Vlasic: “ Sono molto felice al Toro”

4
290
Nikola Vlašić
Nikola Vlašić

Sharing is caring!

Ai quarti di finale dei Mondiali con la sua Croazia, dopo una prima parte di stagione da protagonista con il Torino. Non potrebbe esserci momento migliore per Nikola Vlasic, che ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sportpartendo dalla sequenza dei rigori contro il Giappone che è valsa il passaggio del turno: “Volevo tirare prima dei miei compagni. Ero in fiducia, mi ero allenato molto sui rigori nei due giorni prima della partita ed era andato tutto bene”. L’obiettivo ora non può che essere quello massimo: Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Il Brasile è una formazione fantastica, molto complicata da affrontare. Hanno due squadre, ma noi siamo in grado di giocarcela con chiunque”. (tuttomercatoweb.com)

Parole al miele per il mondo granata per il fantasista croato: Mi sento di condividere questa gioia con i tifosi del Torino. Sono fantastici. Dal primo giorno che sono arrivato in città, mi hanno portato per mano. Quando li incontro per strada mi ripetono sempre “Grande Toro”, “Grande Toro”. Tutti mi chiedono di restare a lungo. Sono molto felice al Toro, vediamo quello che accadrà in estate, ma in questo momento voglio solo godermi la gioia e il divertimento di indossare quella maglia e pensare a vincere le partite per farli felici”. 

4 Commenti

  1. -Penso proprio che la stragrande maggioranza dei tifosi sarebbero altrettanto contenti se continuasse ad indossare la nostra gloriosa maglia, solo che ben conoscendo con chi abbiamo a che fare non vi è sicurezza alcuna.
    FVCG (ora e per sempre).

  2. Caro Nikola, se non fosse scoppiata la grana “prisma” che vede coinvolta l’altra pseudo squadra di Torino, allora credo che saresti finito con indosso la maglia a strisce dei prescritti. Ma ora non saprei, magari con l’allargamento delle indagini si scoprirà che anche il gran testa di caxxo è dentro con tutti e due i piedi. E magari, a quel punto, tu e soprattutto noi tifosi, riusciremo a liberarci del laido sciacquapalle e finalmente ricostruire un vero Toro, degno di te e di noi. La speranza è l’ultima a morire, si dice…

  3. Dopo i piastrellisti, eravamo la squadra 2 bis assieme ad alcune altre (Empoli, ciclisti, Udinese, Genoa) poi la Dea a parte. Più che Vlasic penso che l’olandesone fosse in prova x andare alle mente. All’Ajax hanno scoperto che c’erano carie e vagnati al momento dello scambio dei documenti. Ora come dice Branco è tutto più complicato, anche se penso che non appena andreino firmerà la resa, tutto si risolverà con il minimo dei danni. Vedremo… Per intanto penso a Natan figlio di Natan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui