Forte trauma contusivo per Belotti

39
1520

Sharing is caring!

Gli accertamenti clinici e strumentali cui è stato sottoposto Andrea Belotti – rientrato ieri dal ritiro della Nazionale – hanno confermato gli esiti del forte trauma contusivo occorso durante la partita contro la Fiorentina. Il giocatore ha già iniziato il percorso terapeutico di recupero. La prognosi verrà definita secondo l’evoluzione clinica. (torinofc.it)

39 Commenti

  1. bene, vuol dire che starà fuori meno rispetto al previsto
    rispetto al mercato, come ho già detto per essere veramente risolutivo mancano un paio di giocatori
    ma il problema vero di Juric sarà gestire gli esuberi a centrocampo, la formazione titolare ideale potrebbe essere:
    Vanja, Izzo, Bremer, Rodriguez, Singo, Aina, Mandragora, Praet, Brekalo, Pjaca, Belotti
    con Lukic e Pobega alternative dei due centrali a centrocampo e Verdi/Linetty alternative sulla trequarti
    quindi ciò significa che Rincon e Baselli (entrambi 1,4M di ingaggio) non vedranno praticamente MAI il campo e in rosa è rimasto anche Kone…

  2. Kone sicuramente aveva richieste dalla serie B, dove ha lasciato un buon ricordo, quindi è probabilmente proprio Juric ad averlo bloccato, per quanto riguarda invece Baselli e Rincon è proprio un peccato: per Baselli due anni fa’ prima dell’infortunio un 10-12 milioni li prendevi (13 Benassi).
    Su Brekalo e Pjaca in campo contemporaneamente, all’ inizio, potrebbe essere l’eccezione alla regola: se Juric vorrà ricostruire un livello di gioco tipo quello dell’ Hellas dovrà ripartire da concetti di intensità e pressing alto e quindi sulla trequarti potrebbero essere i vari Pobega, Linetty e Praet ad alternarsi ad uno dei due sopracitati.
    Considerato poi quanto a suo tempo chiese a Lazovic sono curioso di vedere se non si inventerà cose strane tipo Brekalo 5° (o 4° nel 3-4-2-1) al posto di Aina ed Ansaldi: da non dimenticarsi neanche il Borini punta centrale della sua prima stagione a Verona.
    Se i risultati glielo permetteranno vedremo schieramenti molto poco schematici nei ruoli. Al di là del piazzamento finale potrebbe essere un’ annata comunque interessante.

    • sì certo può essere che in alcune partite dove dobbiamo contenere maggiormente il secondo trequartista lo faccia uno tra Praet e Pobega, ma non cambia granché a livello numerico, Baselli e Rincon saranno comunque schierati praticamente mai, poi Rincon ha ormai 33 anni e, considerando che è un centrocampista di corsa e quantità, ha dei limiti, ma Baselli ne ha solo 29 e prima dell’infortunio era un centrocampista apprezzato (a me personalmente non ha mai fatto impazzire ma è stato per tanto tempo il nostro centrocampista + tecnico)

    • Credo che Rincon per i finali di partita sia utile e lo pensi anche Juric. Baselli fisicamente in forma può servire nelle rotazioni; ci saranno le squalifiche e potrebbe esserci qualche infortunio (speriamo di no).
      Kone a me piace, potrebbe essere una delle trovate di Juric.

  3. -La curiosità è quella di vedere quale sarà il comportamento ed i movimenti in campo del Gallo accanto ai nuovi inserimenti.
    Da qui si potrà anche giudicare meglio l’operato di Juric , osservandone le posizioni che saprà dare e quale potrà essere il tempo di amalgama.
    FVCG (ora e per sempre).

  4. Pjaca e Brekalo con il 4-4-2 di Giampaolo non c’entrano proprio niente, Praet e Pobega, sì: lui gioca (sempre che trovi qualcuno ancora disposto ad ingaggiarlo) con il rombo a centrocampo e i due Croati (a proposito sarà un caso?) non sono né mezzali né trequartisti centrali alla “Giampaolo” (tipo Rodriguez, Saponara…) ma ali che nel caso di Pjaca si sono riciclate in seconde punte.
    Juric i ruoli li mescola parecchio di più di Giampaolo, basti pensare che Zaccagni che Juric ha trasformato in trequarti laterale in carriera fino ad allora aveva solo giocato da centrocampista centrale o da mediano e adesso paradossalmente alla Lazio andrà a fare l’ala nel 4-3-3 di Sarri.
    Era Giampaolo che era un po’ fissato!

  5. Credo che molti non si siano accorti di una cosa. Per la primavera abbiamo preso Stenio, trequartista/ala del Cruzeiro giovanissimo che ha tutte le carte in regola per diventare un campione. Queste sono le operazioni che mi piacciono

  6. È da ieri che lo vado dicendo:
    “Segnalo che da quello che dice il Cruzeiro per Stênio (2003) abbiamo pagato 100.000€ per il prestito e 2.000.000 € per l’ eventuale riscatto, questo per il 70% del giocatore di loro competenza.
    Chissà che non si riveli una scommessa importante come a suo tempo fu quella su Singo, speruma. Forza 🐂”

    • Concordo Karma, il terzino sinistro dovrebbe essere Bremer, non adatto, lo abbiamo visto più volte, a fare il centrale, purtroppo non abbiamo un centrale decente e ci mettiamo quindi il difensore migliore che abbiamo, a quel punto si ricicla Rodriguez da esterno a centrale sinistro

  7. Se quelli hanno cannato avvocato, cosadi cui dubito, tra due anni avremo 3 giocatori di proprietà.
    Farà solo macerie sto totale incapace.

  8. Eppure un centrocampo Mandragora, Praet, Pobega, Pjaca, Brekalo, Linetty, Lukic, Baselli, Rincon, Verdi, e ci metto pure Konè e Stenio, non si vedeva da secoli per abbondanza e qualità tecnica.
    Chissenefrega se sono troppi, era molto peggio quando erano pochissimi e tutti scarpari.

  9. Penso che a Juric non dispiaccia avere Rincon (Baselli non so) per la fine della gare e per eventuali squalifiche o sostituzioni per infortunio.

  10. E soprattutto BELOTTI
    è ancora qua.
    La cosa al solito passa in secondo piano, anzi, che vergogna non ha ancora rinnovato!
    E’ il 7° campionato di Belotti nel Toro, vedetela pure come una sciocchezzuola.

    • Bene e’ ancora qua ma cosa si fa’ lo si porta tranquillamente a fine contratto perdendolo a zero o con la scusa della possibile esclusione dalla lista del mondiale lo si manda in tribuna fino a che non rinnova?

  11. Augello della Samp con quanto lo porteremmo via? A sinistra siamo inguaiati (questa è la verità) e noi non abbiamo fatto praticamente nulla… Speriamo nel buon fato.

  12. Direi che manca un centrale forte che sappia uscire palla al piede e gestire la fase difensiva e anche un portiere affidabile; se il braccetto di sinistra fosse Rodriguez mi faccio il nome della croce perché che sia nazionale svizzero non significa proprio un bel niente; nel nostro campionato finora in fase difensiva ha fatto ridere e dunque tocca sperare che azzima sia affidabile e si inserisca subito; Izzo deve trasformarsi altrimenti se continua ad essere quello delle ultime partite e dell’ultima stagione abbiamo già visto il film; i due laterali nella fase di non possesso sono scordarelli e pure Ansaldi con l’età e gli acciacchi fa fatica a contenere, sicché a sx di 2 non se ne fa uno completo, sul portiere lasciamo perdere, diciamo che c’è molto da lavorare. Cose trite e ritrite, ma siamo sempre a trenta è mai a trentuno: c’erano una volta in attacco cerci e immobile o il trio meravigliao; c’erano poi in difesa Moretti, Nkoulu, Izzo e Sirigu; c’erano una volta come laterali D’Ambrosio e Darmian, oggi c’è un centrocampo con più qualità di sempre; peccato che non hanno mai avuto lo stesso timing.
    Sul mercato va detto che abbiamo preso tutti giocatori da adattare al gioco di Juric, perché Pjaca e Brekalo (ala sx di piede dx) non sono trequartisti puri, così come Praet (interno dx) non ha mai giocato a 2 nel mezzo, con Giampaolo giocava a rombo. Dunque dovranno essere adattati, di qui il grido di Juric sul fatto che non basta comprare un giocatore e calarlo sul campo, perché risponda immediatamente. Certo la palla ora passa a Juric e aspetto di sentire cosa pensa di questo mercato.

  13. Gli acciacchi e l’età di Ansaldi li tirate fuori ogni anno da 5 stagioni,
    e ogni anno alla fine è risultato sempre uno dei migliori.
    Se poi nelle vicinanze ha pure qualcuno che sa fare uno stop o un passaggio preciso, io dico che torna ancora utilissimo. Per me, a furia di darlo per finito questo gioca fino ai 40 anni, magari con un minimo di riconoscenza in più dai tifosi, per uno dei pochissimi che ha sempre dato più degli altri.

    • Corti, guarda che Claudio ha solo detto che non può fare entrambe le fasi, infatti con Nicola è andato alla grande perché faceva solo la fase offensiva, che c’entra la riconoscenza e chi gliela nega.

      • Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, ogni volta alla questione del problema della fase di non possesso, si risponde il sole sorge ancora. Magari qualcuno lo ricorda che anche con Ansaldi in campo in 2 di competizioni ufficiali (campionato, coppa e preliminari) abbiamo preso più di 150 goal?

  14. sulla carta e’ ora il miglior centrocampo dell’ era Cairo…..sulla carta abbiamo anche una difesa disastrosa….sulla carta non conta un casso…ora tocca a Juric fare un bel minestrone …vedo comunque un Empoli che con ragazzini corrono a 200 all ora…..scordiamoci EL o una bella coppa Italia ma con questa rosa pur incompleta un campionato tranquillo con qualche soddisfazione dovremmo farlo
    Forza Juric…forza Toro
    tanto inutile mangiarsi il fegato per quella Cozza di presidente
    Con lui il salto di qualita’ e’ impossibile…non esiste programmazione

    • Guarda io firmerei per un campionato tranquillo in queste condizioni, ma di certo, come molti di noi, non mi rassegno a che sia questa la nostra dimensione e il problema era, è e resta uno solo noto a tutti.

  15. Rispondo qui a Marcobertu perché il suo ultimo post delle 13:55.
    Innanzitutto dare del finto tonto non è offensivo, sicuramente è più diciamo spiacevole dare del tonto (e basta) come risposta, oltre che asilesco.
    Ti sto chiamando da un po’MarcoBertu, ma tu lo hai capito benissimo anche se fingi di non capire, perché tu sei il solito Bertu, il quale, sparito da questo sito, è ora tornato con un nickname molto comune qui su CT, ovvero Marco.
    All’inizio sei entrato a gamba tesa come il Bertu dell’ultimo periodo, poi senza neanche più tentare di “camuffarti” sei tornato a scrivere come sempre :commenti fiume, puntini di sospensione, parole in maiuscolo, soprattutto Pipponi su tutto lo scibile umano che dicono tutto e dicono niente con il solito scopo, al di là delle critiche di facciata, di deviare l’attenzione da carie e di alleggerire la sua posizione, per contestare ora giocatori, ora vedere cosa fanno le altre squadre, ora guardare gli arbitraggi, ora il sistema calcio, ora ciò che succede fuori dal calcio, per fare un bel po’ di filosofia spicciola e vuota.
    E visto che questo giochetto l’abbiamo capito tutti (e quanto ho scritto sopra te l’abbiamo detto 800000 volte quando scrivevi come Bertu), Dalla ti ha chiesto che senso ha metterti ancora come nickname il nome Marco ed io mi sono unito alla domanda.
    Ti è tutto più chiaro adesso?

    • Punto primo: io m'”inchino” come lo definisci tu a chi scrive cose che condivido, non ho voglia e tempo a ripetere concetti già scritti da altri, quindi se la cosa ti dà fastidio è un problema tuo.
      Punto secondo:io non derido proprio nessuno, mi limito a constatare come dopo 16 anni ci sia ancora chi critica Cairo ma pone dei distinguo, differenzia le responsabilità, quando sappiamo benissimo che lui è purtroppo il capo e tutto da lui passa.
      Punto terzo:il tuo uscire dai gangheri testimonia evidemente il tuo nervosismo nel sapere che non tutti cadono nei tuoi tranelli linguistici ed i tuoi giochetti.
      Punto quarto;Qui tutti, o almeno il 95% di chi scrive qua dentro sa chi è Bertu, tu fai quello che cade dalle nuvole, evidentemente è un caso che scrivi come lui, dici le stesse cose, scleri ogni tanto come lui, sarà, chi conosce un minimo CT saprà dire se io, Dalla, Pupi (ma son sicuro molti altri) stia prendendo un colossale granchio oppure no.
      Anzi, mi rivolgo a tutti quelli che scrivono qui dentro e conoscono Bertu, leggendo Marco non vi sembra di leggere Marco?
      Rispondete con franchezza ed onestà, please.
      Punto quarto: non risponderò ai tuoi insulti con altri insulti, ci mancherebbe, lascio a chi legge CT giudicare.
      Punto quinto:guarda che l’asino è un animale molto intelligente, se hai una certa cultura lo dovresti ben sapere.
      Ti saluto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui