Torino-Napoli: le formazioni ufficiali

32
944
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

Torino (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Bremer, Rodriguez; Singo, Ricci, Mandragora, Vojvoda; Praet, Brekalo; Belotti.
Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen

32 Commenti

  1. I due braccetti andrebbero già cambiati, perché se è vero che la scelta di 2 brevilinei contro 2 piccoletti ha senso, il campo sta dicendo che comunque non hanno il loro passo e sono entrambi troppo timidi. Dentro Zima e Buongiorno.

  2. Devo dire che Rodriguez e Izzo hanno dato segnali di risveglio; ero stato troppo precipitoso.
    Bene Singo in copertura. Napoli per me squadra più tecnica che abbiamo incontrato. Troppo a singhiozzo il gioco tra i 3 davanti. Unica parata vera quella sul Gallo. Arbitraggio sulle piccole cose a senso unico.

  3. Prima partita con le big con la quale siamo in grosse difficoltà. Puro contenimento e qualche tentativo in ripartenza. Loro giocano in formazione iper offensiva, non hanno avuto palle gol a parte il tiro di Anguilla e la punizione di Mertens che probabilmente sarebbe finita dentro senza la deviazione, mahanno avuto predominio assoluto bel gioco.
    Assenza di Lukic molto pesante, come si prevedeva

  4. -La capacità di palleggio dei nostri avversari fin’ora mi sembra alquanto superiore per cui un acuto di qualche loro valido interprete temo ,che prima o poi ,potrà farci male.
    FVCG (ora e per sempre).

  5. Questa troppo regalata. Comunque loro sono la squadra più tecnica del campionato, normale che ci mettano in difficoltà sul palleggio.

  6. Abbiamo preso il gol perché il centrocampo in una partita così no lo rivolti come un calzino come ha fatto il nostro lodato allenatore a volte fa delle cose senza senso

    • Il lodato allenatore è solo.
      Magari la società potrebbe mettergli a disposizione uno staff tecnico.
      Ah già non abbiamo più una società dal 2005

  7. Napoli + forte palesemente, per la prima volta in difficoltà contro una squadra superiore
    l’assenza di Lukic si è fatta sentire eccome, Ricci è tecnico, ha numeri che nessuno nel ns centrocampo ha ma continua ad essere troppo timido, deve rischiare di più
    sul gol errore di Pobega ma anche Berisha nn impeccabile dopo la grande parata sul rigore
    Gallo solito combattente, Praet spesso fuori dal gioco e riceve pochissime palle, forse avrei provato Seck nel finale.

  8. Che non abbiamo una società lo sappiamo tutti ormai ma i cambi li decide lui con il materiale a disposizione non togli due che giocano a calcio con due che hanno i piedi quadrati infatti si é visto subito abbiamo preso il gol e non abbiamo piu fatto un passaggio che sia uno

  9. Ma cacchio c’entra Djiji? Cavolata enorme di Pobega e poi Berisha se la butta praticamente dentro.
    Risultato alla fine giusto, spiace perdere in questo modo.
    Ottimi il Gallo ed Izzo

    • Toro71 perdonami, ma Berisha riceve un tiro deviato da Djdj che non si capisce perché è sempre in ritardo e interviene sempre a sproposito; è lui che dovrebbe uscire subito su Ruiz per tamponare ed è lui che tocca il pallone che per quello che ho potuto vedere sarebbe forse finito fuori e invece finisce tra le gambe di Berisha. Certo Pobega fa una sciocchezza enorme, ma è tutto l’anno che l’errore di un singolo non viene rimediato dagli altri. Mi sembra chiaro che oggi abbiamo capito quanto conti Lukic per noi. Sulle sostituzioni poi ci sarebbe da ridire; Linetty al massimo per Praet non certo nel mezzo, un palleggiatore lo dovevi lasciare e poi serviva gamba che ti avrebbe dato certamente più Aina che Ansaldi. Bremer peggiore partita della stagione, non è mai riuscito a tenere alta la difesa.

      • Claudio, ok, forse con Izzo l’azione sarebbe finita diversamente, ma non riesco a prendermela con Djiji, se intercetta il pallone e poi questo crea un “problema” a Berisha, non riesco a mettergli la croce addosso.
        Diciamo che entrambi intendo anche Pobega, erano ancora abbastanza freddi e questo può aver influito.
        Concordo su Bremer (è qualche partita che non è più il fuoriclasse solito, un po’ comincerà ad essere distratto dalle voci di mercato ed un po’ è sicuramente stanco dopo aver tirato tutta la stagione) e, come avevo scritto già dopo il primo tempo, su Lukic, unico giocatore che cuce il gioco, assolutamente insostituibile al momento.
        Fa specie ancora una volta notare che i 2 migliori, per me, in campo saranno due che se ne andranno, e se del Gallo non mi sorprendo, sta tornando in piena forma atletica, noto con piacere che Izzo sta tornando il giocatore che se in forma è concentrato si mangia a colazione, Djiji, Zima e compagnia bella.

        • Già, ma Izzo con il pallone ci litiga e se giochi a 3 qualcuno dei braccetti deve saper giocare la palla, se no ti ritrovi come noi oggi a passarla al portiere oppure a calciarla lunga con scarso costrutto e Belotti a correre come un matto per raccogliere le briciole e poi non essere lucido sulle occasioni avute; tiro fuori, ma soprattutto tiro ciccato al volo in area.

          • Mi si è bloccata l’immagine sull’occasione di cui parli, ma direi nelle altre occasioni ha fatto il massimo che poteva fare.
            Su Izzo, sì è vero, io parlavo in senso di combattività e di vera e propria marcatura. Io in Ricci ci credo, vero, adesso è ancora molto timido, come lo è stato Lukic per 4 stagioni, spero che impieghi meno tempo di Lukic per prendere coraggio 😅

  10. Quando il Napoli lanciava dopo il 1 controllo di Osimen o comunque sulla 2 palla arrivava sempre un giocatore del Napoli a rimorchio, mentre se ci fosse stato Lukic avremmo trovato lui. Ricci, giovane, stanco e non abituato alla pressione quotidiana, le maglie di Empoli e Torino pesano molto diversamente.
    Pensavo che Superga li avrebbe caricati, invece sono arrivati spenti e scarichi; ne devono mangiare di pagnotte, ma anche il mister ogni tanto si perde.
    Bremer veramente un fantasma; remissivo su Osimen, forse non era in perfette condizioni fisiche.

  11. lukic è talmente insostituibile che, il fotomodello fa interviste pre-partita che portano sfiga puntualmente, e il corvo in tribuna non lo rinnova tanto c’è tempo fino a un mese prima della scadenza contratto per rinnovarlo.
    Un pò come il gallo.

  12. Sulle punizioni ci sarebbe da fare un capitolo a parte: capitano 2 buone occasioni per un mancino come Rodriguez: la 1 la tira scivolando Mandragora (robe da matti), la 2 un dx come Belotti. Ma farle tirare a Rodriguez? Certe volte proprio non mi capacito.

  13. Scusa Sala, ma secondo te è Juric che pretende che le punizioni le tiri Belotti?
    È dal dopo Ljajic in poi che le tira sempre lui con risultati disastrosi, nessun allenatore che se ne sia accorto?
    È più probabile che sia proprio lui che si intestardisce a batterle. Secondo me.
    Per Mandragora è un po’ diverso, almeno è mancino.

  14. Non ho sssolutamente detto e non lo pensò neppure che sia Juric ad indicare chi batte, così come per i rigori come ha già spiegato il mister. Il punto è che delle gerarchie ci devono essere e se Rodriguez va a battere l’angolo tanto più deve poter battere le punizioni. Sono anch’io d’accordo sul fatto che il Gallo deve stare in area e lasciare la battuta agli altri.

  15. Io so solo che negli ultimi 4,5 anni al Toro sono passati 5 diversi allenatori, chi più capace chi meno ma tutti in grado di vedere questo problema e se nessuno l’ ha risolto non è certo solo per mancanza di volontà delle varie guide tecniche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui