Lorenzo Pirola
Lorenzo Pirola

‘La miglior difesa è l’attacco’ recita un antico proverbio bellico. Sentenza (probabilmente) valida per i campi di battaglia, ma non sicuramente per quelli da gioco dove, per essere più precisi, la frase andrebbe capovolta in: ‘il miglior attacco è la difesa’. Da anni infatti, salvo sporadici episodi, le squadre dei maggiori campionati europei ad assicurarsi i rispettivi scudetti coincidono con le compagini che si aggiudicano anche il “premio” come miglior reparto difensivo. O più in generale, è innegabile constatare come i club che meglio operano in quel fondamentale riescano poi nella stragrande maggioranza delle volte ad ottenere ottimi risultati nell’arco delle proprie stagioni.

Lo sa bene il Torino targato Ivan Juric che malgrado gli appena 28 gol messi a referto finora in Serie A (quintultimo attacco del campionato), si trova ancora inserito nella rincorsa all’Europa grazie alle performance inanellate degli uomini che difendono la porta di Milinković-Savić. La stessa difesa però, in estate potrebbe andare in contro ad una vera e propria rivoluzione copernicana, subendo capovolgimenti importanti nei propri interpreti.

Djiji in partenza, Lovato in dubbio

Da dove iniziare? Sicuramente da chi sembrerebbe aver già le valigie in mano. Se Koffi Djidji con ogni probabilità saluterà il capoluogo piemontese al termine della stagione, è altrettanto probabile che dalle casse del Torino non verrà spedito il bonifico da ben 4,5 milioni per il riscatto di Matteo Lovato. Tutto ancora da decifrare invece il rinnovo di Ricardo Rodriguez, anch’egli in scadenza nel giugno del 2024 e sempre più tentato dalle sirene saudite. Più probabile infine la permanenza in granata del duo Sazonov-Masina anche per il 2025.

Alessandro Buongiorno

La road map pare a questo punto scritta e, al netto delle situazioni menzionate, sul taccuino di Vagnati sono due gli step da compiere evidenziati con la penna rossa: trattenere il tandem dei “big” Buongiorno-Schuurs e inoltrarsi alla ricerca di un nuovo tassello da inserire nello scacchiere arretrato.

Obiettivo Pirola

Per quanto concerne i primi due è legittimo aspettarsi l’assalto delle big nei mesi più caldi dell’anno (e non solo dal punto di vista atmosferico). Sul secondo fronte l’obiettivo sabaudo potrebbe invece corrispondere al nome di Lorenzo Pirola. Secondo quanto raccolto da Tuttosport stamane, il centrale della Salernitana avrebbe attirato le mire espansionistiche dei piemontesi, Ma da qui ad affermare che la trattativa sia in dirittura di arrivo ne dovrà passare di acqua sotto la sponda granata del Po: l’eventuale retrocessione in Serie B dei campani in primis. (calcionews24.com)


💬 Commenti (45)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi