Ufficiale: Vlasic al Toro

10
1108

Sharing is caring!

Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito dal West Ham United Football Club, a titolo temporaneo con opzione per il trasferimento definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Nikola Vlasic.

Vlasic è nato a Spalato, in Croazia, il 4 ottobre 1997. Centrocampista offensivo, calcisticamente è cresciuto nelle giovanili dell’Hajduk Spalato, club con cui nella stagione 2014/15 ha debuttato tra i professionisti e anche esordito in Europa League diventando nell’occasione del suo primo gol – all’età di 16 anni, 9 mesi e 2 giorni – il più giovane marcatore di sempre degli spalatini nelle competizioni europee. Nel 2014 è stato inserito dal “The Guardian” tra i migliori 40 giocatori del mondo tra i nati nel 1997, mentre nel 2019 è stato indicato dalla Uefa come uno dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2019-2020. Nel 2016 un altro primato personale diventando, a 18 anni, il più giovane capitano della storia dell’Hajduk Spalato. Dopo 120 presenze con la squadra della sua città, nella stagione 2017-18 il trasferimento in Inghilterra, all’Everton. Un anno dopo il passaggio al CSKA Mosca: con i russi 108 presenze – fra cui anche 6 in Champions League – e 33 reti. L’estate scorsa una nuova esperienza in Premier League, con il West Ham (19 presenze, 1 gol). Sempre convocato nelle selezioni giovanili della Croazia (complessivamente 40 gare con 10 gol), per lui anche 39 presenze e 7 reti con la maglia della Nazionale. Vlasic appartiene a una famiglia di sportivi: suo papà Josko è stato un apprezzato decatleta, mentre sua sorella Blanka si è laureata due volte campionessa mondiale di salto in alto nel 2007 e nel 2009. 

Tutto il Torino Football Club accoglie Nikola Vlasic con un caloroso benvenuto: buon lavoro, Sempre Forza Toro! (torinofc.it)

10 Commenti

  1. -Che tu sia benvenuto Nikola, che tu possa quanto prima correre con le braccia alzate verso la nostra gloriosa curva Maratona.
    FVCG (ora e per sempre).

  2. Di gran lunga uno dei migliori innesti dell era cairota. Non riesco a esultare xchexpoi il prox anno lo salutiamo se TDC non cambia strategie…questo e forte cosi come Radonijc e Miranchuk. Abbiamo una 3quarti migliore dello scorso anno. Peccato che le incognite restino….parlo della difesa e dell attacco. Non sono quisquilie ….un ossatura di una squadra di livello non puo avere giocatori scarsi o non affidabili in difesa e davanti. Pellegri mi piace ma reggera’ il suo fisico? Insomma ….temo che come sl solito Cairo abbia fatto 29 e non 31..

  3. E un peccato….avremmo anche potuto mettere un Cragno un Meret …un Dragowski o un Provedel o Falcone in porta.. invece sinprocede come lo scorso anno. Un rischio ….

    • Djordy, ti dimentichi che in porta abbiamo il Buffon dei Balcani… Ma se tu andassi oggi a Parigi a dire a Icardi di venire da noi a due milioni l’anno (e la restante parte a carico dei transalpini che tra l’altro lo stanno facendo allenare con la squadra primavera), secondo te, con la possibilità di lavorare con uno come Juric e la prospettiva di un degno rilancio, lui non verrebbe?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui