A Coverciano test contro la Cremonese Primavera. Tripletta per Belotti

3
712
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

Con la qualificazione agli ottavi di finale già in tasca e in attesa di disputare domenica (calcio d’inizio ore 18) la sfida contro il Galles che varrà il primato nel Girone A, gli Azzurri sono rientrati la scorsa notte a Coverciano, subito dopo la sfida vinta contro la Svizzera.

Questo pomeriggio il campo centrale del Centro Tecnico Federale, il ‘Vittorio Pozzo’, è stato la cornice di un test tra i ragazzi di Mancini e la formazione Primavera della Cremonese. In campo sono scesi gli Azzurri che non sono partiti dal primo minuto contro gli Elvetici; non hanno preso parte alla gara di allenamento anche Acerbi – che ha sostituito Chiellini nel corso del primo tempo di ieri – e Florenzi. Nel primo dei due minitempi da 25 minuti l’uno, Sirigu e Raspadori hanno giocato con l’undici grigiorosso, mentre nella ripresa sono andati nelle fila dei Lombardi Sirigu e, per metà tempo a testa, Bernardeschi e Belotti. A segno nel 9-1 finale Chiesa e Belotti (autori entrambi di una tripletta), Pessina (a segno due volte) e Bernardeschi. In rete per la Cremonese il giovane Lauciello. (figc.it)

A fine partita foto di gruppo per ricordare questo pomeriggio speciale per i Grigiorossi. Nello scatto non poteva mancare il capodelegazione azzurro, Gianluca Vialli, nato a Cremona e cresciuto calcisticamente nella Cremonese.

3 Commenti

  1. Moreno Longo, fatto fuori malamente da Cairo, Moreno Longo che rifiutò il ritorno al
    Toro dopo l’esonero di Giampaolo per allenare l’Alessandria in C, riporta in serie B i grigi dopo 46 anni. Quando prese la squadra era settima, alla fine arrivò seconda sfiorando la promozione diretta con una rimonta incredibile. Per poi fare il miracolo nei play off.
    Dedicato a tutti i sapientoni che mal
    Hanno giudicato un allenatore greande è un uomo grandissimo
    Un tifoso del Toro, un ragazzo del Fila
    Grazie Moreno
    Forza Grigi

  2. -La storia dei campi estivi altro non è che l’ennesima dimostrazione di quale sia l’inconsistenza del nostro insuperabile “Braccin/Conducator”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui