I dati del primo turno di Champions League

0
120

Sharing is caring!

L’impatto non è stato tra i più semplici e non si può dire che 1 vittoria, un pareggio e due sconfitte rappresentino un bottino di punti soddisfacente dopo questo primo passaggio in Champion League per le italiane, ma ci sono una serie di attenuanti.

Un conto è giocare contro il Malmoe , un altro è affrontare corazzate come Liverpool e Real Madrid.

L’Inter dopo un ottimo primo tempo si arrende solo nel finale.

Il Milan resiste ma esce sconfitto mente l’Atalanta porta a casa un prezioso pareggio.

Ma cosa dicono le statistiche?

Interessante il confronto tra il match di ieri sera con il precedente del 20 novembre tra Inter e Real Madrid che indicano, nei numeri, un’Inter in crescita.

La partita di ieri sera è risultata equilibrata: il possesso di palla è stato sostanzialmente identico (46,8 inter vs 53,2 del Real Madrid). L’inter di Conte perse nettamente il confronto (42 a 58%).

Se il dato conta quel che conta, sono invece i tiri in porta a dire che l’Inter di Inzaghi ha tirato 18 volte (contro le 3 volte del 2020).

Ben altri sono i numeri di Liverpool – Milan in cui gli inglesi stravincono il confronto sia nei tiri totali (23 a 7) che nel possesso palla (61 vs 39).

A livello europeo, in questo primo turno, il Liverpool si conferma la squadra che ha tirato di più in porta (da notare la seconda posizione dello Shakhtar Donez, che invece è la prima per possesso palla).

Tra le squadre che hanno effettuato più parate, in testa il Milan seguito dall’Atalanta, segnale della difficoltà dei reciproci match. Quest’ultima entra nella classifica europea tra le squadre che hanno recuperato più palloni, un marchio quasi doc della formazione bergamasca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui