Mërgim Vojvoda
Mërgim Vojvoda

Partenza dal primo minuto per Mergim Vojvoda nel pareggio per 1-1 del suo Kosovo in casa della Svizzera, gara valida per le qualificazioni ai prossimi campionati europei. L’esterno granata, in campo per tutti i 90’ di gioco, ha servito l’assist decisivo per il pareggio siglato dal compagno di squadra Muhamet Hyseni. (torinofc.it)

Embed from Getty Images

SVIZZERA: Sommer Y., Comert E. (dal 39′ st Ugrinic F.), Akanji M., Elvedi N., Garcia U., Zakaria D., Xhaka G., Freuler R. (dal 21′ st Aebischer M.), Shaqiri X. (dal 39′ st Steffen R.), Okafor N. (dal 30′ st Amdouni Z.), Vargas R. (dal 30′ st Ndoye D.). A disposizione: Mvogo Y., Racioppi A., Benito L., Schar F., Zeqiri A., Zesiger C. Allenatore: Yakin M..

KOSOVO: Bekaj V., Dellova L., Aliti F., Krasniqi I., Hadergjonaj F. (dal 28′ st Hyseni M.), Zyba Q. (dal 42′ st Hajrizi K.), Vojvoda M., Berisha B. (dal 21′ st Korenica M.), Bytyqi Z. (dal 1′ st Kastrati L. II.), Muslija F., Rashani E. (dal 1′ st Zeqiri A.). A disposizione: Haxhihamza K., Ajdini A., Krasniqi E., Loshaj F. Allenatore: Gliha P..

Reti: al 2′ st Vargas R. (Svizzera), al 37′ st Hyseni M. (Kosovo) .

Ammonizioni: al 13′ st Xhaka G. (Svizzera), al 31′ st Zakaria D. (Svizzera) al 17′ pt Bytyqi Z. (Kosovo), al 29′ pt Rashani E. (Kosovo).

Finita emergenza in difesa, Zima c'è, Djidji quasi

Il difensore ceco ha disputato 90 minuti con la sua nazionale, mentre Djidji è tornato ad allenarsi al Filadelfia e può essere convocato contro il Bologna.

David Zima, difensore del Torino e della nazionale ceca

Buone notizie per il Torino, che recupera David Zima per le prossime partite. Il difensore ha giocato novanta minuti con la maglia della Repubblica Ceca, nella sfida in Polonia terminata 1-1.

Maglia da titolare e 90’ minuti di gioco per David Zima nel pareggio per 1-1 della sua Repubblica Ceca in casa della Polonia, gara valida per le qualificazioni ai prossimi campionati europei. Il difensore ceco si giocherà la qualificazione ai prossimi Europei nell’ultimo turno del girone ospitando la Moldavia.  (torinofc.it)

Zima non gioca da titolare in Serie A dall’8 gennaio scorso, un periodo molto lungo perché prima si è dovuto operare al menisco, salvo poi avere dei problemi ricorrenti. L’ultimo gol con la maglia del Torino era una fiammella di speranza, visto che risale alla sfida contro il Frosinone in Coppa Italia, qualche giorno fa, una rete inutile per raggiungere la qualificazione.

Si avvicina il rientro di Djidji

Senza utilizzare il condizionale, Koffi Djidji è sicuramente l’uomo simbolo della gestione Juric. Il frutto di un allenatore che quando ha messo piede al Filadelfia per la prima volta ha rivoluzionato tutto. Il modo di pensare il Toro, l’umore dei giocatori e lo spirito dell’intero ambiente. Così ha dato un’occasione a tantissimi elementi che avevano bisogno di un concreto rilancio. Come Djidji, appunto, che era reduce dalla retrocessione di Crotone e aveva un piede e mezzo fuori da Torino. In due anni, invece, ha fatto talmente bene da spingere il club granata a rinnovargli il contratto più in bilico di sempre. E sempre in questo caso la mano di Juric, in un’accezione non più così positiva, ha avuto un peso. Djidji a fine giugno ha ottenuto i soldi che voleva (circa un milione di ingaggio) grazie all’importanza strategica che si è conquistato nel tempo.


 


 


💬 Commenti (23)

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi