Cairo a Skysport.it: “Derby da 0-0, sono deluso come Juric” 

23
547
Urbano Cairo
Urbano Cairo

Sharing is caring!

Dopo il derby perso contro la Juventus, il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato in esclusiva a Skysport.it. Partendo proprio dalla sfida di sabato persa contro i bianconeri: “E’ stato un derby da 0 a 0. Non mi pare che la Juve abbia creato così tanto più di noi. Abbiamo avuto delle occasioni importanti con Vlasic, Lazaro e Miranchuk. Su Lazaro è stato bravo Szczesny. Come su Vlahocic era stato bravo Milinkovic in un paio di situazioni, ma il portiere fa parte della squadra e ripeto questa era una partita da pareggio. Consideriamo anche l’assenza di Sanabria che è uno funzionale per il nostro gioco in attacco, con l’Inter ad esempio avevamo giocato alla pari. Poi Pellegri non era al meglio così Juric è stato costretto a giocare con i tre trequartisti. Le occasioni però le abbiamo avute. A volte è andata male con piccoli dettagli: ad esempio con l’Inter e il Sassuolo siamo stati puniti per episodi finali e non meritavamo di perdere”.

La scorsa stagione a questo punto avevamo fatto 8 gol con attaccanti e trequartisti e adesso ne abbiamo fatti 7, quindi non c’è differenza. Semmai manca il contributo di esterni e centrocampisti come gol. Quindi a noi sta mancando il contributo degli altri reparti. Non è questione di trequartisti che non riescono a segnare”

Come giudica le parole di Juric nel post partita?

“Le parole di Juric ci stanno, è normale che sia dispiaciuto per avere perso un derby che aveva una grande voglia di vincere. Era amareggiato e deluso come è normale che sia. E come del resto ero anche io. Quello che ha detto era frutto della rabbia perché lui è uno sempre combattivo. Già pronto a ripartire. Le sue parole sul mercato e il futuro? Di mercato adesso ha poco senso parlare. Per il resto credo siano state parole dettate dalla grande  delusione per la sconfitta”. (Sky Sport)

23 Commenti

  1. Fino ad ora la sua immagine (uno dei motivi per i quali ha l’effeci da 17 anni, oltre ai soldi) era crollata solo tra i tifosi granata (ad oggi penso che non ce ne sia uno che non desideri ardentemente che venda e che ci lasci in pace), ora comincia a vacillare anche a livello nazionale, i record negativi (i 7 a 0, la sfilza interminabile di derby persi) si moltiplicano e vengono notati anche da chi del Toro non gliene frega nulla. Non è per lui funzionale associare la sua immagine a perenni sconfitte, cappotti umilianti, allenatori che sbottano, DS che lo insultano. Pensate a Berlusconi, ha fatto la sua fortuna anche grazie alle grandi vittorie del Milan. E la situazione non può che peggiorare, con Juric rassegnato e una squadra allo sbando.
    Anche perché chi gli crede quando afferma che Juric ha parlato offuscato dalla rabbia? Lo abbiamo sentito tutti: era tranquillissimo, ed è appunto questo il problema…
    Rischia, ora, rischia grosso in credibilità
    l’unica soluzione è vendere

  2. Non venderà mai… a meno che non trovi il piciu che gli dà 100 volte quanto speso per l’acquisto della società.
    E non se ne andrà mai.. se non con un assalto dei marines.
    Anche in serie b… la pappa se la sbaffa comunque

  3. Semplicemente ridicolo. Rigira le frittate a suo beneficio come fosse un cuoco. Invece di ammettere gli errori di mercato li gira a suo vantaggio , neanche a discolpa, a vantaggio. Demeriti che diventano meriti, difetti che diventano pregi, questo si chiama ” ciarlatanesimo”
    Per lui il derby era da 0-0 e anche fosse? Il derby dovevamo portarcelo a casa altro che pareggio. La Juve ridotta cosi ai minimi termini , criticata, scornata da risultati negativi, reduce da trasferta e senza alcuni titiolari pericolosi e di qualità , non la troveremo più.
    Per lui in attacco andiamo bene così perchè abbiamo segnato 1 gol in meno dello scroso anno. Peccato che lo scroso anno era il primo di Juric e un assestamento era logico. Quest’anno no. Inoltre biosgnerebbe pretendere più gol dell’annoprima non uguali o addirittura meno. Poi parla di Sanabria come di un fuoriclasse e con non chalance dice che Pellergi era fuori condizione. Ma andasse a cagare ….parla delle occasioni nostre e diemtnica che Milinkovic ci ha salvato il culo stavolta….Abbiamo resuscitato dei morti e lui è contento. ma vaff….

    • -Uno tra i tanti “inviti e/o suggerimenti “sarebbe quello di andare a defecare in un campo di carciofi con contorno di ortiche e con la fotocopia di quelli dell’altra sponda in mano ad uso carta igenica (in alternativa alla cartavetro)

  4. Spero di incontrarlo per strada con mio figlio granata di 7 anni per dirgli: “vedi Matteo questa è veramente una persona cattiva che vuole il male del nostro Toro”.
    Chissà se proverebbe vergogna…

  5. Il menta testuale: “da matti immaginare un addio al Toro”.
    Ora è tutto giusto quanto scrive Biziog, ma è ancora più corrispondente al vero quanto scrive Leloup.
    Finché arriverà 17mo continuerà ad allestire squadre del razzo, a perdere derby e a fare figure di menta nelle quali peraltro è un assoluto fuoriclasse.
    In B diventerebbe tutto più complicato, ma è vero che potrebbe resistere , anche se stavolta sarebbe anche per lui davvero pesante.
    Vedremo, entro gennaio dovremmo avere un quadro più chiaro.

  6. Dhea come sai io sono sul povero Toro, praticamente disperato. Premesso il fatto che un giorno, via carie penso passeremo ad un’altra tasca ovina, l’importante sarebbe almeno levarci da davanti il campione mondiale di derby persi e figure di menta.
    Escludendo la possibilità che ceda ad un acquirente munifico ( che nel caso nostro non credo vi sarà mai), l’unica possibilità è che ceda x consunzione economica e reputazionale.
    Determinate a questi fini è la permanenza in categoria. A gennaio con le 4 giornate di campionato troveremo 2 rivali dirette e in più ci sarà il mercato aperto. i risultati sui 2 fronti ci faranno capire se avrà ancora capacità finanziaria, per blandire Juric , piuttosto che per evitare guai di classifica.
    Prima di allora le solite sconfitte con le grandi, la solita fatica a segnare e le tante chiacchiere di giornalisti e tifosi. Null’altro purtroppo.
    Buon Cittadella!!!

  7. Pietro,la tua relazione clinica sul malato è di quelle che suggerirebbe l’eutanasia.
    Il problema nn è il nano(credo nn sia ormai lontano il tempo della sua dipartita),semmai,come ho espresso piu volte in analoghe discussioni,gli infami di Venaria.
    Ecco,se si inseriscono ancora una volta nelle ns vicende,temo che ci aspetterà un cario-bis e sinceramente nn lo sopporterei e staccherei la spina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui