Dzeko verso l’Inter, Belotti alla Roma?

19
1548
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

Dzeko sembra ad un passo dall’Inter. Con chi lo rimpiazzerà la Roma? I tifosi sognano da tempo Mauro Icardi: l’attaccante argentino è stato proposto mesi fa da alcuni intermediari, ma a rendere di difficile riuscita l’operazione c’è l’ostacolo ingaggio. Infatti l’ex Inter non potrebbe usufruire del Decreto Crescita, per una spesa difficilmente sostenibile per le casse della Roma, a meno di una partecipazione del PSG che libererebbe spazio in attacco per Messi. La pista più concreta rimane quindi quella che porta a Torino, sponda granata, da Andrea Belotti: il bomber azzurro è intenzionato a non rinnovare il suo contratto, ha rifiutato una ricca offerta pervenuta dallo Zenit San Pietroburgo perché vuole rimanere in Serie A.

La Roma, per il momento, non è andata oltre i 15 milioni di euro, ben lontana dalla richiesta di Cairo di 35, ma con il passare del tempo i giallorossi sperano che le pretese del presidente granata possano cambiare per favorire un punto d’incontro. Lukaku al Chelsea, Zapata e Dzeko all’Inter con Belotti alla Roma? Sempre che Amra Dzeko non dica “no” per l’ennesima volta. Battute a parte, il valzer delle punte appare segnato, anzi ben delineato. Nell’estate in cui sembrava che nulla dovesse cambiare, Abramovich ha deciso all’improvviso di stravolgere il copione. Lo scrive “La Repubblica”. (siamolaroma.it)

19 Commenti

  1. Cairo andrà a San Vittore e Vagnati verrà buttato fuori a calci nel culo. Con questa rosa è già tanto se riusciamo a raggiungere una salvezza tranquilla e ormai coppa Italia e campionato sono alle porte

  2. Con questa squadra è europa league sicura; cairo è un ottimo presidente e vagnati è il miglior diesse in circolazione. Campagna acquisti da sogno. Grazie cairo. Cosi ti puo andar bene?

    • Ma poi perdonami Fabrizio
      Ma tu con quale presunta autorità ti permetti di invitare Dan ad andare a scrivere su altri siti?
      E il problema di questo Torino non è certo Zaza, il problema è chi lo dirige con imperizia

    • vedi Fabrizio,
      te lo ripeto, non si possono servire due padroni: tu ti lamenti dei violenti, dei razzisti, dei fascisti, di chi odia cairo, che è già discutibile, perché io mi permetto di dissentire con tanti ma mi limito al pensiero, non alla persona
      e poi, esce fuori la tua indole violenta (emorroidi, sennò aria e via discorrendo)
      non mi hai insultato? se vai da tua madre e le dici: mettiti la preparazione H che ti brucia il retrotreno, lei ti risponde: “certo caro Fabrizio, sei un bravo figlio…”
      E ripeto: i tifosi non odiano cairo, ai tifosi di cairo frega NULLA, vogliono semplicemente che venda a qualcuno + appassionato e competente?
      E’ un’opinione per te sbagliata? Bene, ma è la nostra e fattene una ragione, tu e la tu preparazione H….

    • Capisco e appoggio parte del tuo discorso circa l’odio seriale di alcuni
      Pero dai ad essere obbiettivi fino in fondo non è che questo ds abbia tanta esperienza in serie A (vedi CV) poi è stato preso dal sig cairo perche come sua stessa ammissione era dura trattare con lui quando era il ds dei spallini (tirava sul prezzo proprio come piace al suo “patron”) quindi capisco le preoccupazioni di tutti in generale
      Petacci almeno (anche se a me personalmente non piaceva) si muoveva parecchio su molti fronti nonostante la taccagneria del nostro amato presiniente incapace

  3. due osservazioni,
    questo Fabrizio, che come tutti noi si nasconde dietro ad un nick name, quindi potrebbe essere chiunque, si lamenta dei frustrati odiatori seriali, del gregge, delle pecore, accusando pure i tifosi di problemi mentali (!!!), scrivendo che qui si deve parlare di calcio. Ma lui, Fabrizio, il genio, l’uomo che ama il calcio, cosa fa? Parla di sport? Di campo? No, si limita ad insultare (perché non dimentichiamo che l’insulto non si riferisce solo alla mala parola, alla volgarità, ad esempio dare del malato di mente è chiaramente un’ingiuria), a riprendere i tifosi che, in tutta legittimità, protestano per i risultati nulli di questi 16 anni e una gestione a dir poco discutibile.
    Ecco Fabrizio insulta esattamente come le pecore di cui sopra, e NON parla di calcio.
    Poi, sempre questo Fabrizio dimentica che ci sono tanti, come me, che criticano senza né insultare, né augurare la morte.
    Ma si nasconde dietro ad un dito Fabrizio, perché è vero che ogni tanto il tifoso eccede, perde la pazienza, ma stiamo parlando di calcio appunto, non siamo nel palco reale della Scala…
    e devo ancora aggiungere che in questi mesi ho incontrato (de visu, quando non si può mentire o nascondersi dietro ad un nick name) centinaia e centinaia di tifosi del TORO, dai più accesi ai più moderati. E non ce n’è uno, non uno che non abbia come desiderio massimo la vendita dell’effeci da parte di Cairo.
    Torneremo a parlare di calcio quando il calcio tornerà al TORO
    il Nostro calcio

    • Eccolo colui che parlava degli odiatori da tastiera…
      Per Freud era chiaro che chi è ossessionato dalle emorroidi non ha superato la fase anale…
      Anche perché io scrivo in estrema serenità

    • Complimenti fabrizio perchè in due messaggi sei riuscito a smentirti da solo e non era facile…ti do ragione comunque sul discorso offese e sul fatto che qui bisognerebbe parlare esclusivamente del Toro…il problema è che pur con tutta la buona volontà come si fa a non criticare una gestione approssimativa se non fallimentare come quella di Cairo…in 16 anni abbiamo raccolto il nulla e abbiamo un parco giocatori pieno di zavorre con ingaggi allucinanti per quanto restituito sul campo…non abbiamo uno straccio di progetto in cui credere…non c’è programmazione..non c’è futuro…come puoi smentirmi??…non penserai mica che i vari aina,djidji,rodriguez,rincon,lyanco,Linetty,zaza,verdi(e non metto Baselli e Iago perché almeno loro per tanti anni la carretta l’hanno tirata)dopo i disastri degli anni scorsi possano diventare giocatori importanti…non riusciamo a far esplodere nessun giovane malgrado l’affetto che la gente del Toro riserva sempre verso i propri ragazzi…il confronto con società come Atalanta o(in passato)Udinese è impietoso…un ragazzo che cresce dell’Atalanta esce uomo e giocatore vero..da noi prestiti su prestiti per cercare una maturità che non arriva mai…non so veramente a cosa appigliarmi per credere che il futuro di questa squadra possa essere roseo…poi magari mi sbaglio e ti assicuro che se dovesse essere sarò la persona più felice del mondo

  4. dico che 40 milioni della societa per comprare zaza e verdi non li ho spesi io. e nessuno ha puntato una pistola alla tempia di cairo quando hanno firmato dei contratti da 1,5 milioni di euro ognuno. E ovvio che non se vogliono andare e nessuno li vuole. per non parlare degli altri bidoni comprati e strapagati.ecco cosa dico.

  5. Non abbiamo individuato neanche il sostituto di Belotti. Siamo in alto mare , ma io dico Vagnati e lo stesso Cairo non pensano che abbiamo una squadra scarsa. A proposito Zaza e Sanabria sono gli attaccanti titolari in rosa, se per caso dovessero farsi male con chi giocheremo con i vari Rauti, Millico, e warwing roba da pazzi.

  6. Appare evidente che il Gallo e’ talmente disgustato dalla Società’ e da tutto l’ambiente che la circonda da rinunciare ad un lauto (e decisamente spropositato) stipendio, e, molto probabilmente scegliere come nuovo datore di lavoro la Roma……..non esattamente un Top Club e con ambizioni solo lievemente più alte delle nostre……….altre pretendenti in Italia non se ne vedono e menomale che Lukaku ha fatto partire la giostra, altrimenti toccava accontentarsi di questo torello umiliato e bistrattato da tutti. Questa e’ la situazione, tutto il resto e’ “fuffa” .
    E come diceva un caro amico : “prendere o lasciare”, e questo vale per Cairo-Braccino, Gallo e anche per tutti noi tifosi.

  7. È quello che dico anch’io. Il problema che sta manfrina di Belotti sta coprendo la triste realtà di una squadra che avrebbe bisogno di un rinforzo per reparto almeno, ma tutto latita e coppa Italia e campionato sono le porte. Non siamo a giugno, dove potrei capire ste cose, sono all’8 di agosto
    Visto che qualcuno invoca il parlare di ciò è di questo che stiamo parlando. Di una squadra con qualità mediocre, incompleta, che si è salvata alla penultima giornata di campionato e che andrebbe rinforzata in ciascun reparto. Ma ad oggi non si vede niente di tutto questo, c’è solo una sceneggiata inutile e dannosa per il Toro e o suoi tifosi che riguarda un giocatore che alla fine tutti hanno capito che se ne vuole andare

  8. E comunque penso che sopravviveremo anche all’addio di Belotti……..per essere tifosi sereni (nota bene, ho detto “sereni”, non “felici”) basterebbe non avere alcuna aspettativa in merito alla Stagione che sta per iniziare (e secondo me, nemmeno nelle prossime).
    Certo, uso il condizionale, perché un conto è dirlo ed un altro e’ saperlo mettere in pratica, ed io non so farlo.
    In ogni caso, F.V.C.G. e che gli Dei ce la mandino buona.

  9. Voglio cercare di essere obbiettivo. Sappiamo tutti che il calcio è completamente bloccato. Acquisti se ne vedono veramente pochi..tutto il carrozzone rischia il default. Figuriamoci il Torino,dove adesso ci sono alibi a non finire per non comprare. Sarebbe un impresa in tempi normali …io non mi aspetto niente e credo che anche quest’anno Belotti o no sarà un annata come le altre. Resteremo in A? Sarà B? Non lo so . Credo si giocherà un calcio più aggressivo, ma senza qualità sarà durissima ugualmente. Boh …vedremo

  10. -Da una eventuale quanto probabile uscita di scena di Belotti a mio avviso il problema, fra gli altri, sarà se, come e con chi sostituirlo. Gli eventuali nominativi che sin’ora si sono succeduti non è che invoglino ad un particolare ottimismo.
    FVCG (ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui