Coppa Italia, Fiorentina-Torino: 2-1

14
398

Sharing is caring!

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Igor, Terzic; Bonaventura (Dal 86 st Duncan), Mandragora (Dal 74 st Amrabat), Barak; Nico Gonzalez, Jovic (Dal 74 st Cabral), Kouame (Dal 62 st Ikone). A disposizione: Cerofolini, Sirigu, Biraghi, Saponara, Cabral, Ikonè, Ranieri, Venuti, Martinez Quarta, Duncan, Amrabat, Amatucci, Bianco, Brekalo. Allenatore: Vincenzo Italiano.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Schuurs, Buongiorno, Rodriguez; Singo (Dal 62 st Ola Aina), Linetty (Dal 62 st Ilic), Ricci, Vojvoda (Dal 76 st Karamoh); Miranchuk, Vlasic, Sanabria. A disposizione: Fiorenza, Gemello, Bayeye, Gravillon, Karamoh, Ilic, Vieira, Adopo, Seck, Aina, Ginetis Caccavo, Ciammaglichella, N’guessan. Allenatore: Ivan Juric.

Reti: Jovic, Ikone, Karamoh.

Ammoniti: –

14 Commenti

  1. Spero di non incontrare il nano mentre sono in compagnia di mio figlio perché potrei dire o fare qualcosa di cui dovrei poi vergognarmi. Squadra che ha ben recepito il segnale mandato dal mercato insesistente ed è infatti sparita dal campo contro una Fiorentina comunque scarsa. C’è di buono che risparmierò 30 euro al mese con la disdetta di Dazn.

  2. Spero che non muoia nessuno ma stasera mi sono rotto proprio!anche di un mister che parla solo quando vuole neanche fosse la vergine maria

  3. Però che pippe Amrabat e Mandragora e come vede la porta Toni non la vede nessuno. Logica conseguenza della politica della mediocrità di varie e vaganti. Visto quantosaebbe servito Lukic? E loro ad acquistare Brekalo ora e Sabiri per il prossimo anno. Quando dice la programmazione e quando invece il tirare a campare. Allora i goal chi li fa?

  4. “Mi dispiace perché escono notizie non vere su liti con Davide, lui certe cose non le decide e con lui non ci sono problemi. Abbiamo perso un grande giocatore dal mio punto di vista, lo abbiamo sostituito con un ragazzo del 2001 che secondo me nel tempo può crescere, ma oggi siamo usciti un po’ indeboliti. Ilic nel tempo potrà diventare anche più forte, ma ora non lo è. La gestione di certe situazioni ci vede sempre in svantaggio”.
    “Tatticamente è cambiato poco, bisognava vincere seconde palle e contrasti per poi sviluppare il gioco. Oggi loro con Barak e Bonaventura avevano spessore. Anche Dodò è un giocatore di spessore alto. Esce Mandragora ed entra Amrabat, esce Kouame ed entra Ikone… Hanno cambi di livello”.
    Ha detto tutto.

  5. Concordo con chi sostiene che il colpevole è e sarà sempre uno.
    La partita più importante della stagione e per noi anche del decennio te la devi giocare e la devi portare a casa.
    Per il resto della TDC si è detto di tutto e di più , quindi aggiungere altro sarebbe superfluo.
    FVCG
    TDC VATTENE

  6. Erano 30 anni che non avevamo l’occasione concreta di giocarci l’accesso alla semifinale. Poi arriverà qualcuno e ci dirà che è colpa di Juric. A quel fenomeno bisogna dire di guardare la partita per capire la differenza di rendimento di Ricci con o senza un centrocampista di sostanza; Linetty fa quello che può, ma non è quello il suo ruolo, Ilic è arrivato domani ed è stato messo in campo senza che potesse sincronizzarli nei
    Movimenti e i risultati immediati si sono visti. Se non lo avesse messo qualche fenomeno avrebbe detto: ‘ gli comprano il cocco per un sacco di soldi e non lo fa giocare’. Bene ora avrete visto che è la copia di Ricci; potenzialmente ottimi, ma al momento ancora non maturi per queste partite. Grazie carie e grazie a uso fenomeni che non hanno ancora capito niente dopo 18 anni.

  7. Il peggiore.di sempre e’ riuscito, in un solo colpo e con la vendita scellerata insensata e anche per pochi soldi di Lukic, a demotivare squadra, tecnico, tifosi e ambiente tutto.
    Pessima partita, un vero enorme SCHIFO che ha un nome e un cognome: URBANO CAIRO.
    Alla faccia dell’8 attribuito da un giornalista della gazza al mercato della cairese, mi auguro che Ivan Juric gli dedichi un enorme
    VAFFANCULO! Mi meraviglierebbe il contrario, dimostri dignita’ Juric e vada in una societa’ vera e seria, con ambizione e progetto.
    Il Toro, nelle mani perfide e ignobili attuali, e’ finito e mai si riprendera’, se non con un cambio di proprieta’ che e’ urgentissimo.

  8. Mi sbagliavo, è già arrivato il servo del padrone a dirci che è colpa di Juric; complimenti e vergogna a lui e a chi parlava di vedove, visto Mandragora, visto Amrabat, visto il Barcellona: Fenomeni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui