Tuttosport: si fa largo il nome di Gollini

19
3096
Pierluigi Gollini
Pierluigi Gollini

Sharing is caring!

Calciomercato Torino: per rinforzare la porta, il club granata avrebbe messo nel mirino Gollini del Tottenham

Uno dei problemi del Torino in questa stagione è stato quello riguardante la porta, con l’alternanza tra Milinkovic-Savic Berisha che non ha portato a grandi risultati tra i pali. E così nel mercato estivo la dirigenza andrà alla ricerca di un nuovo portiere.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, il nome nuovo per i granata sarebbe quello di Pierluigi Gollini che al Tottenham ha trovato pochissimo spazio in Premier League. Il portiere è ancora di proprietà dell’Atalanta ed è difficile che gli Spurs lo riscattino. Tornerà così a Bergamo, dove però la porta è già coperta da Musso. Il Torino potrebbe così essere la squadra del rilancio per Gollini. (calcionews24.com)

19 Commenti

  1. -Concordo sulla validità del giocatore, ma penso che il nostro grande “Conducator” scapperà a gambe levate appena conosciuta la valutazione che l’Atalanta proporrà inizialmente.
    FVCG (ora e per sempre).

  2. Anche per Gollini servono parecchi denari, temo troppi per la nostra situazione. Finora i più economici sembrerebbero essere Vicario e Provedel, che mi piacciono e che preferirei a quel Varela portoghese (che però non conosco).

  3. Gollini era in prestito.
    Quindi in realtà non è un’operazione così impossibile.
    Prestito di 1 anno con ingaggio pagato da noi e diritto che tanto non eserciteremo senza sconto a 15 per me si potrebbe anche chiudere.

  4. È inutile ingolfarci con i riscatti o i prestiti a 15 o 20 milioni che poi non riusciremo a riscattarli perché non ci sono soldi.Quindi meglio prendere un portiere tutto nostro a pochi soldi provedel o Terraciano non sarebbe male.

  5. Vado controcorrente, ma Gollini personalmente non mi convince (per quel che ricordo esce poco e non mi pare abbia una grande reattività)non è un caso che con il Tottenham abbia fatto panchina per un anno, nonostante l’arrivo di Conte. Se potessi scegliere meglio Provedel o Cragno o Vicario, in prospettiva sicuramente Falcone, anche perché i denari da spendere sono quelli 10/13 milioni. Serve un portiere di personalità che sia padrone della sua area semplificando il lavoro della difesa che il prossimo anno andrà sicuramente aiutata.

    • Sono d’accordo Claudio sulle caratteristiche che occorrono.
      Ho invece molti dubbi che spendano/possano spendere 10-13 milioni. Per Varela si parla di circa 4-5 milioni.

    • Concordo con CLAUDIO SALA.Falcone è un ottimo prospetto e i ciclisti sono senza una lira.
      Inoltre se al ragazzo venisse prospettata la titolarità nn credo avrebbe dubbi(attualmente fa il secondo ad Audero).
      E poi i ciclisti rivogliono Linetty ma nn possono pagare il cartellino…

  6. Altro giro altra corsa altro nome, tanto per farsi pipponi (mentali e non…) ma in tanti abboccano agli ami con su le esche messe a manciate dai giornalai tanto per riempire le pagine e farsi un pochino di “dinè”….

    La situazione reale è questa: cairo sta mollando il toro, probabilmente entro l’anno, difficilmente si andrà nel prossimo, quindi tutti i movimenti di mercato che ci saranno da qui al 1 Settembre (data di chiusura del calciomercato) andranno visti anche sotto questo aspetto, quindi è molto molto probabile che ci saranno una serie di prestiti con diritto perché alla fin fine sarà eventualmente la nuova proprietà a “cacciare il grano” e non in nano malefico…

    amen

    • Interessante, puoi dirci qualcosa in più sui contorni di questa vicenda senza svelare le tue fonti per carità?
      Perché da queste parti di gente che parla di cordate, cessioni e così via ne è passata parecchia, per non parlare di quelli che si registrano solo per darci dei boccaloni!
      Detto questo sono d’accordo con te il mercato sarà dimesso e verterà più su profili low cost come Boloca e Varela che su profili come Gollini semplicemente perché di liquidità non ce n’è proprio più.

    • Il mondo è pieno di fondi. È l’epoca del denaro buttato dall’elicottero.
      Se vuole vendere, vende.
      Io resto conviene che gli rode, lui è un piemunteis old style: vende solo chi è disperato, sennò non si vende.
      Si vedrà. Certo su che quelli di bx lo tengono si le palle, ma si sono fatti gabbare alla stragrande. Qui in Italia non hanno manager di livello. È un fatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui