Gazzetta dello Sport: Torino, davanti Kouame o Messias

3
962
Junior Messias
Junior Messias

Sharing is caring!

   

Il Toro è alla ricerca di una punta esterna, perché il nuovo progetto ripartirà dal 3-4-3, ma un requisito importante sarà la duttilità tattica del calciatore. Per questo si punta su Kouame, attualmente alla Fiorentina. In pista c’è anche Messias. Ieri sera, in un ristorante di Torino, dirigenti del Crotone e uomini dell’entourage del calciatore sono stati a cena con il Toro. Altri papabili sono il Cholito Simeone e Arthur Cabral, classe 1998, nelle ultime due stagioni con il Basilea. Piste giovani: raccolgono smentite le voci di un interesse per l’ucraino Supryaga, così come quelle che avvicinano Zaza al Verona. Sono in piedi invece tre piste giovani: Salcedo, 2001 rientrato all’Inter dopo il prestito al Verona; Piccoli, altro 2001, tornato all’Atalanta dopo un anno allo Spezia e Iacoponi (2002) dell’Arezzo, sul quale però si stanno inserendo tante società.

(fonte gazzetta.it)

3 Commenti

  1. Certo che si parla di punta esterna e si indica kouame in alternativa a messias che dovrebbe essere un trequartista, di 343 quando finora si è sempre detto che servono due trequartisti….

  2. I giornalai scrivono rielaborando notizie di altri giornalai che a loro volta hanno attinto da notizie pubblicate da altri loro colleghi: così da un’invenzione di qualcuno nascono ben 10 articoli, chi se ne frega della verosimiglianza della notizia.
    Poi l’Inter ha bisogno di soldi ma Salcedo è una scommessa che può costare cara, Piccoli invece la Dea non ce lo dà manco morta a meno che di mezzo non ci sia Belotti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui