tuoi uomoini migliori e più esperti letteralmente cotti come il Gallo, Ansaldi, Rincon e Sanabria oltre a Verdi e sai che pur schierandoli in tale stato di scarsa vena non hai speranze , dato che la difesa è pure da reinventare . tu cosa faresti?
      Inoltre hai in panca gente che scalpita come Lyanco , Zaza o Bonazzoli, Singo o Linetty e un Rodriguez il cui agente ha delle pretese …..Linetty oltre tutto è stato l’investimento più oneroso dell’estate scorsa….un vero mistero
      Guarda ti dirò: io avrei fatto esattamente come Davide. Lui è intelligente, si sarà detto o la va o la spacca , perso per perso non rischio le mie colonne e con lo Spezia avrò un Gallo, Ansaldi, Rincon, Sanabria oltre a Izzo, Lukic e NK più riposati.
      Tra l’altro non ha potuto manco lanciare Gojak, l’unico del centrocampo con un minimo di inventiva a parte Verdi quando è in vena….
      Ti dirò di più io non avrei manco schierato Sirigu in porta ma col senno di poi…certo uno 0-7 non lo aveva messo in conto nemmeno lui sia chiaro. Ma sono i giocatori che scendono in campo….per cui ti dico: se il Toro vincerà a La Spezia e si salverà allora avrà avuto ragione Davide. Altrimenti come sempre , sarà lui a pagare pur essendo le colpe al 99,99% di Cairo

  2. Io provo pena e schifo per tutti coloro che, per la seconda volta in soli 16 mesi, hanno preso in giro tutti i tifosi granata, con una sconfitta umiliante e vergognosa, nel punteggio ma soprattutto nell’atteggiamento.
    Ormai siamo diventati veramente una barzelletta, grazie al dottor urbano roberto cairo.
    Per tutti, oltre a cairo che merita solo disprezzo, intendo sicuramente quelli che hanno giocato, ma anche Nicola, che non trovo per niente esente da colpe. Anzi, se non sbaglio lui e’ l’allenatore del Torino e, oltre a qualche vittoria discreta, ha fatto solo pareggi, sbagliando clamorosamente tutte le partite, abbordabilissime, contro Sampdoria, Bologna, Genoa, Viola, Crotone, Verona, Napoli e Milan. Sono 8 partite nelle quali ha raccolto 4 punti. Ripeto Djordy, 4 punti. Quindi di certo non e’ esente da colpe, tutt’altro! O vogliamo continuare a chiudere gli occhi e a tapparci le orecchie di fronte a tutto, solo per motivi futili???
    Nicola, al pari di Mazzarri, si e’ macchiato di una prova vergognosa, che restera’ negativamente nella storia calcistica.
    Questo nonostante ci sia un presidente immondo, che vorrebbe farci credere che “sono cose che possono capitare…”!!!
    Non per tutti, evidentemente.
    Detto questo, Nicola ora ha ancora la possibilita’ di salvare la serie A, vincendo una cazzo di partita, o pareggiandone due. Se non sara’ in grado di farlo, con i suoi ragazzi che e’ costretto a difendere, sara’ inevitabile e giusto il verdetto finale.

  3. Condivido in parte il commento di Dario 76 su Nicola. Come ho sempre scritto penso che nel complesso Nicola abbia fatto un buon lavoro. E´arrivato in una situazione drammatica avendo noi un piede in B e ha risollevato la squadra. Ha sbagliato pero´anche qualche partita come detto da Dario 76 e col Milan ha commesso l´errore di non chiudere la squadra sul 4-0 per evitare il peggio. Il risultato era oramai definito. Siamo ora nella situazione di dover pareggiare col Benevento per salvarci. A prescindere dagli altri risultati. Un pareggio e basta non dovrebbe essere impossibile. Se poi battiamo lo Spezia tanto meglio. Si ricordera` l´accordo fatto con la squadra all´arrivo di Nicola. Salviamo il Toro e poi a fine stagione ognuno per la sua strada. Dopo la salvezza sara´rivoluzione con o senza Nicola. Sara´sufficiente per evitare altre sofferenze? Ne dubito con Cairo al timone. Belotti, Sirigu e Nkoulou andranno via, e si leggeva questa settimana che Bremer sarebbe gia venduto in Inghilterra per 25 milioni. I soldi sono pochi e con queste premesse sperare in qualcosa di meglio che una salvezza tranquilla e´impossibile. Compratori seri all´orizzonte non se ne vedono. Di Ciuccarielli invece ce ne sono sempre tanti. Ci vorrebbe il tecnico che salva il deretano a Cairo come con Ventura. Che ottiene risultati quasi con zero spese e fa fare un passo indietro a Cairo. Ma un altro Ventura pronto a venire da noi in giro non lo vedo. Cosi´Cairo continuera´a fare danni. Mi spiace caro Djordy di non poterti rispondere diversamente alle tua domande. Siamo per ora destinati a continuare a soffrire. E pure molto. Prepariamoci. Io qualche bottiglia di buon Barbera per consolarmi ce l´ho in cantina. Non so voi.

  4. Sicuramente in questa situazione tutti hanno delle colpe, e quindi anche il povero Nicola …. purtroppo quando prendi 7 gol (e potevano essere di più) è evidente che ci siano seri problemi di spogliatoio e forse questo Nicola doveva aspettarselo…. questa secondo me è la sua più grande responsabilità …..
    Io ho paura di cairo, in fase di declino, senza più credibilità , anche in caso di salvezza cosa potremmo aspettarci ? Chi potrebbe mai venire al TORO a giocare o allenare in questa situazione ?
    Questo dovrebbe spaventarci ….. non la b
    In 50 anni di TORO cairo il peggior presidente che abbia MAI visto …. IGNOBILE

  5. Ha ragione DJ, perdere 7 a 0 è una macchia indelebile, un’onta, una dimostrazione di assoluta impotenza
    Ma secondo me la partita col Milan è profondamente diversa dall’altra sconfitta umiliante con l’Atalanta. In quell’occasione Mazzarri schierò quelli che riteneva titolari, la squadra era in una posizione di classifica tranquilla e nessuno poteva immaginare una debacle di quelle proporzioni.
    Nicola ha schierato le riserve, forse troppe, nemmeno fosse una partita di Coppa Italia con una squadra di C, ma penso fosse in buona fede nell’intenzione di preservare titolari e diffidati per La Spezia e dare una chance a chi aveva giocato poco di dimostrare il suo valore. Quello di cui non si è accorto (e questa secondo me è la sua unica responsabilità) è che più di un giocatore ha già le valige pronte, pensa di essere un giocatore forte e incompreso e che dovrebbe giocare titolare. Ma non dimentichiamo che Nicola, con i titolari che ha scelto (15-16 uomini) è riuscito nell’impresa ardua di almeno darci la possibilità di giocarci la salvezza, e, ad oggi, abbiamo 4 punti sul Benevento e saremmo salvi. E lui, a differenza di chi l’ha preceduto, ha capito quali erano gli unici giocatori adatti: ha cambiato Rodriguez/Murru con Ansaldi (ed è incomprensibile come GP tenesse in panca un giocatore così…), ha chiesto un centrocampista davanti alla difesa che sapesse interpretare quel ruolo, spostando Rincon nel suo ruolo naturale (e con tutti i suoi limiti è meglio di Linetty messo giustamente in panca), a inventato Verdi mezz’ala rendendolo finalmente utile, ha chiesto una punta vera utilizzando così Zaza da subentrante (e così ha spesso fatto bene), ha schierato in difesa i tre più forti, ha ridato fiducia a Sirigu, e, da ultimo, ha preferito un meno talentoso ma più affidabile Vojvoda (che segna due gol decisivi…) a un Singo ultimamente distratto. Poi ha queste riserve, ci ha provato, e questo è stato il suo errore.
    Ora, però, dopo la batosta umiliante, in questo momento non serve recriminare, serve avere fiducia nei titolari che hanno fatto bene (nulla di straordinario ma molto meglio di prima…) e sperare che ci conducano in salvo. Poi sarà tempo per le riflessioni, sapendo, comunque vada, che il solo cambiamento decisivo è cambiare presidenza e proprietà.

  6. -Djordy,
    “cosa abbiamo fatto di male per meritarci tutto questo?” Sono le identiche parole che ho scritto in un post durante quell’abominevole incontro cui mai e poi mai avremmo voluto assistere .Essendo ancora fresco ,quanto indelebile, analogo risultato di tristissima memoria ,mai si sarebbe supposto il ripetersi di un’onta ed umiliazione di questo genere. Sinceramente a fine incontro ero in uno stato di prostrazione indefinibile e con le lacrime agli occhi; mio figlio, vedendomi in quello stato ha provato a rincuorami dicendo che non valeva la pena di prendersela per questi menefreghisti mercenari, privi di dignità e di orgoglio.
    La mia risposta?” Io non piango per questi pseudo pedatori ma piango per la morte del Toro.”
    Di questa morte qualcuno ne aveva già scritto ,e con una penna molto più autorevole della mia, ma sinceramente l’avevo giudicata fin troppo pessimistica e al di fuori della realtà. Purtroppo ora devo convenire che non aveva poi tutti i torti.
    In fatti concordo su quanto detto ,ovvero che il Toro, il nostro TORO è morto l’anno nefasto del fallimento e, soprattutto con l’avvento dell’artefice principale di questa catastrofe. Ora come ora, questa cozzaglia di personaggi che indegnamente vorrebbero rappresentare i nostri colori, appartengono alla FC cairese, e che con la nostra gloriosa maglia hanno proprio nulla da spartire.
    Con queste poco lusinghiere considerazioni ,con quale animo e speranza ci si prepara al prossimo incontro?
    Ci sarà un avversario che della corsa fa una delle sue armi migliori e con giocatori realmente motivati.
    Ormai io sono rassegnato al peggio con l’epilogo finale che non è difficile immaginare.
    Ciau fratellone,spero vorrai perdonare questo mio amaro sfogo. Se non altro abbiamo una certezza, ovvero che il nostro ,vero Toro come l’araba Fenice saprà risorgere dalle ceneri.
    FVCG (ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui