Vagnati lavora su Barath. Tuttosport: “Giocatore promettente”

15
398
Peter Barath
Peter Barath

Sharing is caring!

Embed from Getty Images

Peter Barath è il nuovo obiettivo del Torino. 20enne ungherese in forza al Debrecen, il giovane è un giocatore di fisico e statura, caratteristiche che lo avvantaggiano molto anche nel gioco aereo. Considerato tra i calciatori più promettenti del panorama ungherese, ha già esordito anche con la nazionale maggiore guidata da Marco Rossi. E’ proprio il ct dei magiari che racconta a Tuttosport: “Peter è un classico centrocampista box to box. Oltre alle sue doti tecniche facilmente riconoscibili, Barath è anche dotato di un buon fisico. E’ un giocatore in forte crescita nell’ultimo biennio, che a Torino potrebbe migliorarsi ulteriormente”. Il ds Vagnati è al lavoro per consegnarlo a Juric. (tuttomercatoweb.com)

15 Commenti

  1. -Da come viene presentato si direbbe un elemento piuttosto interessante e qualcuno ,che asserisce di conoscerlo bene, lo ha persino paragonato ad un Pobega ma con più tecnica, dotato inoltre di interventi a scivolone efficaci oltre che puliti. Essendo particolarmente giovane ed inesperto sui metodi di Juric, lo riterrei un un buon investimento futuribile. A noi attualmente interesserebbe un giocatore subito pronto.
    FVCG (ora e per sempre).

  2. A leggere le minkiate dei vari pennivendoli sul mercato cairesco, delle quali qui appare solo qualche stralcio ( per fortuna), si direbbe che questa pseudo società abbia una strategia diversa da quella del taglio dei costi , mettendo cmq via qualche ghianda.
    Arriva gennaio ragazzi, tenetevi forte, ci sarà da ridere.

  3. A me se lo ha proposto juric a vagnati mi sta bene.
    Il problema è che non credo stiano così le cose.
    Sul resto ci sono -20 in close 2022 che a memoria coi -84 circa porta a -104 le perdite del FC ultimi 5 anni.
    Un bel disastrp-.
    Una persona seria avrebbe alzato bandiera bianca, chiesto scusa, e si sarebbe levato dalle scatole.
    ma conosciamo il “signorino”…

  4. Pare che l’operazione sia conclusa
    In ogni caso, al di là delle considerazioni su Cairo (che rimarrà sempre quella roba lì…)
    Queste sono le operazioni intelligenti da fare. Il ragazzo pare piaccia molto a Juric
    Meglio questo ungherese promettente di Gagliardini…

  5. Dunque l’anno scorso l’acquisto furbo era Warming, questa estate Bayeye, ora ci sono Barak e Haveri.
    Senza contare che un deca se ne è andato tra il giovane turco e il giovane pieno di cicatrici sui muscoli.
    Quindi adesso i grani chi li porta? Lukic, Singo o Aina, con i contratti che vanno verso la scadenza??
    La cairese è una fornace che brucia 20 mln veri ogni anno e i Bremer sono finiti, in più gli amichetti gobbi hanno già le loro grane. Quindi ci penserà carie?

    • Pietro, giocatori come Warming e Bayeye sono completamente diversi da Barath, i primi due sono stati due scommesse di Vagnati non avallati da Juric, il primo credo che non sarà mai a livello di giocare in serie A, mentre il secondo dovrebbe farsi almeno un anno in B per verificarne l’effettivo valore.
      Barath è certo anche lui una scommessa, ma piace a Juric (dettaglio non marginale) e ha una prospettiva diversa, d’altra parte Pobega o Amrabat non possiamo permetterceli…
      Sui due giovani: il turco ha 18 anni, quindi aspetterei a dare giudizi affrettati (anche se pure lui è stato preso senza che fosse richiesto da Juric), mentre Pellegri è stato fortemente voluto da Juric, che si è preso un rischio, ma se mai il ragazzo dovesse mettersi alle spalle gli infortuni diventa + forte di Scamacca…
      poi, gli errori madornali sono i Verdi e i Zaza (ma anche i Rincon e i Niang) non certo il giovane turco e Bayeye o Pellegri: anche se fossero tre flop sono soldi che ammortizzi senza problemi e sono giovani, puoi rivenderli, Zaza è uscito a ZERO (ricordiamolo pagato 14 milioni), mentre Verdi, pagato 22M, se va bene lo rivendi a 4M…

      • Biziog
        Dissi peste e corna di Zaza e Niang prima ancora che firmassero, quindi è ovvio che quelle sono le minkiate pesanti, Verdi poi fu una roba ancora più immonda.
        Quindi come dire… Sono d’accordo.
        Il punto però è che questa carovana di giostrai ogni hanno distrugge valore, indipendentemente dalla posizione più o meno anonima che la squadra occupa in classifica.
        Comunque Vedremo… Per intanto il buco (di bilancio) si allarga, mentre sul piano tecnico ci si affida ad un un uomo solo che al di la dei soldi non so dove possa trovare le motivazioni.

    • Il problema dei so tutto io è che non accettano consigli da nessuno.
      Ammesso che qualcuno nell’entourage trovi il coraggio per darglieli.
      E non mi riferisco certo all’acquisto dei giocatori (chissene) ma a decisioni ben più importanti che sarebbe il caso di prendere dopo XVIII anni di nulla.
      Ma niente da fare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui